• Accedi • Iscriviti gratis
  • 2 posti medico cardiologo presso Azienda Sanitaria Provinciale di Messina

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di due posti di dirigente medico, disciplina di cardiologia. (GU n.73 del 14-09-2018)

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    2
    Scadenza: 
    14/10/2018
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    Possono partecipare al concorso coloro che sono in possesso dei
    seguenti requisiti generali e specifici:
    a) essere cittadini di uno degli Stati membri dell’Unione Europea, o
    loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che
    siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno
    permanente ovvero cittadini di Paesi terzi che siano titolari del
    permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo, periodo oche
    siano titolari dello status di rifugiato o di protezione sussidiaria
    (art. 38 D.Lgs. 165/2001 e s.m.i.);
    b) idoneità fisica all’impiego ed alla mansione specifica.
    L’accertamento con l’osservanza delle norme in tema di categorie
    protette sarà effettuato, prima dell’immissione in servizio, dal
    Servizio dai Medici Competenti dell’ASP di Messina in sede di visita
    pre assuntiva (nei limiti di cui all’art. 16. co. 3. della L. n.
    68/99);
    c) godimento dei diritti politici anche negli Stati di appartenenza
    o provenienza;
    d) possesso dei seguenti titoli di studio: Laurea in Medicina e
    Chirurgia e specializzazione nella disciplina oggetto del concorso o
    in disciplina equipollente ai sensi del D.M. 30/1/1998 e s.m.i.
    Dove va spedita la domanda: 
    https://www.concorsi.asp.messina.it/concorsi
    Contatta l'ente: 
    UOC Gestione personale dipendente – Ufficio Concorsi (090/3652920-
    2752-2751-2850).
    www.asp.messina.it
    Prove d'esame: 
    Prova scritta:
    relazione su caso clinico simulato o su argomenti inerenti alla
    disciplina messa a concorso o soluzione di una serie di quesiti a
    risposta sintetica inerenti alla disciplina stessa;
    Prova pratica:
    su tecniche e manualità peculiari della disciplina messa a concorso.
    La prova pratica deve comunque essere anche illustrata
    schematicamente per iscritto;
    Prova orale:
    sulle materie inerenti alla disciplina a concorso nonché sui compiti
    connessi alla funzione da conferire.