• Accedi • Iscriviti gratis
  • 1 posto comandante polizia municipale presso Comune di Pisa

    Procedura di selezione, per titoli e colloquio, per la copertura a tempo determinato e pieno di un posto di dirigente, comandante del corpo di polizia municipale. (GU n.79 del 05-10-2018)

    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    04/11/2018
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Cittadinanza: 
    Contratto: 
    Requisiti: 
    I richiedenti dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:
    Requisiti generali
    a) cittadinanza italiana o di altro Stato appartenente all’Unione Europea oppure status o condizione previsti dall’art.
    38 del D.Lgs. 165/2001, e successive modifiche e integrazioni, fatte salve le eccezioni di cui al D.P.C.M. 7.02.94,
    n. 174;
    b) età non inferiore agli anni 18;
    c) idoneità psico-fisica all'impiego per lo svolgimento delle mansioni relative al profilo professionale da ricoprire e
    allo svolgimento dei compiti lavorativi propri del profilo professionale indicato nonché l’assenza di condizioni
    fisiche e/o di patologie che impediscano e/o limitino l’impiego lavorativo nelle mansioni;
    d) non essere stati esclusi dall'elettorato politico attivo;
    e) non essere stati destituiti o dispensati dall'impiego ovvero licenziati per motivi disciplinari o a seguito di
    condanna penale e, inoltre, non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale a seguito
    dell’accertamento che l’impiego stesso è stato conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da
    invalidità non sanabile, oppure per insufficiente rendimento;
    f) non aver riportato condanne penali e non avere procedimenti penali pendenti ostative all’ammissione ai pubblici
    uffici
    g) posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva, per i cittadini italiani soggetti a tale obbligo;
    h) avere adeguata conoscenza della lingua italiana, per i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea nonché
    per gli altri soggetti aventi diritto a partecipare alla procedura concorsuale secondo l’art. 38 D.lgs. 165/2001
    I requisiti suddetti devono inderogabilmente essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione
    della domanda di partecipazione alla selezione, pena l’esclusione dalla procedura.
    Requisiti specifici
    a) non trovarsi in alcuna delle situazioni di inconferibilità o incompatibilità dell’incarico dirigenziale previste dal D.lgs
    39/2013 e s.m.i (questi requisiti personali che dovranno essere posseduti e dichiarati dal candidato alla data di
    immissione in servizio);
    b) per i dipendenti della pubblica amministrazione:
    -di non essere mai stato valutato negativamente a seguito di verifica dei risultati delle prestazioni individuali e delle
    attività espletate
    -non essere sottoposti a provvedimento disciplinare che sospenda o inibisca l’attività lavorativa anche
    temporaneamente
    c) maturare i requisiti per cessare o per poter cessare dal servizio per pensionamento non prima di 5 anni dalla data di
    scadenza del presente avviso;
    d) essere in possesso di uno dei seguenti diplomi di laurea previsti dal vigente Ordinamento delle figure professionali del
    Comune di Pisa per la figura di Dirigente Amministrativo:
    Laurea vecchio ordinamento, Laurea specialistica (D.M. 509/1999) o Laurea magistrale (D.M: 270/2004) in:
    giurisprudenza, scienze politiche, economia e commercio, scienze dell’amministrazione, lettere, filosofia, lingue e
    letterature straniere, conservazione dei beni culturali ed equipollenti per legge. Per i titoli di studio conseguiti all’estero è
    necessario che entro la data di scadenza del presente bando sia stato emanato il provvedimento di riconoscimento da
    parte delle autorità competenti;
    e) per la partecipazione al selezione è richiesta una delle seguenti tipologie di qualificazione professionale, da indicare
    specificamente nell’apposita sezione della domanda di partecipazione alla selezione:
    e1.-soggetti che abbiano svolto attività in organismi ed enti pubblici o privati ovvero aziende pubbliche o
    private con esperienza acquisita per almeno un quinquennio in funzioni dirigenziali, purché muniti del diploma di laurea di cui al precedente punto d)
    e2.-soggetti che abbiano conseguito una particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate per almeno un quinquennio, anche presso amministrazioni statali, ivi comprese quelle che conferiscono gli incarichi, in posizioni funzionali previste per l'accesso alla dirigenza, purché muniti del diploma di laurea di cui al precedente punto d)
    Dove va spedita la domanda: 
    PEC comune.pisa@postacert.toscana.it
    Direzione Programmazione e controllo-Organizzazione
    Sistemi Informativi del Comune di Pisa - Via Uffizi 1 – 56125 PISA
    oppure
    - tramite consegna diretta presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Pisa, in Lungarno Galilei 43, Pisa nel seguente orario di apertura:
    - dal lunedì al venerdì: dalle ore 8.30 alle ore 12.30
    - Martedì e Giovedì anche dalle 15.00 alle 17.00 (escluso il mese di agosto)
    Contatta l'ente: 
    Tel. 050/910571-787-563-323
    personale-assunzioni@comune.pisa.it
    www.comune.pisa.it/it/concorsi
    Prove d'esame: 
    Il colloquio sarà finalizzato a valutare la specifica professionalità e l’esperienza pluriennale dei candidati con riferimento alla
    posizione da ricoprire, al fine di individuare il soggetto idoneo ai fini dell’incarico di dirigente della Direzione Sicurezza Urbana –
    Polizia Municipale che comporta, oltre alla gestione delle risorse assegnate e di procedimenti e procedure inerenti la posizione da ricoprire:
    - il monitoraggio dei fenomeni sociali e dei loro riflessi sulla città, quali, ad esempio, le problematiche relative all’integrazione, all’emergenza abitativa, alla cosiddetta movida;
    - la gestione delle funzioni di polizia locale, con particolare riferimento alla tutela del decoro urbano;
    - la gestione degli interventi in tema di prevenzione della criminalità;
    - il coordinamento con istituzioni e soggetti che operano sul territorio, tra i quali Arma dei Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di finanza, ma anche, per gli ambiti di competenza, con la Società della Salute e l’Azienda USL e con i soggetti competenti in tema di protezione civile.