• Accedi • Iscriviti gratis
  • 1 posto responsabile tecnico presso Casa per Anziani Umberto i di Pordenone

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di responsabile tecnico organizzativo di struttura, categoria D. (GU n.87 del 02-11-2018)

    Occupazione: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    02/12/2018
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    1. età non inferiore ad anni 18 e non superiore a quella prevista dalla normativa vigente per il collocamento a riposo;
    2. essere cittadino italiano : (sono equiparati gli italiani non appartenenti alla Repubblica) ovvero essere cittadino di uno degli Stati membri dell’Unione Europea ovvero essere familiare di cittadino di uno degli Stati membri dell’Unione Europea non avente la cittadinanza di uno Stato membro, purché titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; oppure essere cittadino di Paesi terzi (extracomunitari) purché titolare del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o titolare dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria; i cittadini dell’Unione Europea e di Paesi terzi devono peraltro godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o di provenienza, avere adeguata conoscenza della lingua italiana, essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della repubblica.
    3. godimento dei diritti civili e politici;
    4. non aver riportato condanne penali, né avere procedimenti penali in corso che, ai sensi delle vigenti disposizioni di legge,
    vietino la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione;
    5. titolo di studio: a) laurea magistrale in scienze e tecniche psicologiche; b) laurea magistrale in scienze dell’educazione e della formazione;
    c) laurea magistrale in servizio sociale;
    in alternativa
    d) titolo accademico equipollente (la dimostrazione dell’equipollenza deve essere fornita dal candidato mediante produzione
    dell’atto normativo di riferimento);
    (il candidato in possesso del titolo di studio che sia stato rilasciato da un Paese dell’Unione Europea, sarà ammesso, purché il titolo suddetto sia stato equiparato con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri ai sensi dell’art. 38, comma 3, del D.Lgs. 165/2001; il candidato sarà ammesso con riserva alle prove di concorso qualora tale decreto non sia stato ancora emanato, ma esistano i presupposti per l’attivazione della procedura medesima; nel caso di titoli di studio conseguiti all’estero, redatti in lingua straniera, debbono essere completati da una traduzione in lingua italiana certificata conforme al testo straniero redatto dalla competente rappresentanza diplomatica o consolare, ovvero da un traduttore ufficiale, e devono essere riconosciuti equipollenti ad uno dei titoli di studio previsti per la partecipazione al concorso - alla data di scadenza del termine
    ultimo per la presentazione delle domande di ammissione al concorso - in base ad accordi internazionali, o ai sensi del D.Lgs.
    27.01.1992, n. 115, ovvero con le modalità di cui all’art. 332 del Testo Unico 31 agosto 1933 n. 1592);
    6. patente di guida di categoria “B” o superiore;
    7. assolvimento degli obblighi militari imposti dalla legge sul reclutamento (per i candidati di sesso maschile nati entro il 31.12.1985);
    8. conoscenza della lingua italiana, adeguata alla posizione funzionale da conferire (che verrà accertata dalla Commissione esaminatrice contestualmente alla valutazione delle prove d’esame).
    9. aver lavorato in qualità di coordinatore di servizi socio assistenziali per anziani per almeno 24 mesi
    Non possono accedere agli impieghi coloro i quali:
    a) siano stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
    b) siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento;
    c) siano stati dichiarati decaduti da un impiego statale ai sensi dell’art. 127, primo comma, lettera d) del T.U. approvato con D.P.R. 10.01.1957, n. 3.
    Dove va spedita la domanda: 
    ASP “Umberto I” – Via Revedole 88 – PORDENONE
    PEC asp.umbertoprimo@certgov.fvg.it
    Contatta l'ente: 
    Ufficio risorse umane dell'ASP
    Umberto I di Pordenone (PN) - tel. 0434 41221. Bando e domanda di
    partecipazione sono disponibili sul sito:
    asp-umbertoprimo.regione.fvg.it
    asp-umbertoprimo.regione.fvg.it
    Prove d'esame: 
    Prima prova scritta:
    Svolgimento di un elaborato scritto a carattere teorico, comprendente domande a risposta multipla e/o domande aperte, volto ad
    accertare la conoscenza delle tecniche proprie del posto messo a concorso e la relativa capacità professionale, secondo il seguente
    programma:
    A) normativa regionale del Friuli Venezia Giulia e nazionale in materia socio/assistenziale/sanitaria con particolare riferimento
    alle persone anziane e alle strutture residenziali socio-sanitarie;
    B) indirizzi, programmi e linee guida nazionali e regionali (Regione Friuli V.G.) in materia di politiche per le persone anziane;
    C) metodi e tecniche per la gestione delle risorse umane, elementi normativi in materia di pubblico impiego e di organizzazione
    del personale in generale;
    D) valutazione multidimensionale;
    E) elementi di psicologia, sociologia, gerontologia e geriatria;
    F) ordinamento delle Azienda Pubbliche di Servizi alla Persona (L.R. 19/2003 e successive modifiche e integrazioni).
    Prova a contenuto teorico pratico:
    Elaborato scritto, documento o progetto organizzativo attinente il profilo del posto messo a concorso o test attitudinale.
    Prova orale:
    1. Colloquio attinente le discipline proposte per la prova scritta.
    2. Nozioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro e normativa antincendio.
    3. Nozioni in materia di tutela della riservatezza (D.Lgs. 196/2003 e ss.mm.ii.).
    4. Colloquio volto alla verifica della conoscenza di una delle seguenti lingue straniere, a scelta del candidato:
    - Inglese
    - Tedesco
    - Francese
    - Spagnolo
    nonché alla verifica della conoscenza di elementi di informatica.
    Per quanto riguarda la conoscenza della lingua straniera e degli elementi di informatica, la Commissione esaminatrice, ove
    necessario, potrà essere integrata da membri aggiunti.
    ---
    Le prove avranno luogo con il seguente calendario:
    - prima e seconda prova scritta: lunedì 17 dicembre 2018 alle ore 08.30
    - prova orale: giovedì 20 dicembre 2018 alle ore 08.30