• Accedi • Iscriviti gratis
  • 1 dirigente ingegnere presso AZIENDA SANITARIA UNICA REGIONALE AREA VASTA N. 3 DI MACERATA

    Concorso pubblico unificato, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di dirigente ingegnere

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    21/03/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Cittadinanza: 
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    a) Diploma di Laurea (vecchio ordinamento) in Ingegneria Civile, Edile
    Meccanica o equipollenti
    Ovvero
    Laurea Specialistica della classe 28/S Ingegneria Civile
    Laurea Specialistica della classe 36/S Ingegneria Meccanica
    Ovvero
    Laurea Magistrale della classe LM 23 Ingegneria Civile
    Laurea Magistrale della classe LM 24 Ingegneria dei sistemi edilizi
    Laurea Magistrale della classe LM 26 Ingegneria della sicurezza
    Laurea Magistrale della classe LM 33 Ingegneria Meccanica

    b) Abilitazione all’esercizio professionale;
    c) Anzianità di servizio effettivo di almeno cinque anni, corrispondente alla
    medesima professionalità, prestato in enti del Servizio Sanitario nazionale
    nella posizione funzionale di settimo e ottavo livello (cat. D o D/S), ovvero in
    qualifiche funzionali di settimo, ottavo e nono livello di altre pubbliche
    Amministrazioni. L’ammissione è altresì consentita ai candidati in possesso di
    esperienze lavorative con rapporto libero professionale o di attività
    coordinata e continuata presso enti pubblici o pubbliche amministrazioni,
    ovvero di attività documentate presso studi professionali privati, società o
    istituti di ricerca, aventi contenuto analogo a quello previsto per i
    corrispondenti profili del ruolo medesimo (art. 26 D. Lgs 165/2001). Tali
    esperienze o attività dovranno essere documentate all’atto della
    presentazione della domanda, come meglio precisato nell’art. 4.
    d) Iscrizione all’Albo dell’ordine degli Ingegneri. L’Iscrizione al corrispondente
    albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea consente la
    partecipazione al concorso, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo
    in Italia prima dell’assunzione in servizio.
    Dove va spedita la domanda: 
    Direttore Generale
    dell’Asur presso la Direzione dell’Area Vasta n. 3; sono redatte in carta semplice
    secondo lo schema allegato (ALLEGATO A) e devono essere presentate
    tassativamente mediante una delle seguenti modalità:
     inoltro tramite servizio postale, esclusivamente a mezzo raccomandata con
    avviso di ricevimento, al seguente indirizzo: Direttore Generale dell’Asur presso la
    Direzione dell’Area Vasta n. 3 via Annibali n. 31/L, 62100 - fraz. Piediripa – 62100
    Macerata (MC). In tal caso la data di spedizione è comprovata dal timbro e data
    dell’Ufficio Postale accettante;
     consegna in busta chiusa, dalle analoghe caratteristiche di cui sopra,
    direttamente all'Ufficio Protocollo dell’Area Vasta n. 3, via Annibali n. 31/L, - fraz.
    Piediripa – 62100, Macerata (MC), orario di apertura al pubblico dal lunedì al
    venerdì dalle 9.00 alle 13.00. Gli operatori dell'Azienda non sono abilitati né tenuti
    al controllo circa la regolarità della domanda e dei relativi allegati. Per l’eventuale
    rilascio della ricevuta di avvenuta consegna il candidato dovrà presentarsi munito
    della fotocopia della propria domanda di partecipazione sulla quale verrà
    apposto un timbro di pervenuto;

     inoltro tramite posta elettronica certificata personale del candidato, entro il
    termine di scadenza del bando, esclusivamente all’indirizzo di posta elettronica
    certificata areavasta3.asur@emarche.it.
    Contatta l'ente: 
    Per eventuali chiarimenti e/o informazioni gli interessati potranno rivolgersi agli
    Uffici dell’UOC Supporto Politiche del Personale dell’Area Vasta n. 3, oppure
    contattare telefonicamente il numero 0733/2572684 dalle ore 11.30 alle ore 13.30.
    Prove d'esame: 
    Le prove di esame sono le seguenti:

    Prova scritta: relazione su argomenti scientifici relativi alle materie inerenti il profilo
    messo a concorso e/o soluzione di una serie di quesiti a risposta sintetica inerenti le
    materie stesse.

    Prova pratica: esame e parere scritto su di un progetto o impianto.

    Prova orale: colloquio nelle materie delle prove scritte, nonché sui compiti
    connessi alla funzione da conferire. Nell’ambito di tale prova si procederà, ai sensi
    dell’art. 37 del D.Lgs. n.165/2001 e s.m.i., alla verifica della conoscenza della lingua
    inglese, nonché dei più diffusi applicativi informatici.