operaio manutentore presso COMUNE DI CODOGNE'

Occupazione: 
Luogo: 
Posti disponibili: 
1
Scadenza: 
03/01/2019
Tipo: 
Cittadinanza: 
Contratto: 
Titolo di studio: 

Concorso pubblico, per esami, per la copertura di un posto di collaboratore tecnico, operaio manutentore e conduttore di macchine operatrici complesse, a tempo pieno ed indeterminato, area tecnica.

Requisiti: 
Ai fini dell'ammissione al concorso, è necessario che il candidato sia in possesso dei seguenti requisiti: a) cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell'Unione Europea, fermo restando che i cittadini degli Stati membri dell'Unione Europea, oltre a godere dei diritti civili e politici dello Stato di appartenenza o provenienza, devono possedere tutti i requisiti prescritti per i cittadini italiani e conoscere adeguatamente la lingua italiana (tale requisito sarà accertato nel corso delle prove). Sono equiparati ai cittadini italiani gli italiani non appartenenti alla Repubblica; età non inferiore ad anni 18; idoneità fisica all'impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale del posto messo a concorso. Il Comune, prima dell'emissione in servizio, sottoporrà a visita medica il vincitore del concorso in base alla normativa vigente, al fine di accertare l'idoneità fisica richiesta per l'espletamento delle mansioni relative al posto da coprire. L'eventuale accertamento dell'inidoneità fisica alla mansione impedisce la costituzione del rapporto di lavoro. Data la particolare natura dei compiti che la posizione di lavoro richiede, la condizione di privo della vista o ipovedente comporta inidoneità fisica al posto messo a concorso ai sensi dell'art. I della legge n. 120/1991; d) essere in posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva (per i candidati di sesso maschile nati entro il 31 dicembre 1985); essere in possesso del diploma di scuola dell'obbligo e dell'attestato di qualifica professionale (almeno biennale) o diploma professionale oppure essere in possesso del diploma di scuola media superiore a indirizzo tecnico/professionale (diploma di perito tecnico industriale o equipollente). Per i cittadini dell'U.E. il titolo di studio, qualora conseguito all'estero, deve essere riconosciuto equivalente al titolo di studio italiano prescritto e richiesto per la partecipazione al concorso, Il possesso del titolo di studio stabilito dal bando di concorso non è derogabile; i godimento dei diritti civili e politici e iscrizione nelle liste elettorali del proprio Comune di residenza; non aver riportato condanne penali e non avere procedimenti penali in corso che comportino quale misura accessoria l'interdizione dai pubblici uffici o che impediscano la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione; h) non aver riportato condanne, anche per effetto di applicazione della pena su richiesta delle parti ai sensi degli artt.444 e ss. c.p.p., per i delitti di cui all'art. 15, comma 1 lett. a), b), c), d) ed f) della legge n.55/90 e sue modificazioni. Laddove sia stata già conseguita fa riabilitazione alla data di scadenza del concorso, occorre fare espressa dichiarazione; i) non essere stato destituito o dispensato dall'impiego presso una pubblica amministrazione ovvero licenziato per persistente insufficiente rendimento o dichiarato decaduto a seguito dell'accertamento che l'impiego venne conseguito mediante la produzione di documenti falsi o comunque con mezzi fraudolenti; di essere in possesso della patente di guida categoria "C".
Dove va spedita la domanda: 
Comune di Codognè - Via Roma, 2 – 31013 CODOGNE' (TV) Comune di Codognè, a mezzo posta elettronica certificata (P.E.C.) al seguente indirizzo: info.comune.codogne.tv@pecveneto.it
Contatta l'ente: 
Per ulteriori informazioni rivolgersi all'ufficio personale del Comune di Codogne' - via Roma n. 2 tel. 0438/793230.
Prove d'esame: 
Nel caso in cui il numero di domande sia particolarmente elevato, l'Ente si riserva di procedere ad una prova preselettiva consistente in una prova scritta sotto forma di quiz, anche a risposta multipla, da risolvere entro un tempo predeterminato, sulle materie oggetto del programma d'esame, alla quale hanno diritto di partecipare tutti coloro che avranno presentato regolare domanda e sono risultati ammessi al concorso. A seguito della preselezione, alle prove di esame saranno ammessi i primi 20 (venti) candidati che avranno ottenuto il punteggio più elevato nel test di preselezione, oltre i pari merito dell'ultima posizione utile. Il punteggio minimo di superamento della preselezione sarà stabilito dalla Commissione d'esame, ll punteggio della prova preselettiva sarà valido esclusivamente al fine dell'ammissione alle prove d'esame e non sarà utile per la formazione della graduatoria finale di merito.

Concorsipubblici.com consiglia

Vuoi avere notifiche dei prossimi concorsi?
Registrati gratuitamente