• Accedi • Iscriviti gratis
  • collaboratore amministrativo presso COMUNE DI MONDOVI'

    Concorso pubblico per la copertura di un posto di collaboratore amministrativo, categoria B, a tempo pieno ed indeterminato, presso il Dipartimento segreteria generale, riservato ai soggetti disabili, ex artt. 1 e 3 della legge n. 68/1999.

    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    11/10/2018
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Cittadinanza: 
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    Per l'ammissione al concorso i candidati devono essere in possesso dei seguenti requisiti generali:
    a) Cittadinanza italiana. A questi fini sono equiparati ai cittadini italiani i cittadini di uno degli Stati membri
    dell’Unione europea e i loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del
    diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, nonché i cittadini di Paesi terzi che siano titolari
    del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato
    ovvero dello status di protezione sussidiaria, a condizione che:
     abbiano un’adeguata conoscenza della lingua italiana, da accertare nel corso dello svolgimento della
    prova orale;
     godano dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza o di provenienza;
     siano in possesso di tutti gli altri requisiti previsti dal presente bando;
    b) Età non inferiore agli anni 18;
    c) Idoneità alla specifica mansione (questo Comune accerterà il possesso del requisito, prima della
    sottoscrizione del contratto individuale di lavoro, sottoponendo il vincitore del concorso a visita medica
    preventiva, ai sensi dell’art. 41 del D.Lgs. 9/04/2008 n. 81);
    d) Titolo di studio: diploma di scuola secondaria di secondo grado;
    e) Godimento dei diritti civili e politici;
    f) Assenza di provvedimenti di destituzione, dispensa o licenziamento dall'impiego presso una Pubblica
    Amministrazione per incapacità o persistente insufficiente rendimento;
    g) Assenza di dichiarazioni di decadenza o di provvedimenti di licenziamento da un impiego pubblico, a
    seguito dell’accertamento che lo stesso fu conseguito mediante la produzione di documenti falsi o
    comunque con mezzi fraudolenti;
    h) Assenza di condanne penali che, ai sensi della vigente normativa, impediscano la costituzione di un
    rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione;
    i) Posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva, laddove espressamente previsti per legge.

    Requisito specifico: iscrizione nell’elenco dei lavoratori disabili del collocamento obbligatorio ex artt. 1 e 3 L.
    n. 68/99 della propria provincia.
    I suddetti requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito dal presente bando per la
    presentazione della domanda di partecipazione al concorso. Il difetto di uno solo dei requisiti prescritti
    comporta l’esclusione dalla procedura concorsuale.
    Dove va spedita la domanda: 
    . La domanda potrà altresì essere trasmessa, da casella
    di posta elettronica certificata, al seguente indirizzo: comune.mondovi@postecert.it;
    Contatta l'ente: 
    Eventuali informazioni e chiarimenti potranno essere richiesti al Servizio Risorse Umane (0174.559217) -
    Responsabile del procedimento è la dr.ssa Giulia Martinetti.
    Prove d'esame: 


    Città di Mondovì, corso Statuto 15 - 12084 Mondovì (CN) - Tel. 0174/559.211 – Pec comune.mondovi@postecert.it


