3 medico radiodiagnostico presso AZIENDA SANITARIA LOCALE DI TARANTO

Occupazione: 
Luogo: 
Posti disponibili: 
3
Scadenza: 
07/02/2019
Tipo: 
Cittadinanza: 
Contratto: 
Titolo di studio: 

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura, a tempo indeterminato, di tre posti di dirigente medico, disciplina di radiodiagnostica.

Requisiti: 
1 REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE TARANTO Viale Virgilio n. 31 – 74121 TARANTO Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di 3 posti di dirigente medico – disciplina radiodiagnostica. IL DIRETTORE GENERALE In esecuzione della deliberazione del. n. 1517 del 22/11/18 è indetto concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di n. 3 posti di personale area dirigenza medica veterinaria, disciplina radiodiagnostica. Il trattamento economico è quello previsto dal vigente C.C.N.L. dell’Area della Dirigenza Medica e Veterinaria. La procedura per l’espletamento del concorso è disciplinata dal D.P.R. 10.12.97 n. 483 e successive modificazioni ed integrazioni. Ai sensi della Legge del 10 aprile 1991 n. 125 è garantita pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro. Possono partecipare al concorso coloro che sono in possesso dei requisiti generali e specifici previsti rispettivamente dall'art. 1 e 24 del D.P.R. 10.12.97 n. 483, e precisamente: Art. 1) Requisiti generali di ammissione a) Possono partecipare al presente concorso tutti i cittadini comunitari e non, nel rispetto delle disposizioni di cui agli art. 38 del D. Lgs. 165/2001 e 22, comma 2 del D. Lgs. 251/2007. I cittadini non italiani devono comunque avere adeguata conoscenza della lingua italiana; b) idoneità fisica all’impiego. Non possono accedere all’impiego coloro che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso pubbliche amministrazioni. Prima dell’assunzione, l’Azienda sottoporrà a visita di controllo il vincitore. Se l’accertamento sanitario risulterà negativo o se l’interessato non si presenterà, senza giustificato motivo, non si darà corso all’assunzione; c) assenza di condanne e di procedimenti penali in corso per reati che impediscono, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione. d) Godimento dei diritti politici: non possono accedere agli impieghi coloro che siano esclusi dall’elettorato attivo e coloro che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso pubbliche amministrazioni per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile Art. 2) Requisiti specifici di ammissione a) laurea in medicina e chirurgia; b) specializzazione nella disciplina oggetto del concorso o in quella equipollente e/o affine ove esistente. Ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 56 D.P.R. 483/97, per il personale in servizio alla data del 1° febbraio 1998 non è richiesta la specializzazione nella disciplina relativa al posto messo a concorso purchè ricopra, alla medesima data, un posto di ruolo presso altra A.S.L. o Azienda Sanitaria nella disciplina messa a concorso. c) iscrizione all’Albo dell’Ordine dei Medici, attestata da autocertificazione che conterrà data, numero e luogo di iscrizione. L’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea consente la partecipazione alla selezione, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in servizio.
Dove va spedita la domanda: 
- a mezzo servizio postale, con raccomandata a.r. indirizzata al Direttore Generale dell’Azienda Asl Taranto viale Virgilio n. 31- 74121 Taranto. Le domande si considerano prodotte in tempo utile se spedite a mezzo raccomandata a.r. entro e non oltre il termine indicato. A tal fine, fa fede il timbro e la data dell’Ufficio postale accettante. In questo caso si considerano comunque pervenute fuori termine, qualunque ne sia la causa, le domande presentate al servizio postale in tempo utile e recapitate a questa Azienda Sanitaria oltre i dieci giorni dal termine di scadenza. oppure - presentate direttamente all’Ufficio Protocollo di questa Asl sito al terzo piano di V.le Virgilio, 31 – 74121 Taranto (orari: dal lunedì al venerdì ore 10.00-12.00 e il martedì e giovedì anche di pomeriggio dalle 15.30 alle 17.30) entro e non oltre il termine di scadenza; - in applicazione della L.150/2009 e con le modalità di cui alla circolare del Dip. Funzione Pubblica n. 12/2010, la domanda di partecipazione al presente concorso pubblico, redatta usando lo schema esemplificativo allegato al bando, può essere inviata al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: assunzionieconcorsi.asl.taranto@pec.rupar.puglia.it
Contatta l'ente: 
Per ulteriori informazioni gli interessati potranno prendere visione del bando sul sito internet www.asl.taranto.it - albo pretorio - sezione concorsi oppure potranno rivolgersi all'Unita' operativa concorsi, assunzioni, gestione del ruolo e gestione del personale convenzionato e pac dell'Azienda, sita in Taranto, al viale Virgilio n. 31, terzo piano - tel. 099/7786538 - 099/7786189 - 099/7786539 - 099/7786156 - 099/7786761 - 099/7786714 - 099/7786715 dal lunedi' al venerdi' (dalle ore 11,00 alle ore 14,00).
