1 posto educatore professionale presso Azienda ULSS n. 2 Marca trevigiana

Occupazione: 
Luogo: 
Posti disponibili: 
1
Scadenza: 
13/01/2019
Attenzione, concorso scaduto!
Tipo: 
Cittadinanza: 
Contratto: 
Titolo di studio: 

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di C.P.S. educatore professionale, categoria D, prioritariamente riservato ai volontari delle Forze armate. (GU n.99 del 14-12-2018)

Requisiti: 
- Diploma di laurea di 1° livello (L) di Educatore Professionale (Classe L/SNT2 – Classe delle lauree in professioni sanitarie della riabilitazione) ovvero diploma universitario di Educatore Professionale (D.M. n. 520 del 08.10.1998) o titoli equipollenti ai sensi del D.M. Sanità 27.07.2000 e s.m.i. e decreto 29.03.2001, n. 182. - Iscrizione all’albo professionale. L’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea consente la partecipazione ai concorsi, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in servizio.
Dove va spedita la domanda: 
https://aulss2veneto.iscrizioneconcorsi.it
Contatta l'ente: 
Azienda ULSS 2 “Marca Trevigiana”, - Tel. 0438-664303-4500 dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00. www.aulss2.veneto.it
Prove d'esame: 
Preselezione. Le prove d’esame sono le seguenti: prova scritta p. 30: l’attività dell’educatore professionale nei principali ambiti d’impiego quali: disabilità, salute mentale, dipendenze e consultorio ed età evolutiva; legislazione socio-sanitaria statale e regionale, organizzazione dei servizi socio-sanitari; metodologia della programmazione educativa, il lavoro di rete e lo sviluppo di comunità. La prova scritta potrà consistere in un tema oppure in un questionario. Il questionario potrà contenere: quesiti a risposta sintetica, quesiti a risposta multipla predeterminata oppure, combinando le due modalità, alcuni quesiti a risposta sintetica ed alcuni quesiti a risposta multipla predeterminata. La commissione predispone la prova secondo le modalità ritenute maggiormente funzionali alle proprie valutazioni, tenuto conto del numero dei candidati. prova pratica p. 20: consistente nell’esecuzione di tecniche specifiche o nella predisposizione di atti connessi alla qualificazione professionale richiesta e più in particolare sulla definizione di: progetti e programmi di prevenzione e riabilitazione; programmazione e organizzazione di attività nei servizi socio-sanitari territoriali diurni e residenziali; progettazione di un intervento educativo a livello individuale, familiare, ambientale o di comunità. prova orale p.20: vertente sugli argomenti oggetto delle prove scritta e pratica; la prova prevede anche l’accertamento della conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e la verifica della conoscenza almeno a livello iniziale della lingua straniera inglese.

Concorsipubblici.com consiglia

Vuoi avere notifiche dei prossimi concorsi?
Registrati gratuitamente