    3
    La domanda, a pena di esclusione, deve essere sottoscritta con firma autografa in calce. La firma non va
    autenticata. La domanda inviata a mezzo PEC è considerata equivalente a quella sottoscritta con firma
    autografa, ai sensi dell’art. 65, comma 2, del D. Lgs. 07/03/2005 n. 82.
    A pena di esclusione, inoltre, il candidato dovrà allegare alla domanda di partecipazione copia di un
    documento di identità in corso di validità.
    La domanda di partecipazione deve contenere tutti gli elementi richiesti nell’unito modello.
    Ai sensi della normativa vigente, le dichiarazioni stesse potranno essere sottoposte a controlli a campione. Il
    controllo, con accertamento d’ufficio o con richiesta di presentazione di documenti, verrà comunque effettuato
    successivamente in caso di assunzione.
    Il candidato interessato all’applicazione delle disposizioni contenute nella Legge 5 febbraio 1992 n. 104 deve,
    in relazione alla propria disabilità, specificare l'ausilio eventualmente necessario per l’espletamento delle
    prove d’esame, nonché l'eventuale necessità di tempi aggiuntivi per sostenerle. A tal fine dovrà allegare una
    certificazione rilasciata da apposita struttura sanitaria che, in relazione alla specifica disabilità ed al tipo di
    prova da sostenere, indichi gli elementi essenziali occorrenti per la fruizione dei benefici richiesti, al fine di
    consentire all’amministrazione di predisporre per tempo i mezzi e gli strumenti atti a garantire agli interessati
    una regolare partecipazione al concorso.
    Alla domanda deve essere obbligatoriamente allegata la ricevuta del versamento della tassa di concorso di €
    10,00 effettuata presso qualsiasi sportello di U.B.I. Banca Regionale Europea S.p.a. – Tesoriere del Comune
    di Mondovì, ovvero tramite bonifico bancario (IBAN: IT66C0311146480000000034351) con indicazione
    della causale “Partecipazione concorso Collaboratore Amministrativo riservato alle categorie protette ex L.
    68/99 ”intestato a: "Comune di Mondovì – Servizio di Tesoreria Comunale”.
    Nel caso in cui le domande pervenute risultino incomplete, qualora si tratti di irregolarità sanabili, verrà
    concesso un termine ai candidati per l’integrazione delle stesse, decorso il quale le domande verranno
    definitivamente escluse.
    Il Comune di Mondovì non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatte
    indicazioni del recapito da parte del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento
    dell'indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a
    fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.

    Art. 4 – Prove d’esame
    Le prove saranno articolate in due prove scritte, una delle quali può essere a contenuto teorico-pratico, e in una
    prova orale.
    Tutte le prove d’esame verteranno sulle seguenti materie:
    - ordinamento degli EE.LL. (D.Lgs. 267/2000);
    - elementi di diritto amministrativo con particolare riferimento al procedimento amministrativo ed al diritto
    di accesso alla documentazione amministrativa (L.241/1990 e successive modifiche);
    - gli atti amministrativi;
    - nozioni in materia di pubblico impiego;
    - la gestione dei documenti e il protocollo;
    - codice disciplinare e codice di comportamento dei dipendenti pubblici;
    - i diritti e i doveri dei dipendenti pubblici.
    In sede di prova orale la Commissione accerterà altresì la conoscenza del candidato su:
    - uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse;
    - lingua inglese.
    La prima prova scritta potrà consistere in domande a risposta aperta, in un tema, ovvero in una serie di test
    bilanciati da risolvere in un tempo predeterminato e la seconda prova potrà consistere nella predisposizione di
    un elaborato di contenuto teorico-pratico attinente al posto da ricoprire ovvero in una prova pratica attitudinale
    tendente ad accertare la maturità e la professionalità dei candidati con riferimento alle attività che i medesimi
    saranno chiamati a svolgere.
    Qualora il numero dei candidati ammessi superi di cento volte i posti messi a concorso, potrà essere disposta
    una prova preselettiva articolata in appositi test o domande a risposta multipla da risolvere in un tempo
    predeterminato ed aventi ad oggetto le materie previste per le prove orali. Saranno ammessi a sostenere le prove scritte i candidati che avranno ottenuto una votazione di almeno 21/30.
    La persona handicappata affetta da invalidità uguale o superiore all'80% non sarà tenuta a sostenere la prova
    preselettiva eventualmente prevista.
    Per essere ammessi a sostenere le prove i candidati dovranno presentare un documento di riconoscimento in
    corso di validità munito di fotografia, che rientri fra quelli previsti nel D.P.R. n. 445/2000.
    Saranno esclusi dalle prove i candidati non in grado di esibire alcuno dei suddetti documenti o che presentino
    documenti scaduti.
    Conseguiranno l'ammissione al colloquio i candidati che avranno riportato in ciascuna prova scritta una
    votazione di almeno 21/30. Il colloquio si intenderà superato con una votazione di almeno 21/30.
    L’esito delle prove scritte verrà resa nota mediante pubblicazione all’Albo pretorio telematico del Comune
    reperibile all’indirizzo www.comune.mondovi.cn.it e nella sezione Amministrazione trasparente – sotto
    sezione Bandi di concorso, almeno venti giorni prima della data della prova orale, con l’indicazione del
    calendario e della sede di svolgimento della prova stessa. La pubblicazione avrà valore di notifica e non si
    procederà ad ulteriori comunicazioni individuali. I candidati ammessi alla prova orale sono pertanto tenuti a
    presentarsi alla data ed ora e nella sede indicate nel predetto avviso ovvero nel diario delle prove d’esame.