Prove d'esame: 
5 Art. 5) Trattamento dati personali Ai sensi dell’articolo 10, comma 1, della legge 31 Dicembre 1996, n. 675 e successive mod. ed integrazioni, i dati personali forniti dal candidato saranno raccolti, presso all’U.O. Concorsi, Assunzioni, Gestione del Ruolo e gestione amm. va del personale convenzionato e pac dell’ASL TA, per le finalità di gestione della presente selezione pubblica e saranno trattati anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro per le finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo. La messa a disposizione di tali dati è obbligatoria ai fini della selezione. Art. 6) Motivi di esclusione dal concorso L'ammissione e l’esclusione dei candidati è deliberata dal Direttore Generale. L’elenco dei candidati ammessi al presente concorso verrà pubblicato sul sito internet aziendale www.asl.taranto.it nella sezione Albo Pretorio – delibere. L’esclusione è disposta con provvedimento motivato da notificarsi agli interessati entro trenta giorni dall'esecutività della relativa Deliberazione. Sono causa di esclusione: a) presentazione della domanda oltre i termini perentori; b) il mancato possesso anche di uno dei requisiti di ammissione di cui agli artt. 1) e 2) del presente bando; c) l’invio della domanda di partecipazione a mezzo pec senza i requisiti di cui all’art. 3) del presente bando; Art. 7) Commissione esaminatrice e valutazione dei titoli I titoli saranno valutati, ai sensi delle disposizioni contenute nel D.P.R. 10 dicembre 1997 n. 483, da apposita Commissione esaminatrice, che sarà costituita come stabilito dall’art. 25 del D.P.R. 483/97. Non saranno valutati i titoli presentati oltre il termine di scadenza del presente bando. Per la valutazione dei titoli la Commissione, ai sensi dell’art. 27 del DPR 483/97, ha a disposizione 20 punti così ripartiti: a) 10 punti per titoli di carriera; b) 3 punti per titoli accademici e di studio; c) 3 punti per pubblicazioni e titoli scientifici; d) 4 punti per curriculum formativo e professionale; Art. 8) Prove di esame Le prove di esame consisteranno, ai sensi dell’art. 26 del D.P.R. 483/97, in:  prova scritta: relazione su caso clinico simulato o su argomenti inerenti alla disciplina messa a concorso, o soluzione di una serie di quesiti a risposta sintetica inerenti alla disciplina stessa;  prova pratica: su tecniche e manualità peculiari della disciplina messa a concorso;  prova orale: sulle materie inerenti alla disciplina a concorso nonché sui compiti connessi alla funzione da conferire. I punti per la valutazione dei titoli sono distribuiti secondo i criteri di cui agli artt. 11 e 27 del D.P.R. 483/1997. Il diario della prova scritta sarà comunicato con lettera raccomandata con avviso di ricevimento spedita almeno quindici giorni prima della data della prova stessa o al domicilio indicato nella domanda di ammissione. In caso di utilizzo del servizio pec per l’invio della domanda di partecipazione, questo equivale automaticamente ad elezione di domicilio informatico per eventuali future comunicazioni da parte dell’azienda nei confronti del candidato e pertanto il diario della prova scritta sarà comunicato alle pec personali. Il superamento di ciascuna delle previste prove scritta e pratica è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 21/30. Il superamento della prova orale è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza, espressa in termini numerici, di almeno 14/20. I candidati che non si presenteranno a sostenere le prove del concorso nei giorni, nell’ora e nella sede stabilita, saranno dichiarati decaduti dal concorso, quale sia la causa dell’assenza, anche se non dipendente dalla volontà dei singoli concorrenti. Ai candidati ammessi alle prove pratica e orale sarà data comunicazione, con l’indicazione del voto riportato nella prova scritta, almeno venti giorni prima della data fissata per l’espletamento delle prove stesse, con le stesse modalità di invio, utilizzate per la convocazione della prova scritta. Al termine delle prove di esame, la Commissione esaminatrice sulla base della valutazione dei titoli e di voti attribuiti nelle prove d’esame, formulerà una graduatoria dei candidati idonei. E’ escluso dalla graduatoria il candidato che non abbia conseguito la sufficienza in ciascuna delle prove di esame. Per quanto riguarda le preferenze a parità di merito e di titoli si fa riferimento all’art. 5 del D.P.R. 487/94 e successive modificazioni e integrazioni. In relazione all’art. 2, comma 9 della L. 16 giugno 1998 n. 191, e successive modificazioni ed integrazioni, nel caso in cui due o più candidati ottengano, a conclusione delle operazioni concorsuali, pari punteggio, è preferito il candidato più giovane d’ età.

Concorsipubblici.com consiglia

Vuoi avere notifiche dei prossimi concorsi?
Registrati gratuitamente