• Accedi • Iscriviti gratis
  • Concorso pubblico per sette posti di collaboratore professionale sanitario infermiere, categoria D, a tempo indeterminato e pieno presso Azienda di Servizi alla Persona Istituti Milanesi Martinitt e Stelline e Pio Albergo Trivulzio di Milano

    AZIENDA DI SERVIZI ALLA PERSONA ISTITUTI MILANESI MARTINITT E STELLINE E PIO ALBERGO TRIVULZIO DI MILANO CONCORSO Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di sette posti di collaboratore professionale sanitario infermiere, categoria D, a tempo indeterminato e pieno, di cui tre riservati al personale di cui all'art. 20, comma 2, del decreto legislativo n. 75/2017. (GU n.6 del 22-1-2019) In ottemperanza della determinazione dirigenziale n. RU/355/2018

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    7
    Scadenza: 
    21/02/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea ed extracomunitaria
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    1. cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi
    dell'Unione Europea o dichiarazione attestante le condizioni di cui all’art. 7 della Legge 97 del 6/08/2013.
    Possono partecipare al concorso i cittadini di uno degli Stati membri dell’Unione Europea e i loro famigliari
    non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di
    soggiorno permanente e i cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno UE per
    soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione
    sussidiaria (art. 38 del D.Lgs. 165/2001 s.m.i.). I cittadini non italiani devono godere dei diritti civili e politici
    negli stati di appartenenza e provenienza (fatta eccezione per i titolari di status di rifugiato o di protezione
    sussidiaria), possedere (ad eccezione della cittadinanza) tutti i requisiti previsti dal bando per i cittadini della
    Repubblica e una adeguata conoscenza della lingua italiana;
    2. godimento dei diritti civili e politici. Non possono accedere agli impieghi pubblici coloro che sono stati esclusi
    dall’elettorato politico attivo;
    3. non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione né dichiarati
    decaduti per avere conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi o viziati da validità
    insanabile;
    4. non aver riportato condanne penali e non avere procedimenti penali in corso (ovvero di aver riportato le
    seguenti condanne e/o di avere i seguenti carichi pendenti);
    5. idoneità fisica all'impiego che verrà accertata dall'Azienda, prima dell'immissione in servizio con l’osservanza
    delle norme in tema di categorie protette;
    6. Laurea di primo livello in Infermieristica (L/SNT01) ovvero Diploma universitario di Infermiere, conseguito ai
    sensi dell’art. 6, comma 3, del D.Lgs 502/1992 e s.m.i., ovvero i diplomi e attestati conseguiti in base al
    precedente ordinamento riconosciuti equipollenti, ai sensi delle vigenti disposizioni, al Diploma Universitario,
    ai fini dell’esercizio dell’attività professionale e dell’accesso ai pubblici concorsi;
    7. Iscrizione al relativo albo professionale degli infermieri. L’iscrizione al corrispondente Albo professionale in
    uno dei Paesi dell’Unione Europea, consente la partecipazione al concorso, fermo restando l’obbligo
    dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in servizio.
    Dove va spedita la domanda: 
    La procedura di presentazione della domanda potrà essere effettuata 24 ore su 24 tramite qualsiasi personal
    computer collegato alla rete internet e dotato di un browser di navigazione tra quelli di maggiore diffusione (Chrome,
    Explorer, Firefox, Safari) e di recente versione, salvo sporadiche momentanee interruzioni per interventi di
    manutenzione tecnica anche non programmati; si consiglia pertanto di registrarsi, accedere e procedere alla
    compilazione della domanda e conferma dell’iscrizione con largo anticipo rispetto alla scadenza del Bando.
    Collegarsi al sito internet: https://iltrivulzio.iscrizioneconcorsi.it
    È richiesto il versamento dell’importo di € 10,00 (dieci/00) = non rimborsabili quale contributo di partecipazione alle
    spese di cui alla presente procedura da effettuarsi tramite conto corrente postale n. 25305202 o tramite bonifico
    bancario intestato ad ASP – IMMES e PAT - Via Marostica, 8 - 20146 Milano sul seguente IBAN:
    IT62K0569601630000005000X68, indicando nella causale il concorso per il quale si effettua il versamento.
    La ricevuta di pagamento deve essere allegata alla domanda.
    Contatta l'ente: 
    E' possibile richiedere informazioni al seguente indirizzo risorse.umane@pioalbergotrivulzio.it
    Prove d'esame: 
    Prova scritta: Svolgimento di un tema o soluzione di quesiti a risposta sintetica connessi alla qualificazione professionale
    richiesta e su argomenti stabiliti dalla Commissione e attinenti al profilo previsto dal bando
    Prova pratica : Esecuzione di tecniche specifiche o predisposizione di atti connessi alla qualificazione professionale richiesta.
    Prova orale : Sulle materie inerenti alla disciplina messa a concorso nonché sui compiti connessi alla funzione da conferire, nonché su elementi di informatica e la verifica, almeno a livello inziale, della conoscenza della lingua inglese.
    Per la valutazione la Commissione disporrà complessivamente di 100 punti così suddivisi:
     30 punti per i titoli;
     70 punti per le prove d’esame.
    Relativamente alle prove d’esame i punteggi sono suddivisi nel seguente modo:
     30 punti per la prova scritta: il superamento della prova scritta per l’ammissione alla prova pratica è
    subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno di
    21/30.
     20 punti per la prova pratica: il superamento della prova pratica per l’ammissione alla prova orale è
    subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno di
    14/20.
     20 punti per la prova orale: il superamento della prova orale è subordinato al raggiungimento di una
    valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno di 14/20.
    Relativamente ai titoli, i punteggi sono suddivisi nel seguente modo:
     15 punti per titoli di carriera;
     3 punti per titoli accademici e di studio;
     2 punti per pubblicazioni e titoli scientifici;
     10 punti per il curriculum formativo e professionale.