nefrologo presso AZIENDA PROVINCIALE PER I SERVIZI SANITARI DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

Occupazione: 
Posti disponibili: 
1
Scadenza: 
17/10/2018
Attenzione, concorso scaduto!
Tipo: 
Cittadinanza: 
Contratto: 
Titolo di studio: 

Concorso pubblico, per esami, per la copertura a tempo indeterminato di un posto di dirigente medico, disciplina di nefrologia.

Requisiti: 
PROVA SCRITTA : Relazione su un caso clinico simulato o su argomenti inerenti alla disciplina messa a concorso o soluzione di una serie di quesiti a risposta sintetica inerenti alla disciplina stessa; PROVA PRATICA: Su tecniche e manualità peculiari della disciplina messa a concorso. La prova pratica deve comunque essere anche illustrata schematicamente per iscritto. PROVA ORALE: Sulle materie inerenti alla disciplina a concorso, nonché sui compiti connessi alla funzione da conferire; Il superamento della prova scritta, con conseguente ammissione alla prova pratica e il superamento della prova pratica, con conseguente ammissione alla prova orale, sono subordinati al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 21/30 in ciascuna delle due prove. Il superamento della prova orale è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza , espressa in termini numerici, di almeno 14/20. Il diario delle prove nonché la sede delle medesime, o qualsiasi altra informazione inerente la procedura concorsuale, verranno comunicate ai candidati tramite e-mail alla casella di posta elettronica certificata (PEC) ovvero ad altro indirizzo di posta elettronica indicato nella domanda on line (sezione anagrafica ); in particolare, la comunicazione del diario delle prove sarà effettuata con un preavviso di almeno 15 giorni rispetto alla data di svolgimento delle stesse. Sia l’indirizzo PEC che l’indirizzo e-mail (per i candidati non in possesso della PEC) devono essere obbligatoriamente riconducibili, univocamente, al candidato . I candidati che non si presenteranno a sostenere le prove del concorso nei giorni, nell’ora e nella sede stabilita, saranno dichiarati rinunciatari al concorso, quale che sia la causa dell’assenza, anche se non dipendente dalla volontà dei singoli concorrenti. La graduatoria di merito è formulata dalla Commissione esaminatrice sulla base del punteggio complessivo riportato dai candidati per titoli e prove. Il presente avviso non vincola in alcun modo questa Amministrazione che si riserva la facoltà di utilizzare effettivamente la relativa graduatoria alla luce della normativa vigente, con particolare riferimento alle prescrizioni statali e regionali relative all'acquisizione delle risorse umane in ambito pubblico.È altresì richiesto il possesso dei seguenti requisiti specifici: a) laurea magistrale in Medicina e Chirurgia – classe delle lauree magistrali LM-41 ovvero laurea specialistica in Medicina e Chirurgia – classe delle lauree specialistiche 46/S ovvero laurea in Medicina e Chirurgia (vecchio ordinamento) b) iscrizione all’albo dell’Ordine dei Medici – Chirurghi L’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione europea consente la partecipazione al concorso, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in servizio. c) specializzazione nella disciplina a concorso o in disciplina equipollente o in disciplina affine, come da individuazione con decreti del Ministero della Sanità 30 gennaio 1998 e 31 gennaio 1998 e successive modifiche e integrazioni. Il personale del ruolo sanitario in servizio di ruolo in qualità di Dirigente medico nella disciplina a concorso alla data di entrata in vigore del D.P.R. 10 dicembre 1997, n. 483 (01 febbraio 1998) presso U.S.L. o Aziende Ospedaliere è esentato dal possesso del requisito della specializzazione ai sensi dell’art. 56 dello stesso decreto. I requisiti generali e specifici devono essere posseduti alla data di scadenza del termine previsto dal bando per la presentazione delle domande di partecipazione alla procedura e alla data di assunzione fatto salvo i seguenti casi: - i candidati con titolo di studio conseguito all’estero devono ottenere il riconoscimento dell’equipollenza al corrispondente