• Accedi • Iscriviti gratis
  • istruttore direttivo amministrativo presso CONSORZIO SERVIZI SOCIALI IN.RE.TE. DI IVREA

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di istruttore direttivo amministrativo contabile, categoria D, a tempo indeterminato e pieno.

    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    08/11/2018
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Italiana
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Requisiti: 
    Per essere ammessi al concorso è necessario possedere i seguenti requisiti:

    1. Cittadinanza italiana. Tale requisito non è richiesto per i cittadini di uno degli Stati membri
    dell'Unione Europea nonché per:
    a) i candidati non aventi la cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione Europea ma
    – in quanto familiari di cittadini italiani o di uno Stato membro dell’Unione Europea
    – risultanti titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
    b) i candidati cittadini di Paesi Terzi titolari di: 1) permesso di soggiorno CE per soggiornanti
    di lungo periodo; 2) status di rifugiato; 3) status di protezione sussidiaria. Sono equiparati ai
    cittadini, gli italiani non appartenenti alla Repubblica.
    I cittadini degli Stati membri dell'Unione europea e quelli indicati ai soprastanti punti a) e b)
    devono possedere i seguenti requisiti:
    - godimento dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o di provenienza;
    - possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti
    per i cittadini della Repubblica;
    - conoscenza adeguata della lingua italiana.

    2. Età non inferiore ad anni 18.

    3. Di essere, per quanto di propria conoscenza, in possesso dell’idoneità psico-fisica allo
    svolgimento della mansione ai sensi del D.Lgs. 81/2008 e di accettare di sottoporsi a visita
    presso il Medico Competente dell’ente prima dell’assunzione in servizio e di essere consapevole
    che l’assunzione è subordinata a giudizio di idoneità senza limitazioni rilasciato dal Medico
    Competente dell’ente.

    4. Godimento dei diritti civili e politici o non essere incorsi in alcuna delle cause che ne
    impediscano il possesso.

    5. Per i concorrenti di sesso maschile, nati prima del 31/12/1985: di essere in posizione regolare
    nei confronti degli obblighi di leva.

    6. Essere immune da condanne che, ai sensi delle vigenti disposizioni di legge, vietino la
    costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione.

    7. Titolo di studio: Laurea di Primo livello in Giurisprudenza o Scienze Politiche o Economia e
    Commercio o laurea equipollente/equiparata ai sensi di legge. Il titolo di studio conseguito
    all’estero deve aver ottenuto, entro la data di scadenza del bando, la necessaria equivalenza ai
    titoli italiani, rilasciata dalle competenti autorità. Il modulo per la richiesta dell’equivalenza è
    disponibile all’indirizzo: http://www.funzionepubblica.gov.it/articolo/dipartimento/22-02-
    2016/modulo-la-richiesta-dellequivalenza-del-titolo-di-studio-stranieri.

    8. Possesso della patente di guida: categoria B o superiore in corso di validità.

    I requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel
    bando di concorso per la presentazione della domanda di ammissione (trentesimo giorno dalla
    pubblicazione del presente bando sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4^ Serie
    Speciale – Concorsi ed Esami) e devono altresì essere posseduti al momento della
    sottoscrizione del contratto individuale di lavoro.
    ATTENZIONE: ai sensi dell’art. 35, comma 5 bis del D. Lgs. 165/2001 e s.m.i., i vincitori della
    selezione hanno l’obbligo di permanenza per almeno 5 anni nella sede di prima assegnazione.
    Dove va spedita la domanda: 
    La domanda può essere presentata esclusivamente mediante una delle seguenti modalità:
     presentazione direttamente all’Ufficio Affari generali e personale del Consorzio IN.RE.TE.
    perentoriamente entro il trentesimo giorno dalla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale
    della Repubblica – 4^ Serie Speciale – Concorsi, e precisamente entro il 09 Novembre
    2018 alle ore 12.00, a pena di esclusione; in tal caso la sottoscrizione della domanda è resa alla
    presenza del dipendente incaricato a riceverla con esibizione di un documento di identità in
    corso di validità;

     trasmissione mediante raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata al “Direttore del
    Consorzio servizi sociali IN.RE.TE., via Circonvallazione, n. 54/b – 10015 Ivrea (TO)”; in tal
    caso alla domanda dev’essere allegata copia fotostatica di un documento di identità in corso di
    validità;

     trasmissione via fax al n. 0125-646190; anche in questo caso alla domanda dev’essere allegata
    copia fotostatica di un documento di identità in corso di validità (in questo caso, inoltre,
    bisognerà contattare l’Ufficio Affari generali e personale del Consorzio per verificarne
    l’effettiva ricezione al n. di tel. 0125-646136);
    La domanda può essere inviata, anche tramite posta elettronica, al seguente indirizzo mail
    consorzio@pec.inrete.to.it.
    Contatta l'ente: 
    Il testo integrale del bando e lo schema di domanda sono
    disponibili sul sito istituzionale del consorzio www.inrete.to.it
    tel. 0125/646136, fax 0125/646190, e-mail consorzio@inrete.to.it
    Prove d'esame: 
    L’Amministrazione si riserva la facoltà di sottoporre i candidati a prova preselettiva, qualora il
    numero delle domande di concorso presentate risulti superiore a 30.

    La prova preselettiva consisterà in un test sulle materie d’esame, ovvero di tipo attitudinale ovvero
    entrambi, costituito da quesiti a risposta multipla.

    Ai sensi dell’art. 25, co.9, della L. 114/2014, non sono tenuti a sostenere l’eventuale prova
    preselettiva i candidati di cui all’art. 20, co. 2-bis, della L. 104/1992 (persona affetta da invalidità
    uguale o superiore all’80%). Tale circostanza dovrà risultare da apposita dichiarazione.

    Oltre ai candidati di cui sopra, saranno ammessi a partecipare alle prove d’esame i 30 candidati in
    possesso dei requisiti di ammissione al concorso, che avranno ottenuto il miglior punteggio
    nell’eventuale preselezione, fatte salve eventuali parità di collocazione all’ultimo posto utile
    all’uopo.

    La graduatoria formata sulla base dei risultati della prova preselettiva sarà valida esclusivamente al
    fine dell’ammissione alla successiva prova scritta e non sarà utile per la formazione della
    graduatoria finale di merito.

    Tale graduatoria sarà pubblicata all’Albo Pretorio on-line del Consorzio e sul sito internet
    www.inrete.to.it/ .

    Qualora il numero dei candidati ammessi al concorso risulti inferiore o uguale a 30 e comunque se
    il numero dei candidati presenti alla preselezione fosse inferiore o uguale a 30, non si procederà
    all’espletamento della prova selettiva.