• Accedi • Iscriviti gratis
  • dirigente analista presso AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI PIACENZA

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di dirigente analista per le esigenze del Dipartimento degli staff.

    Occupazione: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    04/10/2018
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Cittadinanza: 
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    1


    CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER LA COPERTURA A TEMPO
    INDETERMINATO DI N. 1 POSTO DI “DIRIGENTE ANALISTA” PER LE ESIGENZE DEL
    DIPARTIMENTO DEGLI STAFF.


    BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI


    In attuazione della determinazione del Direttore f.f. dell’U.O. Risorse Umane n. 440 del 5/07/2018,
    dalla data di pubblicazione dell’estratto del presente bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
    Italiana e sino alle ore 12 del 30° giorno successivo è aperto concorso pubblico per titoli ed esami
    presso l’Azienda U.S.L. di Piacenza per la copertura di n. 1 posto di :

    RUOLO: TECNICO
    PROFILO PROFESSIONALE: DIRIGENTE ANALISTA
    L’attività professionale sarà svolta nell’ambito del Dipartimento degli Staff, e sarà prevalentemente
    relativa alle funzioni di supporto alla pianificazione (inclusa la strutturazione e redazione, in
    collaborazione con le altre articolazioni aziendali coinvolte, dei relativi atti e documenti) e controllo
    strategico (ovvero le attività di analisi e rendicontazione dei risultati aziendali verso gli interlocutori
    istituzionali), comprensive delle ricadute sugli indirizzi di programmazione annuale.
    Nell’ambito delle prove d’esame sarà accertato il possesso delle specifiche conoscenze e competenze
    richieste per lo svolgimento delle predette funzioni.

    Per tutto quanto non previsto dal presente bando si fa riferimento alla vigente normativa in materia ed
    in particolare al D.P.R. 10.12.1997 n. 483.
    Lo stato giuridico ed economico inerente i posti messi a concorso è regolato e stabilito dalle norme
    legislative contrattuali vigenti.
    In applicazione del D.Lgs. 198/2006 e degli artt. 7 e 57 del D.Lgs. 165/2001, è garantita parità e pari
    opportunità tra uomini e donne per l’accesso ed il trattamento sul lavoro.
    Ai sensi dell’art. 3, comma 6, della legge 15.5.1997 n. 127, la partecipazione ai concorsi indetti da
    pubbliche amministrazioni non è soggetta a limiti d’età.
    Non possono accedere al pubblico impiego:
     coloro che siano stati esclusi dall’elettorato attivo;
     coloro che siano sottoposti a misure di prevenzione e sicurezza;
     coloro ai quali sia stata inflitta l’interdizione perpetua o temporanea – per il tempo della stessa – dai
    pubblici uffici;
     coloro che siano stati destituiti o dispensato dall’impiego presso una pubblica amministrazione;


    1. REQUISITI DI AMMISSIONE AL CONCORSO
    Possono partecipare al concorso coloro che siano in possesso dei seguenti requisiti:
    a) cittadinanza italiana, fatte salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o di uno Stato membro
    dell’Unione Europea; sono altresì ammessi i cittadini di stati non appartenenti all’Unione Europea in possesso dei requisiti di cui all’art. 7 della L. 97/2013, integrativo dell’art. 38 del D.Lgs.
    165/2001;
    b) incondizionata idoneità fisica specifica alle mansioni del profilo professionale e delle categoria a
    selezione. Il relativo accertamento sarà effettuato prima dell’immissione in servizio, in sede di visita
    preventiva ex art. 41 D.Lgs. 81/2008;
    c) laurea magistrale in Ingegneria Gestionale (LM31) o in Ingegneria Informatica (LM32) con
    orientamento gestionale o in Economia aziendale (LM 77) o altra laurea equipollente anche
    conseguita ai sensi del precedente ordinamento;
    I candidati dovranno specificare la classe di appartenenza del titolo posseduto e, nel caso di titoli
    equipollenti, dovranno dichiarare i riferimenti normativi di equiparazione del titolo specifico
    richiesto;
    d) anzianità di servizio effettivo di almeno cinque anni corrispondente alla medesima professionalità
    prestato in enti del Servizio Sanitario Nazionale nella posizione funzionale di livello settimo, ottavo
    e ottavo bis, ovvero qualifiche funzionali di settimo, ottavo e nono livello di altre pubbliche
    amministrazioni. Stante l’intervenuta modificazione del sistema d’inquadramento professionale si
    fa riferimento alle attuali denominazioni corrispondenti ai livelli settimo, ottavo e ottavo bis
    (Categoria D e DS).
    L’ammissione è altresì consentita ai candidati in possesso di esperienze lavorative con rapporto di
    lavoro libero–professionale o di attività coordinata e continuativa presso enti o pubbliche
    amministrazioni ovvero di attività documentate presso studi professionali privati, società o istituti
    di ricerca, aventi contenuto analogo a quello previsto per corrispondenti profili del ruolo medesimo
    (art. 26 comma 1 D.Lgs. 165/2001.

