• Accedi • Iscriviti gratis
  • funzionario amministrativo presso COMUNE DI FORLI'

    Selezione pubblica, per esami, per l'assunzione con contratto di formazione e lavoro di un funzionario amministrativo, categoria D, posizione di lavoro presso l'unita' trattamento giuridico, servizio risorse umane e demografici.

    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    14/02/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Italiana
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Requisiti: 
    1) una tra le seguenti Lauree di I livello (L), previste dal DM 509/1999 e DM 270/2004 2) Laurea Specialistica (LS) o Laurea Magistrale (LM) appartenenti alle seguenti classi:

    LM-/01 Giurisprudenza, LM-56 Scienze dell'Economia, LM-62 Scienze della Politica, LM-63
    Scienze delle Pubbliche Amministrazioni, LM-77 Scienze Economico-aziendali, LM-81 Scienze
    per la cooperazione allo sviluppo, LM-88 Sociologia e ricerca sociale, LM-90 Studi Europei, LM-
    87 Servizio sociale e politiche sociali, LM- 52 Relazioni internazionali;

    22/S Giurisprudenza, 64/S Scienze dell'Economia, 70/S Scienze della politica, 71/S Scienze delle
    pubbliche amministrazioni, 84/S Scienze Economico Aziendali, 88/S Scienze per la cooperazione
    allo sviluppo, 89/S Sociologia, 99/S Studi Europei, 57/S Programmazione e gestione delle
    politiche e dei servizi sociali, 60/S Relazioni internazionali;
    3) Diploma di Laurea vecchio ordinamento (DL) in Giurisprudenza o Economia e Commercio o
    Scienze Politiche, o titolo equipollente ai sensi delle norme di legge o regolamentari con espressa
    indicazione da parte del candidato della norma che stabilisce l'equipollenza.

    Per coloro che sono in possesso di un titolo di studio conseguito all’estero, l’equipollenza con il titolo
    richiesto dovrà risultare da idonea certificazione rilasciata dalle competenti autorità.
    Dove va spedita la domanda: 
    Dirigente del Servizio Risorse Umane e Demografici - Piazza
    Aurelio Saffi, 8 – 47121 Forlì - utilizzando lo schema allegato e dovrà pervenire entro e non
    oltre le ore 13,00 del giorno 14 Febbraio 2019 (termine perentorio), con una delle
    seguenti modalità:
     mediante consegna a mano direttamente all'Ufficio Protocollo Generale presso la Residenza
    Municipale, durante gli orari di apertura al pubblico (dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle
    ore 13,00), allegando obbligatoriamente copia fotostatica di un documento di identità o di
    riconoscimento in corso di validità, salvo il caso in cui la domanda venga presentata
    direttamente e sottoscritta, esibendo un documento di identità in corso di validità, in presenza
    del dipendente incaricato a riceverla. I candidati che desiderino ricevuta dell'avvenuto
    ricevimento della domanda sono invitati a presentarsi al suddetto ufficio con una fotocopia del
    frontespizio della stessa;
     a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento o tramite posta ordinaria, allegando
    obbligatoriamente copia fotostatica di un documento di identità o di riconoscimento in corso di
    validità; la domanda anche se spedita entro il termine ultimo deve pervenire entro e non
    oltre le ore 13,00 del giorno 14 Febbraio 2019, a pena di esclusione;
     tramite Posta Elettronica Ordinaria o pec all’indirizzo
    risorse.umane@pec.comune.forli.fc.it
    Contatta l'ente: 
    Per informazioni rivolgersi al servizio risorse umane del Comune
    di Forli' ai seguenti numeri: 0543/712716 - 712719 - 712711 - 712713.
    Prove d'esame: 
    Il programma degli esami comprende una prova scritta ed una prova orale. La prova scritta potrà
    essere preceduta da una prova preselettiva, a seconda del numero delle domande pervenute.

    Prova preselettiva
    La prova preselettiva, che può essere gestita da una Ditta esterna specializzata, verrà effettuata
    qualora il numero delle domande pervenute sia superiore alle n.120 unità. La prova consisterà in test
    a risposta multipla sulle materie previste per la prova scritta ed orale. E' prevista una soglia
    minima di idoneità e saranno ammessi a sostenere la successiva prova scritta i primi 30
    candidati classificati, compresi gli eventuali candidati ex aequo alla 30^ posizione, purchè
    abbiano conseguito un punteggio di almeno 21/30. Il voto conseguito nella prova preselettiva non
    concorre alla formazione della graduatoria di merito della selezione.

    I candidati portatori di handicap affetti da invalidità uguale o superiore all'80%, che abbiano
    dichiarato nella domanda di partecipazione tale stato e che abbiano allegato alla domanda stessa
    adeguata certificazione medica, saranno esonerati dall'obbligo di sostenere l'eventuale prova
    preselettiva.

    La prova scritta potrà consistere in un questionario a risposta aperta oppure nella stesura di un
    elaborato o nella redazione e/o illustrazione di un atto amministrativo o nella soluzione di un caso
    pratico relativo alle funzioni e competenze, sia tecniche che organizzative, inerenti la posizione di
    lavoro oggetto della procedura selettiva e le materie d'esame indicate nel successivo art. 12.
    Conseguiranno l’ammissione alla prova orale i candidati che abbiano riportato nella prova
    scritta una votazione di almeno p.21/30.

    Prova orale
    La prova orale consisterà in un colloquio interdisciplinare, volto ad approfondire la completezza
    delle conoscenze delle materie d'esame.
    La prova orale sarà aperta al pubblico e l'idoneità alla prova si otterrà con una votazione di
    almeno p.21/30.

    Al termine di ogni seduta giornaliera dedicata alla prova orale, la Commissione Esaminatrice
    formerà l'elenco dei candidati esaminati, con l'indicazione del voto riportato da ciascun candidato
    nella prova orale. Tale elenco sarà affisso nella sede degli esami.