4 poliziotto municipale presso COMUNE DI BUCCINASCO

Occupazione: 
Luogo: 
Posti disponibili: 
4
Scadenza: 
08/11/2018
Attenzione, concorso scaduto!
Tipo: 
Cittadinanza: 
Contratto: 
Titolo di studio: 

Concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di quattro posti di agente di polizia locale, categoria C, a tempo pieno ed indeterminato.

Requisiti: 
2 Sono ammessi a partecipare al concorso coloro che, alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande, sono in possesso, a pena di esclusione, dei seguenti requisiti: REQUISITI GENERALI per l’ammissione: ⇒ età non inferiore ai 18 anni e non superiore ai 35 anni; ⇒ cittadinanza italiana o appartenenza ad uno dei Paesi dell’Unione Europea, salvo le eccezioni di legge (i candidati cittadini di Stati membri dell’Unione Europea devono possedere anche il requisito del godimento dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza); oppure cittadinanza di altro Paese non appartenente all’Unione Europea, purché il candidato abbia un familiare con cittadinanza di uno dei Paesi UE e sia titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente (è richiesta una conoscenza adeguata della lingua italiana scritta e parlata); oppure cittadinanza di un Paese Terzo purché il candidato sia titolare del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che sia titolare dello status di rifugiato ovvero dello stato di protezione sussidiaria; in ogni caso i candidati devono possedere una conoscenza adeguata della lingua italiana, parlata e scritta; ⇒ godimento dei diritti civili e politici; ⇒ idoneità fisica all’impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale del posto messo a concorso. Ai sensi del D.Lgs. n. 81/2008 s.m.i. l’Amministrazione sottoporrà i vincitori del concorso a visita medica preassuntiva e ai relativi esami clinici, strumentali e di laboratorio, per accertare l'incondizionata idoneità fisica all'esercizio della mansione di Agente di Polizia Locale in base alla normativa vigente. In caso di accertata inidoneità fisica non si darà luogo all’assunzione e gli interessati non avranno diritto né a rimborsi né ad indennizzi. L’ingiustificata mancata presentazione alla visita medica comporterà la rinuncia al posto messo a concorso; ⇒ assenza di condanne penali definitive o provvedimenti definitivi del Tribunale per i delitti previsti nel Capo I, Titolo II, Libro II del Codice Penale e nella Legge 27 marzo 2001, n. 97 e per i reati che, in base alla normativa vigente, possano impedire la costituzione o la prosecuzione di un rapporto di pubblico impiego, ove già instaurato; ⇒ assenza di condanna definitiva per i delitti non colposi di cui al libro II, titoli IX, XI, XII e XIII del Codice Penale, per la quale non sia intervenuta la riabilitazione; ⇒ non essere sottoposti a misure restrittive della libertà personale e non essere stati sottoposti a misure di prevenzione; ⇒ non essere esclusi dall’elettorato politico attivo e non essere stati destituiti o dispensati dall'impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento; non essere stati dichiarati decaduti da un impiego pubblico, ai sensi dell'articolo 127, primo comma, lettera d), del Testo unico delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello Stato, approvato con D.P.R. 10 gennaio 1957, n. 3; non aver subito un licenziamento disciplinare o un licenziamento per giusta causa dall’impiego presso una pubblica amministrazione ; ⇒ essere in posizione regolare nei confronti degli obblighi militari per i candidati di sesso maschile nati entro il 31/12/1985; ⇒ avere pagato la tassa di concorso di cui al successivo punto 3;
Dove va spedita la domanda: 
