• Accedi • Iscriviti gratis
  • diciotto posti di funzionario di area tecnica, categoria C, a tempo pieno ed indeterminato presso AGENZIA NAZIONALE PER LA SICUREZZA DELLE FERROVIE

    AGENZIA NAZIONALE PER LA SICUREZZA DELLE FERROVIE CONCORSO Concorso pubblico, per esami, per la copertura di diciotto posti di funzionario di area tecnica, categoria C, a tempo pieno ed indeterminato. (GU n.6 del 22-1-2019) E' indetto, ai sensi del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, concorso pubblico, per esami, per l'assunzione a tempo pieno ed indeterminato di diciotto funzionari di area tecnica, da inquadrare

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    18
    Scadenza: 
    21/02/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Cittadinanza: 
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    essere cittadino italiano, ovvero cittadino di uno degli Stati membri dell’Unione Europea, ovvero
    appartenere ad una delle tipologie previste dall’art. 38 del D.Lgs. n. 165/2001 e ss.mm.ii.;
    2. essere in possesso del Diploma di Laurea quinquennale (DL) in Ingegneria ai sensi
    dell’ordinamento previgente al D.M. 3 novembre 1999, n. 509, oppure corrispondenti Laurea
    magistrale (LM) o Laurea specialistica (LS), rilasciato da Università statali e non statali
    accreditate dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca; per le classi di laurea, si
    applica quanto stabilito nei decreti di equiparazione D.M. 9 luglio 2009 e D.M. 26 aprile 2011.
    Per coloro che abbiano conseguito il titolo di studio all’estero è richiesto il possesso di un titolo
    di studio riconosciuto equipollente a quelli indicati, secondo la vigente normativa; gli estremi
    del provvedimento di equipollenza dovranno essere dichiarati dal candidato nella domanda
    di partecipazione al concorso a pena di esclusione;
    3. assenza di una delle seguenti situazioni previste:
    a) dall’art. 55-quater del D.Lgs. n. 165/2001;
    b) dall’art. 62 “Codice disciplinare” del CCNL relativo al Personale del Comparto Funzioni
    Centrali che prevede la sanzione disciplinare del licenziamento, con o senza preavviso;
    c) di una misura cautelare restrittiva della libertà personale.
    Tuttavia, il candidato che pur non trovandosi nella predetta situazione, abbia a carico un
    procedimento penale in corso o un rinvio a giudizio o una condanna con sentenza non ancora
    passata in giudicato, per reati che, se accertati con sentenza di condanna irrevocabile,
    comportino l’interdizione dai pubblici uffici ovvero l’estinzione, comunque denominata, del
    rapporto di lavoro, ivi inclusa la sanzione disciplinare del licenziamento, in base al CCNL di
    comparto ed alla legge, è ammesso con riserva fino all’esito del giudizio penale ed all’atto
    della candidatura ha l’obbligo di indicare nella domanda le condanne e i procedimenti a
    carico ed ogni eventuale precedente penale, precisando la data del provvedimento e
    l’Autorità Giudiziaria che lo ha emanato ovvero quella presso la quale penda un eventuale
    procedimento penale;
    4. non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso una pubblica amministrazione per
    persistente insufficiente rendimento ovvero non essere stato dichiarato decaduto o licenziato
    per aver conseguito l’impiego pubblico mediante la produzione di documenti falsi o viziati da
    invalidità non sanabile;
    5. fare parte dell’elettorato politico attivo e, quindi, godere dei diritti politici e non trovarsi nelle
    seguenti condizioni: essere sottoposti a misure di sicurezza detentive, a libertà vigilata o a misure
    di prevenzione;
    6. non essere stato interdetto dai pubblici uffici o sottoposto a misure che, per legge, escludono
    l’accesso agli impieghi presso le Pubbliche Amministrazioni;
    7. idoneità fisica all’impiego, da accertarsi da parte di enti pubblici o di istituzioni sanitarie
    pubbliche. In ogni caso la condizione di privo di vista comporta, ai sensi dell’art. 1 della legge
    28 marzo 1991, n. 120, l’inidoneità fisica specifica alle mansioni proprie del profilo professionale
    per il quale è bandito il presente concorso, attesi i compiti e le funzioni, come descritte
    nell’Allegato A, da intendersi integralmente richiamato, alle quali saranno addetti i vincitori
    della presente procedura concorsuale;
    8. avere posizione regolare nei riguardi degli obblighi militari per i concorrenti di sesso maschile
    nati prima dell’anno 1986.
    Dove va spedita la domanda: 
    Il candidato dovrà compilare ed inviare la domanda di partecipazione alla procedura
    esclusivamente on line attraverso il form elettronico messo a disposizione sul sito internet dell’Agenzia
    www.ansf.gov.it, nella sottosezione Bandi di concorso della sezione Amministrazione Trasparente.
    Le attività di compilazione e di invio telematico delle domande dovranno essere completate entro
    il termine perentorio delle ore 23:59 del trentesimo giorno solare a decorrere dal giorno successivo a
    quello di pubblicazione del presente bando di concorso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
    Italiana – IV serie speciale “Concorsi ed esami”.
    Contatta l'ente: 
    -
    Prove d'esame: 
    Le prove d’esame consistono in due prove scritte e una prova orale, dirette ad accertare il possesso
    di una adeguata cultura tecnica per il profilo richiesto, nonché la preparazione culturale, la maturità
    e le attitudini operative del candidato, unitamente alla conoscenza della lingua inglese e dell’uso
    delle applicazioni informatiche più diffuse.
    Per sostenere le prove, i candidati devono essere muniti di copia della domanda di partecipazione
    al concorso sottoscritta e di un valido documento d’identità.
    I candidati che non si presenteranno nei giorni e nell’ora previsti per sostenere le prove di esame
    saranno considerati esclusi dal concorso.
    La sede, il giorno e l’ora di svolgimento delle prove scritte sono pubblicati con valore di notifica a
    tutti gli effetti nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana - IV serie speciale "Concorsi ed esami"
    almeno 15 giorni prima della data di inizio e sul sito web dell’Agenzia, nella sezione Amministrazione
    Trasparente, sottosezione Bandi di concorso.