    Se il titolo di studio è stato conseguito all’estero dovrà risultare l’equipollenza certificata da autorità
    competente ai sensi della normativa vigente in materia.

    Tutti i requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione
    delle domande di ammissione.
    Dove va spedita la domanda: 
    - a mezzo del servizio postale al seguente indirizzo: Amministrazione dell’Azienda Unità Sanitaria
    Locale di Piacenza – Via A. Anguissola, 15 – 29121 Piacenza.
    Le domande devono pervenire entro le ore 12 del 30° giorno non festivo successivo alla data di
    pubblicazione dell’estratto del presente bando sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica
    Italiana.Qualora detto giorno sia festivo, il termine è prorogato alla stessa ora del primo giorno
    successivo non festivo. Le domande si considerano prodotte in tempo utile se spedite a mezzo
    Raccomandata A/R (Poste Italiane) entro il termine indicato. A tal fine fa fede il timbro a data
    dell’Ufficio postale accettante.
    - utilizzando una casella di posta elettronica certificata, all’indirizzo PEC dell’Azienda U.S.L. di
    Piacenza avvisi.concorsi@pec.ausl.pc.it.
    Contatta l'ente: 
    Si precisa che la domanda e la documentazione ad essa allegata
    devono essere inoltrate, nel rispetto dei termini di cui sopra,
    utilizzando una casella di posta elettronica certificata,
    all'indirizzo pec dell'Azienda U.S.L. di Piacenza:
    avvisi.concorsi@pec.ausl.pc.it
    Prove d'esame: 
    5
    l’eventuale cambiamento dell’indirizzo PEC, pena le conseguenze sopra riportate in merito alla
    mancata comunicazione dell’indirizzo postale.
    Il termine fissato per la presentazione delle domande e dei documenti è perentorio; la eventuale riserva
    di invio successivo di documenti è priva di effetto.
    L’Amministrazione non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni derivante da
    inesatta indicazione del recapito da parte del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione
    del cambiamento di indirizzo indicato nella domanda, nè per eventuali disguidi postali o telegrafici o
    comunque imputabili a terzi, a caso fortuito o forza maggiore.
    La documentazione presentata potrà essere ritirata personalmente o da un incaricato munito di delega,
    previo riconoscimento tramite documento d’identità valido, entro i termini di validità della graduatoria,
    decorsi i quali non sarà più possibile la restituzione della documentazione allegata alla domanda.


    5. COMMISSIONE ESAMINATRICE

    La commissione sarà composta in conformità a quanto previsto dall’art. 67 del D.P.R. 483/1997.

    6. PROVE
    Le prove di esame sono le seguenti:
    a) prova scritta: soluzione di quesiti a risposta sintetica nelle materie inerenti al profilo a concorso e
    comunque attinenti alle funzioni da ricoprire, così come dettagliate nel bando;
    b) prova teorico-pratica: relazione scritta concernente la progettazione o l’analisi di sistemi
    informativi o di valutazione a supporto delle attività svolte da un’Azienda sanitaria;
    c) prova orale: colloquio nelle materie oggetto della prova scritta e pratica nonché sull’organizzazione
    dei servizi sanitari e in specifico di quelli del SSR della Regione Emilia-Romagna e dell’Azienda
    USL di Piacenza.
    La prova orale si svolgerà in un’aula aperta al pubblico.
    Ai sensi dell’art. 37 del D.Lgs. 165/2001 è previsto l’accertamento della conoscenza dell’uso delle
    apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e della lingua inglese.
    Ai candidati che conseguono l’ammissione alle prove pratica ed orale verrà data comunicazione con
    l’indicazione del voto riportato nelle prove.
    Il superamento di ciascuna delle previste prove scritte e pratiche è subordinato al raggiungimento di
    una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 21/30. Il superamento della prova
    orale è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di
    almeno 14/20.

    La Commissione dispone complessivamente di 100 punti così ripartiti:
    a) 20 punti per i titoli;
    b) 80 punti per le prove d'esame.

    I punti per le prove d'esame sono così ripartiti:
    a) 30 punti per la prova scritta;
    b) 30 punti per la prova pratica;
    c) 20 punti per la prova orale.

    I punti per la valutazione dei titoli sono così ripartiti:
    a) titoli di carriera: 10;
    b) titoli accademici e di studio: 3; c) pubblicazioni e titoli scientifici: 3;
    d) curriculum formativo e professionale: 4.