La domanda di partecipazione dovrà essere presentata entro il suddetto termine con le seguenti modalità, a pena di esclusione: - mediante consegna a mano all’Ufficio Protocollo del Comune di Buccinasco in via Roma n. 2, nei giorni e negli orari di apertura dello sportello al pubblico (consultabili sul sito internet); in tal caso, la domanda dovrà essere sottoscritta in calce dal candidato a pena di esclusione. Qualora il candidato presenti la domanda all’Ufficio Protocollo in busta chiusa, la busta dovrà recare all’esterno la dicitura “Contiene domanda di partecipazione al concorso pubblico per n. 4 Agenti di P.L. – Categoria C”; oppure - mediante spedizione a mezzo posta con raccomandata A/R in busta chiusa recante la dicitura “Contiene domanda di partecipazione al concorso pubblico per n. 4 Agenti di P.L. – Categoria C”; in tal caso, la domanda dovrà essere sottoscritta in calce dal candidato a pena di esclusione; oppure - mediante invio tramite posta elettronica certificata (P.E.C.) personale del candidato, esclusivamente all’indirizzo di posta elettronica certificata del Comune di Buccinasco: protocollo@cert.legalmail.it.
Contatta l'ente: 
Il bando integrale e il modello di domanda sono disponibili sul sito www.comune.buccinasco.mi.it e presso il servizio risorse umane - tel. 02/45797211-373-348.
Prove d'esame: 
9 7. la presentazione della domanda con modalità diverse da quelle indicate al punto 4 del presente bando; 8. la mancata regolarizzazione della domanda o degli allegati entro il termine assegnato dall’Amministrazione; 9. il mancato versamento della tassa di concorso entro il termine indicato al punto 3 del presente bando. 7 – PRESELEZIONE (eventuale) Qualora il numero dei candidati ammessi sia superiore a 100 unità, la commissione giudicatrice procederà all’espletamento di una prova preselettiva. I candidati ammessi dovranno presentarsi alla preselezione muniti di un documento di identità in corso di validità. La mancata presentazione dei candidati ammessi alla preselezione, anche se dipendente da causa di forza maggiore, sarà considerata quale rinuncia al concorso. La preselezione consisterà nella risoluzione di un questionario contenente n. 30 domande a risposta multipla, mirato ad accertare il possesso di idonea conoscenza delle materie di esame indicate al successivo punto 8 e delle attitudini necessarie allo svolgimento dei compiti di agente di Polizia Locale. Verrà assegnato 1 punto per ogni risposta esatta e 0 punti per ogni risposta non data, errata o plurima sulla stessa domanda. Alle successive prove di esame saranno ammessi i 50 (cinquanta) candidati che abbiano conseguito il punteggio più alto in graduatoria. Qualora al 50° posto vi fossero più candidati che hanno conseguito il medesimo punteggio, gli stessi saranno ammessi a sostenere il test psicoattitudinale previsto per accedere alle prove scritte. L’elenco dei candidati ammessi alle successive prove d’esame sarà pubblicato all’Albo Pretorio on-line e sul sito web del Comune di Buccinasco. Il punteggio ottenuto nella preselezione non concorrerà a formare il punteggio finale di cui alla graduatoria concorsuale di merito. Sono esentati dalla preselezione e vengono ammessi direttamente alle prove scritte, ai sensi dell’articolo 20, comma 2 bis della legge 104/1992 s.m.i., i candidati portatori di handicap affetti da invalidità uguale o superiore all’80%. I candidati che, in forza di detta norma, intendono avvalersi dell’esonero dalla preselezione dovranno dichiararlo nella domanda di partecipazione. 8- PROVE E PROGRAMMA DI ESAME L'esame consisterà in un test psicoattitudinale, due prove scritte e una prova orale. PROVA PSICOATTITUDINALE I candidati che avranno superato l’eventuale prova preselettiva o, in mancanza, quelli che saranno ammessi al concorso, dovranno svolgere una prova, atta a raccogliere elementi afferenti la sfera professionale e psicoattitudinale, necessaria per accertare l’idoneità dei 10 candidati stessi a ricoprire il ruolo di agente di Polizia Locale e la sussistenza dei requisiti psicoattitudinali richiesti per tale profilo professionale. Tale prova non comporterà l’attribuzione di alcun punteggio ma esclusivamente un giudizio di idoneità o non idoneità del candidato stesso a ricoprire il ruolo di Agente di Polizia Locale. Saranno ammessi a sostenere le prove scritte solo i candidati che, in