1 posto istruttore direttivo amministrativo contabile presso Comune di Malesco

Posti disponibili: 
1
Scadenza: 
21/10/2018
Attenzione, concorso scaduto!
Tipo: 
Cittadinanza: 
Contratto: 
Titolo di studio: 

Concorso pubblico, per esami, per la copertura di un posto di istruttore direttivo amministrativo-contabile, categoria D, a tempo pieno ed indeterminato. (GU n.75 del 21-09-2018)

Requisiti: 
1. cittadinanza italiana o di altro Stato appartenente all’Unione Europea, fatte salve eccezioni di cui al D.P.C.M. 7.2.94, n. 174; sono equiparati ai cittadini, gli italiani non appartenenti alla Repubblica; i cittadini degli stati membri della U.E. devono essere in possesso, ad eccezione della cittadinanza italiana, di tutti i requisiti previsti dal bando di selezione ed in particolare: • godimento dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o provenienza; • di una adeguata conoscenza della lingua italiana (DPCM 7 febbraio 1994, n. 174); • essere in possesso del titolo di studio richiesto dal bando riconosciuto in Italia; 2. età non inferiore agli anni 18 e non superamento del limite massimo di età previsto dalle norme vigenti per il collocamento a riposo; 3. godimento dei diritti civili e politici; 4. idoneità psicofisica all’impiego. L’amministrazione sottoporrà a visita medica di controllo i candidati vincitori di concorso, in base alla normativa vigente; 5. non essere stati destituiti, oppure dispensati o licenziati dall’impiego presso la Pubblica Amministrazione per incapacità o persistente insufficiente rendimento, o per la produzione di documenti falsi o dichiarazioni false ai fini o in occasione dell’instaurazione del rapporto di lavoro ai sensi dell’art. 55 quater del D.Lgs. n. 165/2001 e successive modificazioni; 6. non essere stato licenziato da una Pubblica Amministrazione a seguito di procedimento disciplinare; 7. non avere riportato condanne penali e non avere carichi pendenti (procedimenti penali in corso di istruzione o pendenti per giudizio), non essere stati dichiarati interdetti dai pubblici uffici in base a sentenza passata in giudicato o sottoposti a misure che escludono – secondo le norme vigenti – la costituzione di rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione, né trovarsi in alcuna condizione di incompatibilità; 8. non essere stati sottoposti ad alcuna delle misure di prevenzione di cui alla Legge 159/2011 (Codice delle leggi antimafia) e non avere in corso alcun provvedimento per l’applicazione di una di dette misure; 9. essere in posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva per i cittadini soggetti a tale obbligo; 10.possesso di patente di guida cat. B; 11.conoscenza della lingua inglese, nell’ambito della prova orale; 12. conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e di uso corrente: ambiente windows, office, programmi word, excel, posta elettronica, internet, ecc… --- Requisiti specifici a) possesso di uno dei seguenti titoli di studio: Laurea (L) appartenenti alle seguenti classi: Classi delle lauree D.M. 509/99 Classi delle lauree D.M. 270/04 02 Scienze dei servizi giuridici L-14 Scienze dei servizi giuridici 15 Scienze politiche e delle relazioni internazionali L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali 17 Scienze dell'economia e gestione aziendale L-18 Scienze dell'economia e della gestione aziendale 19 Scienze dell'amministrazione L-16 Scienze dell'amministrazione e dell'organizzazione 28 Scienze economiche L-33 Scienze economiche 31 Scienze giuridiche L-14 Scienze dei servizi giuridici oppure 1. Diploma di Laurea (DL - vecchio ordinamento) in Economia e Commercio o Giurisprudenza 2. Diploma di laurea (DL - vecchio ordinamento) equipollente, ai sensi della normativa vigente, a quelle indicate al punto 1 con espressa indicazione da parte del candidato della norma che stabilisce l’equipollenza (vedasi Decreto Interministeriale 9 luglio 2009 e ulteriore normativa pubblicata sul sito del MIUR ) . 3. Laurea specialistica (LS) o laurea magistrale (LM) equipollente, ai sensi della normativa vigente, a quelle indicate al punto 1 con espressa indicazione da parte del candidato della norma che stabilisce l’equipollenza (vedasi Decreto Interministeriale 9 luglio 2009 e ulteriore normativa pubblicata sul sito del MIUR ) .