titolo italiano. In mancanza l’Azienda provvede all’ammissione con riserva, fermo restando che l’equipollenza del titolo di studio deve comunque essere conseguita al momento della proposta di assunzione (sia a tempo determinato che indeterminato): il candidato conserva la propria posizione in graduatoria, ma non può essere contattato per eventuali assunzioni, sino a che non attesti l’equipollenza del titolo; - l’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea consente la partecipazione al concorso, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in servizio; - l’iscrizione all’albo professionale può essere conseguita oltre il termine di scadenza per la presentazione delle domande, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo prima dell’assunzione in servizio. Alla data dell’eventuale assunzione è necessario inoltre il possesso dei seguenti requisiti: - non essere stati, negli ultimi 5 anni precedenti all’assunzione, destituiti o licenziati da una pubblica amministrazione per giustificato motivo soggettivo o per giusta causa; - non essere incorsi, negli ultimi 5 anni precedenti all’assunzione, nella risoluzione del rapporto di lavoro in applicazione dell’articolo 32 quinquies del codice penale; - non essere incorsi, negli ultimi 5 anni precedenti all’assunzione, nella risoluzione del rapporto di lavoro da una pubblica amministrazione a causa del mancato superamento del periodo di prova nel medesimo profilo professionale. L'Azienda può disporre in ogni momento l'esclusione dalla procedura per difetto dei requisiti prescritti.
Dove va spedita la domanda: 
La domanda deve essere compilata e inviata esclusivamente online
Contatta l'ente: 
Telefono: 0461/904085 - 4092 - 4096 - 4097 - 4095 - 4185.
Prove d'esame: 
PROVA SCRITTA : Relazione su un caso clinico simulato o su argomenti inerenti alla disciplina messa a concorso o soluzione di una serie di quesiti a risposta sintetica inerenti alla disciplina stessa; PROVA PRATICA: Su tecniche e manualità peculiari della disciplina messa a concorso. La prova pratica deve comunque essere anche illustrata schematicamente per iscritto. PROVA ORALE: Sulle materie inerenti alla disciplina a concorso, nonché sui compiti connessi alla funzione da conferire; Il superamento della prova scritta, con conseguente ammissione alla prova pratica e il superamento della prova pratica, con conseguente ammissione alla prova orale, sono subordinati al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 21/30 in ciascuna delle due prove. Il superamento della prova orale è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza , espressa in termini numerici, di almeno 14/20. Il diario delle prove nonché la sede delle medesime, o qualsiasi altra informazione inerente la procedura concorsuale, verranno comunicate ai candidati tramite e-mail alla casella di posta elettronica certificata (PEC) ovvero ad altro indirizzo di posta elettronica indicato nella domanda on line (sezione anagrafica ); in particolare, la comunicazione del diario delle prove sarà effettuata con un preavviso di almeno 15 giorni rispetto alla data di svolgimento delle stesse. Sia l’indirizzo PEC che l’indirizzo e-mail (per i candidati non in possesso della PEC) devono essere obbligatoriamente riconducibili, univocamente, al candidato . I candidati che non si presenteranno a sostenere le prove del concorso nei giorni, nell’ora e nella sede stabilita, saranno dichiarati rinunciatari al concorso, quale che sia la causa dell’assenza, anche se non dipendente dalla volontà dei singoli concorrenti. La graduatoria di merito è formulata dalla Commissione esaminatrice sulla base del punteggio complessivo riportato dai candidati per titoli e prove. Il presente avviso non vincola in alcun modo questa Amministrazione che si riserva la facoltà di utilizzare effettivamente la relativa graduatoria alla luce della normativa vigente, con particolare riferimento alle prescrizioni statali e regionali relative all'acquisizione delle risorse umane in ambito pubblico.

Concorsipubblici.com consiglia

Vuoi avere notifiche dei prossimi concorsi?
Registrati gratuitamente