• Accedi • Iscriviti gratis
  • 2 posti consulente protezione sociale presso INPS Istituto Nazionale della Previdenza Sociale

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di due posti di consulente protezione sociale per il ruolo locale di Bolzano, area C. Hinweis auf die Ausschreibung eines öffentlichen Wettbewerbes, nach Titeln und Prüfungen, für 2 Stellen als Sozialschutzberater für den lokalen Stellenplan des NISF Bozen, Rang C. (GU n.91 del 16-11-2018)

    Requisiti: 
    a) laurea magistrale/specialistica (LM/LS) in una
    delle seguenti discipline: finanza (LM-16 o 19/S),
    ingegneria gestionale (LM-31 o 34/S), relazioni
    internazionali (LM-52 o 60/S), scienze
    dell’economia (LM-56 o 64/S), scienze della
    politica (LM-62 o 70/S), scienze delle pubbliche
    amministrazioni (LM-63 o 71/S), scienze
    economiche per l’ambiente e la cultura (LM-76 o
    83/S), scienze economico-aziendali (LM-77 o
    84/S), scienze per la cooperazione allo sviluppo
    (LM-81 o 88/S), scienze statistiche (LM-82),
    metodi per l’analisi valutativa dei sistemi
    complessi (48/S), statistica demografica e sociale
    (90/S), statistica economica finanziaria ed
    attuariale (91/S), statistica per la ricerca
    sperimentale (92/S), scienze statistiche attuariali
    e finanziarie (LM-83), servizio sociale e politiche
    sociali (LM-87), programmazione e gestione
    delle politiche e dei servizi sociali (57/S),
    sociologia e ricerca sociale (LM-88), sociologia
    (89/S), metodi per la ricerca empirica nelle
    scienze sociali (49/S), studi europei (LM-90 o
    99/S), giurisprudenza (LMG-01 o 22/S), teoria e
    tecniche della normazione e dell’informazione
    giuridica (102/S) ovvero diploma di laurea (DL)
    secondo il “vecchio ordinamento”
    corrispondente ad una delle predette lauree
    magistrali ai sensi del decreto 9 luglio 2009 del
    Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della
    Ricerca;
    b) cittadinanza italiana ovvero cittadinanza di uno
    degli Stati membri dell’Unione Europea ovvero
    appartenenza a una delle tipologie previste
    dall’art. 38 decreto legislativo 165/2001;
    c) non essere stato destituito, dispensato o
    licenziato dall'impiego presso una pubblica
    amministrazione e di non essere stato dichiarato
    decaduto da altro impiego pubblico, né di essere
    stato interdetto dai pubblici uffici ai sensi della
    vigente normativa in materia;
    d) non aver riportato condanne penali, ancorché
    non passate in giudicato ovvero di aver riportato
    condanne penali (anche se sia stata concessa
    amnistia, condono, indulto o perdono giudiziale,
    applicazione della pena su richiesta ai sensi
    dell'art. 444 c.p.p.), specificandone la tipologia, o
    avere procedimenti penali pendenti,
    specificandone la tipologia;
    e) posizione regolare nei riguardi degli obblighi
    militari per i concorrenti di sesso maschile nati
    prima dell’anno 1986;
    f) godimento dei diritti politici e civili;
    g) idoneità fisica all’impiego;
    h) conoscenza delle lingue italiana e tedesca,
    comprovata da attestato riferito al diploma di
    aurea, rilasciato ai sensi dell’art. 4 del D.P.R. 26
    luglio 1976, n. 752, oppure da titolo equipollente;
    i) appartenenza o aggregazione a uno dei tre gruppi
    linguistici (tedesco, italiano o ladino), attestata da
    certificato rilasciato ai sensi dell’art. 18 del D.P.R.
    26 luglio 1976, n. 752 e successive modificazioni e
    integrazioni, per coloro che risiedono nella
    provincia di Bolzano, ovvero da dichiarazione
    sostitutiva dell’atto di notorietà, rilasciata ai sensi
    dell’art. 47 del decreto del Presidente della
    Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, per coloro
    che non risiedono nella provincia di Bolzano;
    Dove va spedita la domanda: 
    INPS, sede provinciale di Bolzano, piazza Domenicani 30, 39100 Bolzano
    PEC direzione.provinciale.bolzano@postacert.inps.gov.it
    Contatta l'ente: 
    Inps di Bolzano (dalle ore 9 - alle ore 12), tel. 0471 996670.
    Responsabile del procedimento e' la dott.ssa Verena Giussani.
    www.inps.it
    Prove d'esame: 
    I candidati sosterranno le prove d’esame nella lingua,
    italiana o tedesca, prescelta nella domanda di
    ammissione al concorso.
    La procedura di concorso prevede due prove scritte e
    una prova orale.
    ---
    La prima prova scritta consiste in una serie di quesiti
    a risposta multipla e mira ad accertare la conoscenza
    delle seguenti materie:
    a) bilancio e contabilità pubblica;
    b) pianificazione, programmazione e controllo
    e organizzazione e gestione aziendale;
    c) diritto amministrativo e costituzionale;
    d) diritto del lavoro e legislazione sociale.
    ---
    La seconda prova scritta consiste in una serie di
    quesiti a risposta multipla e mira ad accertare la
    conoscenza delle seguenti materie:
    a) scienza delle finanze;
    b) economia del lavoro;
    c) principi di economia;
    d) diritto civile;
    e) elementi di diritto penale
    ---
    La prova orale verterà sulle materie oggetto delle
    prove scritte, nonché inglese e informatica.
    Oggetto della prova orale saranno anche
    l’ordinamento giuridico-amministrativo, nonché la
    storia e la geografia locale.