• Accedi • Iscriviti gratis
  • 1 posto Istruttore direttivo contabile presso Comune di Montalto Dora

    Concorso pubblico, per esami, per la copertura di un posto di istruttore direttivo contabile, categoria D, a tempo pieno ed indeterminato. (GU n.81 del 12-10-2018)

    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    11/11/2018
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    a) cittadinanza italiana. Tale requisito non è richiesto per i soggetti appartenenti all'Unione Europea e
    per i loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di
    soggiorno o del diritto di soggiorno permanente (fatte salve le eccezioni di cui al Decreto del
    Presidente del Consiglio dei Ministri 7 febbraio 1994, pubblicato nella G.U. del 15/2/94, serie
    generale n. 61). Il requisito della cittadinanza italiana non è altresì richiesto per i cittadini di Paesi
    terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano
    titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria.
    b) I cittadini degli stati membri dell'Unione Europea e i cittadini di Paesi terzi devono possedere i
    seguenti requisiti:
    · godere dei diritti civili e politici anche negli stati di appartenenza o di provenienza;
    · essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri
    requisiti previsti per i cittadini della Repubblica;
    · avere adeguata conoscenza della lingua italiana;
    · essere in possesso del titolo di studio sopra indicato oppure di un titolo di studio conseguito
    all’estero per il quale sia dichiarata, dall’autorità competente, l’equipollenza al corrispondente
    titolo di studio richiesto dal bando.
    Sono equiparati ai cittadini italiani, gli italiani non appartenenti alla Repubblica.
    c) età non inferiore ad anni 18 e non superiore all'età di collocamento a riposo per raggiunti limiti di
    età previsti dal vigente ordinamento;
    d) pieno godimento dei diritti politici. Non possono accedere all’impiego coloro che siano esclusi
    dall’elettorato politico attivo;
    e) Idoneità fisica all’impiego e allo svolgimento delle proprie mansioni di Istruttore Direttivo.
    L'Amministrazione si riserva la facoltà di sottoporre a visita medica di controllo i vincitori della
    selezione, in base alla normativa vigente, allo scopo di accertare se abbiano l’idoneità necessaria
    per poter esercitare le funzioni connesse allo specifico profilo professionale;
    f) assenza di condanne penali, anche non definitive, e di procedimenti penali in corso, per reati che
    impediscono, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego con la
    Pubblica Amministrazione;
    g) di non essere stato destituito o dispensato dall'impiego presso pubbliche amministrazioni ovvero
    licenziato per persistente insufficiente rendimento o a seguito dell'accertamento che l'impiego
    venne conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
    h) adempimento degli obblighi di leva (solo per i cittadini italiani soggetti a tali obblighi);
    i) pagamento della tassa di concorso, fissata in Euro 10,00 - non rimborsabile, da effettuarsi
    direttamente sul conto corrente bancario intestato a Servizio di Tesoreria del Comune di Montalto
    Dora - UNICREDIT S.p.A. - IBAN: IT08P0200830630000000798868, o mediante versamento sul
    c/c postale n. 30936108 intestato al Comune di Montalto Dora - Servizio Tesoreria, riportando la
    causale “Partecipazione concorso pubblico per 1 posto di Istruttore direttivo contabile categoria
    D1”;
    j) conoscenza della lingua inglese;
    k) conoscenza delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse;
    l) possesso della patente di guida di categoria B).
    ---
    I candidati devono essere in possesso di una delle seguenti lauree:
    Economia e Commercio o titolo equipollente secondo la vigente normativa, conseguita
    secondo l’ordinamento universitario ante riforma di cui al DM n. 509/1999, con espressa
    indicazione da parte del candidato della norma che stabilisce l'equipollenza, oppure una
    delle seguenti lauree specialistiche (D.M. 509/99) o magistrali (D.M. 270/2004) in:
    Scienze dell’economia ( 64/S)
    Scienze economico-aziendali (84/S)
    Scienze dell’economia (LM-56)
    Scienze economico-aziendali (LM-77)
    Oppure Laurea triennale in “Scienze dell’economia e della gestione aziendale” (L18) o in
    “Scienze economiche” (L33) o Lauree (DM 509/99) in “Scienze dell’economia e della
    gestione aziendale” (17) o in “Scienze economiche” (28).
