1 Medico di medicina interna presso AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI REGGIO EMILIA

Posti disponibili: 
1
Scadenza: 
11/10/2018
Attenzione, concorso scaduto!
Tipo: 
Cittadinanza: 
Contratto: 
Titolo di studio: 

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di dirigente medico di medicina interna.

Requisiti: 
BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A POSTI DEL PROFILO PROFESSIONALE: MEDICI In attuazione di atto del Direttore del Servizio Gestione Giuridica del Personale n. R. GGP/0966 del 17/07/2018 ed in ottemperanza a quanto stabilito dal Decreto Legislativo n. 502/92 (art. 15) e successive modifiche, dal contratto di lavoro dell’Area della Dirigenza Medica, dai D.P.R. 10.12.1997 n. 483 e n. 484, è bandito pubblico concorso per titoli ed esami per la copertura del seguente posto d’organico del ruolo SANITARIO, con rapporto di lavoro esclusivo ai sensi del D. Lgs n. 229 del 19.6.99 e successive modifiche ed integrazioni: n. 1 posto di DIRIGENTE MEDICO DI MEDICINA INTERNA Lo stato giuridico ed economico inerente il posto messo a concorso è regolato e stabilito dalle norme legislative contrattuali vigenti. Ai sensi dell’art. 3 - comma 6 - della legge n. 127 del 15.5.1997, la partecipazione ai concorsi indetti da pubbliche amministrazioni non è soggetta a limiti massimi di età. REQUISITI DI AMMISSIONE AL CONCORSO I requisiti specifici di ammissione al concorso sono i seguenti: a) Laurea in Medicina e Chirurgia b) Specializzazione nella disciplina oggetto del concorso o in disciplina equipollente. Ai sensi dell’art. 74 del DPR 483/1997 e successive modifiche, la specializzazione nella disciplina può essere sostituita dalla specializzazione in disciplina affine. Per la verifica delle equipollenze e affinità si fa riferimento rispettivamente ai DD.MM. 30.1.98, 31.1.98 e successive modifiche ed integrazioni. Ai sensi del 2° comma dell’art. 56 del DPR 483/97, il personale in servizio di ruolo all’1.2.98 è esentato dal requisito della specializzazione nella disciplina relativa al posto di ruolo già ricoperto alla predetta data per la partecipazione ai concorsi presso le USL e le Aziende Ospedaliere diverse da quelle di appartenenza. c) Iscrizione all’Albo dell’Ordine dei Medici-Chirurghi. L’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea consente la partecipazione, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in servizio. Possono partecipare al concorso coloro che siano in possesso dei seguenti requisiti generali oltre quelli specifici sopraindicati: a. cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione europea o possesso di uno dei requisiti di cui all’art. 38 c. 1 e c. 3 bis D. Lgs. 165/2001 e s.m.i.. I cittadini degli Stati membri dell’UE o di altra nazionalità devono dichiarare di possedere i seguenti requisiti:  godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza provenienza;  essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti i requisiti previsti per i cittadini della Repubblica;  avere adeguata conoscenza della lingua italiana. b. idoneità fisica specifica incondizionata alle mansioni della posizione funzionale a concorso. Il relativo accertamento sarà effettuato prima dell’immissione in servizio in sede di visita preventiva ex art. 41 D.Lgs. 81/08. L’assunzione è pertanto subordinata alla sussistenza della predetta idoneità espressa dal Medico Competente. Non possono accedere all’impiego coloro che siano esclusi dall’elettorato attivo o che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso pubbliche amministrazioni. Tutti i suddetti requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di ammissione.
Dove va spedita la domanda: 
La domanda può essere presentata ESCLUSIVAMENTE in uno dei seguenti modi: • a mezzo del servizio pubblico postale (con raccomandata A.R.) al seguente indirizzo: Azienda USL di Reggio Emilia – Servizio Gestione Giuridica del Personale – Via Sicilia n. 44 – 42122 Reggio Emilia. La domanda si considera prodotta in tempo utile se spedita a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento entro il termine indicato. A tal fine fa fede il timbro a data dell’Ufficio postale accettante. Non saranno comunque accettate domande pervenute a questa amministrazione oltre 10 giorni dalla data di scadenza, anche se inoltrate nei termini a mezzo del Servizio Postale. • trasmissione tramite utilizzo della casella di Posta Elettronica Certificata (PEC) al seguente indirizzo di Posta Elettronica Certificata dell’ Azienda USL di Reggio Emilia: concorsi@pec.ausl.re.it • presentata direttamente al Servizio Gestione Giuridica del Personale dell’Azienda USL di Reggio Emilia – Ufficio Concorsi - Via Sicilia n. 44 Reggio Emilia. Orario Ufficio: dal lunedì al venerdì dalle 9,30 alle 13.00; martedì e giovedì dalle 14,30 alle 16,30. E’ richiesta la fotocopia (fronte retro) di un documento di identità del candidato in corso di validità. All’atto della presentazione della domanda viene rilasciata apposita ricevuta. Si precisa che gli operatori non sono abilitati né tenuti al controllo circa la regolarità della domanda e dei relativi allegati.
Contatta l'ente: 
Per ulteriori informazioni rivolgersi al servizio gestione giuridica del personale - ufficio concorsi - dell'Azienda U.S.L. di Reggio Emilia, via Sicilia n. 44 - 42122 Reggio Emilia - tel. 0522/ 335171- 335479 - 339420 - 339421 (orario apertura uffici al pubblico: lunedi', mercoledi' e venerdi' dalle ore 9,30 alle ore 13,00 - martedi' e giovedi' dalle ore 9,30 alle 13,00 e dalle ore 14,30 alle ore 16,30), ovvero collegarsi all'indirizzo telematico dell'azienda: www.ausl.re.it - link Bandi, Concorsi, Incarichi.
Prove d'esame: 
La Commissione Esaminatrice, sottoporrà gli aspiranti alle seguenti prove d’esame: PROVA SCRITTA Relazione su caso clinico simulato o su argomenti inerenti alla disciplina messa a concorso o soluzione di una serie di quesiti a risposta sintetica inerenti la disciplina stessa. PROVA PRATICA Su tecniche e manualità peculiari della disciplina messa a concorso. La prova pratica deve comunque essere anche illustrata schematicamente per iscritto. PROVA ORALE Sulle materie inerenti alla disciplina a concorso nonché sui compiti connessi alla funzione da conferire. Il superamento di ciascuna delle previste prove (scritta e pratica) è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 21/30. Il superamento della prova orale è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza, espressa in termini numerici, di almeno 14/20. Ai sensi degli artt. 15 e 16 del DPR 483/97, l’ammissione alla prova pratica e alla prova orale sono subordinate rispettivamente al conseguimento dei punteggi minimi previsti, nella prova scritta e nella prova pratica.

Concorsipubblici.com consiglia

Vuoi avere notifiche dei prossimi concorsi?
Registrati gratuitamente