Dove va spedita la domanda: 
Le domande potranno essere presentate con le seguenti modalità: • con consegna diretta all’Ufficio Protocollo del Comune di Malesco, nei seguenti giorni ed orari di apertura: dal lunedì al sabato dalle ore 09.00 alle ore 12.00; • con posta elettronica certificata al seguente indirizzo pec: malesco@pec.malesco.eu unitamente alla scansione dell’originale di un valido documento di identità. In tal caso fa fede la data di ricezione. • invio a mezzo posta raccomandata A.R.. Sulla busta oltre al nome, cognome ed indirizzo del mittente deve essere specificato “Contiene domanda di partecipazione al concorso pubblico per la copertura di n. 1 posto di Istruttore Direttivo Amministrativo D” al seguente indirizzo: Comune di Malesco – Via Conte Mellerio 54 cap. 28854 Malesco (VB)
Contatta l'ente: 
Servizio segreteria del Comune di Malesco al n. tel. 0324/92261 o all'indirizzo e-mail: protocollo@comune.malesco.vb.it www.comune.malesco.vb.it
Prove d'esame: 
Le prove d’esame consisteranno in due prove scritte e un colloquio. PRIMA PROVA SCRITTA La prima prova scritta consisterà nello svolgimento di un elaborato su tematiche in ambito giuridico – economico riguardante le materie sotto indicate: ✔ Scienza delle finanze con particolare riguardo alla finanza locale e ai vincoli di finanza pubblica. ✔ Programmazione nelle pubbliche amministrazioni: Documento Unico di Programmazione, Piano Esecutivo di Gestione, Rendiconto. ✔ Armonizzazione contabile enti territoriali, Dlgs 118/2011. ✔ Principi contabili applicati: programmazione, contabilità finanziaria, contabilità economico patrimoniale, bilancio consolidato. ✔ Contratti Nazionali di Lavoro del Comparto Regioni – Enti Locali (Area Dirigenti e non dirigenti) ✔ Trattamento Economico, fiscale e previdenziale dei rapporti di lavoro dipendente e non dipendente. ✔ Trattamento accessorio. ✔ Trattamento di Fine Rapporto e Trattamento di Fine Servizio. ✔ Costituzione ed utilizzo fondo delle risorse decentrate. ✔ Normativa pensionistica dei pubblici dipendenti. SECONDA PROVA SCRITTA La seconda prova scritta consisterà nella risoluzione di un caso in ambito giuridico e/o gestionale organizzativo, mirante a verificare l’attitudine all’analisi e alla soluzione di problemi inerenti le funzioni da svolgere: ✔ Scienza delle finanze con particolare riguardo alla finanza locale e ai vincoli di finanza pubblica. ✔ Programmazione nelle pubbliche amministrazioni: Documento Unico di Programmazione, Piano Esecutivo di Gestione, Rendiconto. ✔ Armonizzazione contabile enti territoriali, D.lgs. n° 118/2011. ✔ Principi contabili applicati: programmazione, contabilità finanziaria, contabilità economico patrimoniale, bilancio consolidato. ✔ Trattamento Economico, fiscale e previdenziale dei rapporti di lavoro dipendente e non dipendente. ✔ Normativa pensionistica dei pubblici dipendenti. PROVA ORALE La prova orale verterà sulle materie oggetto delle due prove scritte ed inoltre sulle seguenti materie: ✔ Disciplina del rapporto di pubblico impiego. ✔ Nozioni di Diritto Civile, costituzionale e amministrativo. ✔ Normativa in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs.vo n° 196/2003) ✔ Normativa in materia di trasparenza e anticorruzione. ✔ Codice di comportamento dei dipendenti pubblici. Responsabilità civile, penale, amministrativa, contabile e disciplinare del pubblico dipendente.

Concorsipubblici.com consiglia

Vuoi avere notifiche dei prossimi concorsi?
Registrati gratuitamente