1 posto collaboratore amministrativo presso Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Pediatrico «Burlo Garofalo» di Trieste

Posti disponibili: 
1
Scadenza: 
06/01/2019
Attenzione, concorso scaduto!
Tipo: 
Cittadinanza: 
Contratto: 
Titolo di studio: 

Concorso pubblico, riservato a personale non dirigenziale, per la copertura di un posto di collaboratore amministrativo. (GU n.97 del 07-12-2018)

Requisiti: 
1. Diploma di Laurea (triennale o specialistica/magistrale (ex DM 509/99 o DM 270/04) in giurisprudenza o in scienze politiche o in economia e commercio o altra laurea equipollente; 2. risultare titolare, successivamente alla data di entrata in vigore della legge n. 124 del 2015, di un contratto di lavoro flessibile presso l’amministrazione che bandisce il concorso; 3. aver maturato, alla data del 31 dicembre 2017, almeno tre anni di contratto, anche non continuativi, negli ultimi otto anni, presso l’amministrazione che bandisce il concorso.
Dove va spedita la domanda: 
I.R.C.C.S. materno infantile «Burlo Garofolo» - via dell'Istria n. 65/1 - 34137 Trieste - Ufficio protocollo PEC OIBurloTS.protgen@certsanita.fvg.it
Contatta l'ente: 
Dal lunedi' al venerdi' dalle ore 8.30 alle 13.00 (sabato escluso) all'Ufficio concorsi dell'Istituto per l'infanzia di Trieste - via dell'Istria n. 65/1 - Trieste (telefono 040/3785281). www.burlo.trieste.it/concorsi.htm
Prove d'esame: 
Le prove d’esame consistono in: Prova scritta Svolgimento di un tema ovvero soluzione di quesiti a risposta sintetica nell’ambito delle seguenti materie:  diritto amministrativo  legislazione sanitaria nazionale e regionale  nozioni di economia sanitaria  contabilità generale e sistemi contabili adottati nelle Aziende sanitarie  disciplina del rapporto di lavoro nel SSN prova pratica: Elaborazione di un documento, ovvero di un atto amministrativo connesso alla preparazione professionale richiesta prova orale: Colloquio sulle materie oggetto della prova scritta, nonché su principio generali di organizzazione del lavoro, ovvero materie inerenti alla disciplina a concorso ed ai compiti connessi alla funzione da conferire. Nel corso della prova orale si procederà altresì, con attribuzione di specifico punteggio da parte della Commissione, all’accertamento della conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e ad un colloquio per la verifica della conoscenza almeno a livello iniziale di una lingua straniera scelta tra inglese, francese, tedesco.

Concorsipubblici.com consiglia

Vuoi avere notifiche dei prossimi concorsi?
Registrati gratuitamente