esito alla prova psicoattitudinale, avranno ottenuto il giudizio di idoneità. La disamina della prova psicoattitudinale sarà effettuata da uno psicologo del lavoro, quale componente aggiunto della commissione giudicatrice. PROVE SCRITTE La prima prova scritta consisterà in domande a risposta aperta su temi oggetto del programma di esame. A tale prova verrà assegnato un punteggio massimo di 30,00 punti. La seconda prova scritta, a contenuto teorico-pratico, consisterà in un elaborato volto a verificare la capacità dei candidati di affrontare casi, temi e problemi tipici del profilo messo a concorso, mediante l’individuazione dell’iter procedurale o dei percorsi operativi che devono essere adottati, la risoluzione di casi e/o la stesura di schemi di atti. A tale prova verrà assegnato un punteggio massimo di 30,00 punti. La prova orale si articolerà in: a) un colloquio su temi oggetto delle materie di esame e sulle attitudini necessarie allo svolgimento dei compiti di Polizia Locale. Il punteggio massimo attribuito a tale prova sarà 27,00 punti. b) una verifica della capacità di utilizzo delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse (Word, Excel, Posta elettronica, Internet). Il punteggio massimo attribuito a tale prova sarà 1,50 punti. c) una verifica della conoscenza della lingua inglese. Il punteggio massimo attribuito a tale prova sarà 1,50 punti. L’accertamento sia delle conoscenze informatiche che della lingua inglese sarà valutato con i seguenti criteri: INSUFFICIENTE: 0,00 punti SUFFICIENTE: 0,25 punti DISCRETO: 0,50 punti BUONO: 0,75 punti DISTINTO: 1,00 punto OTTIMO: 1,50 punti. Conseguiranno l'ammissione alla prova orale i candidati che avranno ottenuto in ciascuna prova scritta una votazione di almeno 21 punti su 30. Per i candidati che non abbiano conseguito l’idoneità nella prima prova corretta, la commissione esaminatrice potrà non procedere alla correzione della seconda prova. Dopo la correzione delle prove scritte la commissione procederà - mediante l'apertura delle buste contenenti le generalità - all'individuazione dei soli candidati esclusi dalla prova orale. Per i restanti candidati, risultati idonei, la commissione procederà all’apertura delle buste contenenti le loro generalità – e quindi all’abbinamento candidati/votazioni delle prove scritte – solo dopo l’effettuazione della prova orale, al fine di garantire la massima imparzialità nella valutazione della stessa. Supereranno la prova orale i candidati che avranno ottenuto una votazione di almeno 21 punti su 30, a condizione che abbiano conseguito almeno la sufficienza sia nell’accertamento delle conoscenze informatiche che nell’accertamento della conoscenza della lingua inglese. Alle prove d’esame i candidati non potranno consultare né utilizzare testi di legge, libri, circolari, appunti o altro materiale. Non sarà possibile accedere alla sede del concorso con telefoni cellulari o altri apparecchi e strumenti elettronici, multimediali o informatici di qualunque genere. MATERIE D’ESAME Codice della strada e relativo regolamento di esecuzione Sistema sanzionatorio amministrativo Diritto penale (Codice Penale: libro I [titoli: I, II, III e IV], libro II [titoli: II, III – capo I, VII, IX, XII, XIII], libro III [titolo I – capo I]) Diritto processuale penale (Codice di Procedura Penale: libro IV [titolo II], libro V) Elementi di diritto amministrativo, con particolare riferimento al procedimento amministrativo Ordinamento degli enti locali (D.Lgs. n. 267/2000 s.m.i.: Parte I) Vigilanza e illeciti in materia di edilizia ed urbanistica Vigilanza e illeciti in materia in materia ambientale Vigilanza e illeciti in materia commerciale su aree pubbliche e private Normativa nazionale e regionale in materia di polizia locale Diritti e doveri del pubblico dipendente e codice di comportamento dei dipendenti pubblici Nozioni di lingua inglese Nozioni di informatica

Concorsipubblici.com consiglia

Vuoi avere notifiche dei prossimi concorsi?
Registrati gratuitamente