tecnico elaborazione dati presso UNIVERSITA' ROMA TRE DI ROMA

Occupazione: 
Luogo: 
Posti disponibili: 
1
Scadenza: 
03/01/2019
Tipo: 
Cittadinanza: 
Contratto: 
Titolo di studio: 

Concorso pubblico, per esami, per la copertura di un posto di categoria D, a tempo indeterminato, area tecnica, tecnico-scientifica ed elaborazione dati, per le esigenze dei laboratori di ricerca del Dipartimento di matematica e fisica, con riserva del posto in favore dei volontari in ferma breve o ferma prefissata congedati senza demerito.

Requisiti: 
Per l'ammissione al concorso, di cui all'art. 1 è richiesto il possesso dei seguenti requisiti: a) titolo di studio: Laurea o Laurea Specialistica o Laurea Magistrale o Diploma di Laurea Vecchio Ordinamento in Fisica o titoli equiparati o equipollenti. I titoli di studio conseguiti all'estero saranno considerati utili purché riconosciuti equivalenti ai titoli di studio italiani. A tal fine, nella domanda di concorso devono essere indicati, pena l'esclusione, gli estremi del provvedimento di riconoscimento dell'equivalenza del proprio titolo di studio al corrispondente titolo di studio italiano richiesto ai fini dell'ammissione al concorso, rilasciato ai sensi dell'art. 38, comma 3, del D.Lgs. 165/2001 dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Funzione Pubblica o, in alternativa, dichiarare di aver provveduto alla richiesta di equivalenza del medesimo. In quest'ultimo caso il candidato verrà ammesso con riserva di verificare l'equivalenza del titolo. b) cittadinanza italiana (ai fini del presente decreto sono equiparati ai cittadini italiani, gli italiani non appartenenti alla Repubblica) o cittadinanza di uno degli Stati membri dell'Unione Europea o loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro dell'Unione Europea purché siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, nonché cittadini di Paesi terzi che siano titolari di permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo, o che siano di titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria ovvero i familiari non comunitari del titolare dello status di protezione sussidiaria presenti sul territorio nazionale che individualmente non hanno diritto a tale status, ai sensi dell'art. 22, commi 2 e 3 del D.Lgs 251/2007; c) avere un'età non inferiore ai diciotto anni; d) di avere adeguata conoscenza della lingua italiana. Tale conoscenza sarà accertata nel corso delle prove di esame; e) essere in regola con le norme concernenti gli obblighi militari; f) idoneità fisica all'impiego. L'Amministrazione ha facoltà di sottoporre i vincitori di concorso a visita medica di controllo, in base alla normativa vigente; g) di godere dei diritti civili e politici (se in possesso di cittadinanza diversa da quella italiana di godere dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o di provenienza) ovvero i motivi del mancato godimento; h) non essere stati destituiti o dispensati dall'impiego presso una pubblica amministrazione per persistente ed insufficiente rendimento e non essere stati dichiarati decaduti da altro impiego statale ai sensi dell'art. 127, lettera d), del testo unico degli impiegati civili dello Stato approvato con decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3 ovvero ai sensi delle disposizioni dei contratti collettivi di lavoro relativi al personale dei vari comparti, o per aver conseguito l'impiego statale mediante produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile ovvero non essere stati licenziati; non aver riportato condanne penali in Italia o all'estero e di non aver procedimenti penali pendenti a carico. I concorrenti sono ammessi al concorso con riserva e l'Amministrazione può disporre in qualsiasi momento, con provvedimento motivato dell'autorità competente, l'esclusione dal concorso per difetto dei requisiti prescritti. I requisiti per l'ammissione al concorso devono essere posseduti alla data di scadenza del termine ultimo di presentazione della domanda.
Dove va spedita la domanda: 
Ufficio Protocollo dell'Università degli Studi di Roma Tre sito in Via Ostiense, 159 dalle ore 9.00 alle ore 16.00 o fatte pervenire a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata al Direttore Generale dell'Università degli Studi Roma Tre, Via Ostiense, n. 159-00154 Roma ovvero mediante Posta Elettronica Certificata (PEC) esclusivamente all'indirizzo reclutamento.tab@ateneo.uniroma3.it
Prove d'esame: 
I candidati, ai quali non sia stata comunicata l'esclusione dalla procedura concorsuale, sono tenuti a presentarsi a sostenere le prove di esame muniti della ricevuta attestante la presentazione della domanda di partecipazione alla procedura concorsuale nonché di uno dei seguenti documenti di riconoscimento: a) tessera postale: b) porto d'armi, c) patente automobilistica; d) passaporto; e) carta di identità; f) tessera di riconoscimento rilasciata da Enti Pubblici ai propri dipendenti. Le prove di esame consisteranno in due prove ed in un colloquio, e verranno individuate nell'ambito dei seguenti argomenti:

Concorsipubblici.com consiglia

Vuoi avere notifiche dei prossimi concorsi?
Registrati gratuitamente