    Dove va spedita la domanda: 
    Comune di Montalto Dora – Piazza IV Novembre n. 3 – 10016 Montalto Dora (TO)
    PEC protocollo.montalto.dora@cert.ruparpiemonte.it
    Contatta l'ente: 
    Segretario Comunale del Comune di Montalto Dora, Piazza IV Novembre,3 – 10016 Montalto Dora (TO) - tel. 0125 650014 orario per il pubblico – lunedi - martedì - venerdì dalle ore 10,00 alle ore 13,00 – mercoledì - giovedì dalle ore 15,00 alle ore 17,00).
    www.comune.montalto-dora.to.it
    Prove d'esame: 
    Preselezione eventuale.
    La selezione concorsuale verrà effettuata per esami mediante una prova scritta ed una prova orale.
    PROVA SCRITTA
    PROVA SCRITTA A CONTENUTO TEORICO-PRATICO:
    La prova consisterà nella stesura di un elaborato o di uno o più quesiti a risposta sintetica e nella
    redazione di un atto amministrativo, inerente ad una o più materie tra quelle d'esame.
    Per sostenere la prova scritta non è consentito l'utilizzo in aula di alcun tipo di appunto, scritto, libro,
    pubblicazione né di altra documentazione. E' inoltre vietato l'uso di apparecchi, quali telefoni cellulari,
    ecc..
    E’ ammessa in via esclusiva la sola consultazione di testi di legge non commentati.
    PROVA ORALE
    La prova orale consisterà in un colloquio motivazionale e professionale, volto ad approfondire e valutare
    la qualità e la completezza delle conoscenze delle materie d'esame, la capacità di cogliere i concetti
    essenziali degli argomenti proposti, la chiarezza di esposizione, la capacità di collegamento e di sintesi.
    Nell'ambito del colloquio sarà verificata la conoscenza delle apparecchiature e delle applicazioni
    informatiche più diffuse nonché della lingua inglese, ai sensi dell’art 37 D.Lgs n. 165 del 30.03.2001
    modificato dall’art. 7, comma 1, del D.Lgs. 25 maggio 2017, n. 75.
    ---
    MATERIE D’ESAME
    · Contabilità finanziaria: l’armonizzazione contabile degli enti locali con particolare riferimento al D.Lgs.
    n. 118/2011 e successive modifiche ed integrazioni, e, in particolare:
    · Il pareggio di bilancio.
    · Gli equilibri di bilancio.
    · Il bilancio di previsione finanziario armonizzato con valenza autorizzatoria.
    · La struttura del nuovo bilancio. Gli allegati. Il DUP.
    · La contabilizzazione delle entrate e delle spese.
    · Il Fondo crediti di dubbia esigibilità.
    · Il Fondo Pluriennale Vincolato.
    · Il risultato di amministrazione e la gestione dell’esercizio provvisorio.
    · Il riaccertamento straordinario dei residui attivi e passivi.
    · Diritto costituzionale ed amministrativo, con particolare riguardo al procedimento amministrativo, al
    diritto di accesso agli atti e alla riservatezza dei dati personali.
    · Ordinamento degli Enti Locali (decreto legislativo 18.08.2000, n. 267, e s.m.i.),
    · Legislazione in materia di personale Enti Locali.
    · Legislazione in materia di anticorruzione e trasparenza .
    · Nozioni di diritto penale, con particolare riguardo ai reati contro la P.A..
    · D.lgs. n. 50/2016 (Nuovo Codice degli appalti), con particolare riferimento alla procedure di acquisto
    beni e servizi.
    · Diritto tributario con particolare riferimento ai tributi locali (rapporti con il contribuente, modalità di
    pagamento, le dichiarazioni, gli avvisi di accertamento e di liquidazione, norme sul contenzioso
    tributario, riscossione coattiva) e alla normativa in materia di IVA e IRAP.