1 posto istruttore contabile presso Comune di Morciano di Leuca

Occupazione: 
Luogo: 
Posti disponibili: 
1
Scadenza: 
27/01/2019
Tipo: 
Cittadinanza: 
Contratto: 
Titolo di studio: 

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di istruttore contabile, categoria C, a tempo indeterminato e parziale al 50 % diciotto ore settimanali. (GU n.102 del 28-12-2018)

Requisiti: 
a) cittadinanza italiana o cittadinanza di altro Stato appartenente all'Unione Europea oppure cittadinanza extracomunitaria, solo ove ricorrano le condizioni di cui all’art. 38 del D. Lgs. 30.3.2001, n. 165 come modificato dall’art. 7 della L. 6.8.2013, n. 97. Sono comparati ai cittadini gli italiani non appartenenti alla Repubblica; b) idoneità fisica all'impiego e alle specifiche mansioni tipiche del profilo professionale da ricoprire, che l’Amministrazione si riserva di accertare preventivamente ai sensi dell’art. 41 del D. Lgs. n. 81/2008; c) godimento dei diritti civili e politici e, per i cittadini non italiani, anche negli Stati di appartenenza o provenienza; d) età non inferiore gli anni 18; e) possesso del seguente titolo di studio: Diploma di scuola secondaria di secondo grado di durata quinquennale; f) non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo; g) non aver riportato condanne penali o non avere procedimenti penali in corso che comportino quale misura accessoria l’interdizione dai pubblici uffici o che impediscano la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione; h) non aver riportato condanna, anche per effetto di applicazione della pena su richiesta delle parti ai sensi degli artt. 444 e ss. c.p.p., per i delitti di cui all’art.15, comma 1 lett. a), b), c), d), e) ed f) della legge n. 55/90 modificata ed integrata dall’art. 1 comma 1 della legge n. 16/92. Laddove sia stata già conseguita la riabilitazione alla data di scadenza del concorso, occorre farne espressa dichiarazione; i) non aver riportato altra condanna definitiva per reati non colposi. Qualora il candidato avesse riportato una o più condanne per reati non colposi deve indicarlo nell’istanza; l’Amministrazione procedente si riserva di valutare, a proprio insindacabile giudizio, l’ammissibilità all’impiego in relazione al titolo di reato ed all’attualità degli effetti della condotta punita e/o della pena inflitta in relazione alle mansioni della posizione di lavoro messa a concorso; l) non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione ovvero licenziati per persistente insufficiente rendimento o a seguito dell’accertamento che l’impiego venne conseguito mediante la produzione di documenti falsi o comunque con mezzi fraudolenti ed inoltre non essere dipendenti dello Stato o di altri Enti pubblici collocati a riposo anche in applicazione di disposizioni di carattere transitorio e speciale; m) essere in posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva e di quelli relativi al servizio militare volontario (per i candidati cittadini italiani di sesso maschile nati entro il 31/12/1985) OPPURE posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva previsto dagli ordinamenti del Paese di appartenenza (solo per i cittadini non italiani); n) conoscenza di base della lingua inglese; o) conoscenza di base dell’uso delle apparecchiature ed applicazioni informatiche più diffuse.
Dove va spedita la domanda: 
COMUNE DI MORCIANO DI LEUCA Piazza Papa Giovanni Paolo II, 1 – 73040 MORCIANO DI LEUCA (LE) PEC comune.morcianodileuca.le@pec.rupar.puglia.it
Contatta l'ente: 
Comune di Morciano di Leuca, Piazza Papa Giovanni Paolo II, 1 – Settore –Affari Generali - tel. 0833/743100 nei giorni e negli orari di apertura al pubblico degli uffici. Per consultazione o per ulteriori informazioni:  sito Internet: www.comune.morcianodileuca.le.it;  e-mail: segreteria@comune.morcianodieluca.le.it;  pec: comune.morcianodileuca.le@pec.rupar.puglia.it.
Prove d'esame: 
L’amministrazione si riserva la facoltà di procedere ad una prova di preselezione. --- Le prove saranno articolate come segue ed avranno come contenuto le materie del PROGRAMMA DI ESAME, riportato al successivo comma 16: a) PRIMA PROVA scritta a contenuto teorico:consisterà nello svolgimento di un elaborato o in una serie di quesiti ai quali dovrà essere data una risposta sintetica; b) SECONDA PROVA scritta a contenuto teorico-pratico:consisterà nella redazione di uno o più atti amministrativi-contabili o nell’individuazione e descrizione di iter procedurali o nella soluzione di casi pratici. --- Il PROGRAMMA DI ESAME sarà il seguente: • Ordinamento finanziario e contabile degli Enti locali; • Nozioni di diritto tributario con particolare riguardo al sistema tributario degli enti locali; • Ordinamento degli Enti Locali (D. Lgs. n. 267/2000); • Principi, strumenti e regole dell’attività amministrativa, con particolare riguardo a tipologie e forme degli atti, procedimento amministrativo, privacy, trasparenza, accesso (Legge n. 241/1990, D. Lgs. n. 33/2013, Regolamento (UE) n. 2016/679); • Nozioni sulle “Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità nella pubblica amministrazione” (Legge n. 190/2012); • Principi e nozioni generali in materia di ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche, con particolare riferimento alla disciplina del rapporto di lavoro (D. Lgs. n. 165/2001); • Gestione economico-previdenziale del personale dipendente degli enti locali; • Adempimenti fiscali degli enti locali; • Disposizioni in materia di documentazione amministrativa (DPR 445/2000 e ss.mm.ii); • Nozioni fondamentali in materia di contratti pubblici(D. Lgs. n. 50/2016); • Codice di comportamento dei dipendenti pubblici (DPR 62/2013 e ss.mm.ii) e Diritti e doveri del pubblico dipendente; • Nozioni di diritto costituzionale, amministrativo e penale con riferimento ai Reati dei Pubblici Ufficiali contro la Pubblica Amministrazione

Concorsipubblici.com consiglia

Vuoi avere notifiche dei prossimi concorsi?
Registrati gratuitamente