• Accedi • Iscriviti gratis
  • 5 Medico di medicina interna presso AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CATANZARO

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura, a tempo indeterminato e pieno, di cinque posti di dirigente medico, specialista in medicina interna o disciplina equipollente.

    Posti disponibili: 
    5
    Scadenza: 
    07/03/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Cittadinanza: 
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    I requisiti generali per la partecipazione all’avviso sono quelli previsti dall’art. 1 del D.P.R.
    n. 483/1997 e dal D.Lgs. n. 165/2001 e smi.

    I requisiti specifici per l’ammissione all’avviso di che trattasi, ai sensi dell’art. 24 del D.P.R.
    10/12/1997, n. 483, sono i seguenti:
     Laurea in Medicina e Chirurgia;
     Specializzazione nella disciplina oggetto dell’avviso pubblico: Medicina Interna o
    disciplina equipollente (tabelle Decreti Ministeriali 30/01/98 e 31/01/98 e smi);
     Iscrizione all’Albo dell’Ordine dei Medici - Chirurghi.

    I requisiti sia generali che specifici indicati nel presente articolo devono essere posseduti alla
    data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di ammissione.

    Il mancato possesso anche di uno solo dei requisiti comporterà l’esclusione dalla procedura
    concorsuale.

    Non possono accedere all’impiego coloro che siano esclusi dall’elettorato politico attivo e coloro
    che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso pubbliche amministrazioni.

    Si prescinde dal limite di età, a norma dell’art. 3, comma 6, della legge 15/05/97, n. 127.
    Dove va spedita la domanda: 
    Sig. Direttore Generale f.f. dell’Azienda Sanitaria Provinciale di
    Catanzaro – Via Vinicio Cortese n. 25 – 88100 Catanzaro, entro e non oltre le ore 12,00 del 30°
    giorno successivo a quello della data di pubblicazione dell’estratto del presente bando nella
    Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – IV Serie Speciale, pena esclusione.

    La domanda di partecipazione deve essere inoltrata con una delle seguenti modalità:
    • a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento; sulla busta contenente la domanda e
    la documentazione devono essere riportate le indicazioni del nome, cognome ed
    indirizzo del candidato e deve essere, altresì, riportata la dicitura “contiene
    documentazione di partecipazione Concorso Pubblico Dirigente Medico di Medicina
    Interna”;
    • presentata direttamente all’Ufficio Protocollo dell’U.O. Affari Generali e Legali
    dell’intestata Azienda, sito in Via Vinicio Cortese n. 25 – 88100 Catanzaro, nel seguente
    orario:
    − dal lunedì al venerdì: dalle ore 8,30 alle ore 13,00;
    − il lunedì ed il mercoledì: dalle ore 15,00 alle ore 17,00;
    • mediante Posta Elettronica Certificata all’indirizzo: ufficioconcorsi_gru@pec.asp.cz.it,
    Contatta l'ente: 
    Per ulteriori informazioni rivolgersi all'U.O. Gestione risorse
    umane - P.O. Gestione delle procedure di selezione e reclutamento
    dell'Azienda sanitaria provinciale di Catanzaro - viale Pio X - ex
    Villa Mater Dei - 88100 Catanzaro - telefax 0961/7033463 - tel.
    0961/7033493 oppure www.asp.cz.it - Concorsi e Avvisi.
    Prove d'esame: 
    Le prove di esame del concorso in questione, ai sensi dell’art. 26, comma 1, del D.P.R.
    10/12/1997, n. 483, sono le seguenti:

    Prova scritta:
    - relazione su caso clinico simulato o su argomenti inerenti alla disciplina messa a concorso
    o soluzione di una serie di quesiti a risposta sintetica inerenti alla disciplina stessa.

    Il superamento della prova scritta è subordinato al raggiungimento di una valutazione di
    sufficienza, espressa in termini numerici di almeno 21/30.

    Prova pratica:
    - su tecniche e manualità peculiari della disciplina messa a concorso;
    La prova pratica deve comunque essere anche illustrata schematicamente per iscritto.

    Il superamento della prova pratica è subordinato al raggiungimento di una valutazione di
    sufficienza, espressa in termini numerici di almeno 21/30.

    Prova orale:
    - sulle materie inerenti alla disciplina a concorso nonché sui compiti connessi alla funzione da
    conferire.

    Il superamento della prova orale è subordinato al raggiungimento di una valutazione di
    sufficienza, espressa in termini numerici di almeno 14/20.