• Accedi • Iscriviti gratis
  • 2 istruttore amministrativo presso COMUNE DI OSIMO

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di due posti, a tempo pieno ed indeterminato, di istruttore amministrativo, categoria C1, di cui un posto riservato al personale interno.

    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    2
    Scadenza: 
    27/09/2018
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Italiana
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    Per l'ammissione alla selezione, sono richiesti i seguenti requisiti:
    1. cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’Unione Europea ai sensi dell’art. 38 del
    D.Lgs. 165/2001, purchè in possesso di una adeguata conoscenza della lingua italiana;
    2. Età non inferiore agli anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il
    collocamento a riposo;
    3. Essere immune da condanne che, ai sensi delle vigenti disposizioni, impediscono la nomina
    a pubblico dipendente e non essere stato sottoposto a misura di prevenzione.
    4. Non essere escluso dall'elettorato politico attivo, non essere stato destituito dall'impiego
    presso la Pubblica Amministrazione o non essere stato dichiarato decaduto da un impiego
    statale (art. 127 comma 1 lett. d) DPR 3/1957.
    5. Idoneità fisica all’impiego, con particolare riferimento al profilo oggetto del concorso;
    l’autocertificazione del possesso dei requisiti fisici per l'idoneità, secondo la normativa
    vigente, sarà accertata dal Medico competente, successivamente all'espletamento del concorso
    6. Essere in possesso della patente di guida di tipo B.
    7. Posizione regolare nei confronti della leva, per gli obbligati ai sensi di legge;
    8. conoscenza della lingua inglese (lettura e comprensione del testo);
    9. conoscenza e utilizzo delle apparecchiature e applicazioni informatiche più diffuse.
    10. Titolo di studio:
    - Diploma di Scuola Media Superiore – corso di studi di 5 anni (maturità). Per i candidati che hanno
    conseguito il titolo in altro paese dell’Unione Europea, la verifica dell’equipollenza del titolo di
    studio posseduto avrà luogo ai sensi dell’art. 38 c.3 del D.Lgs. 30/3/2001 n. 165. I titoli di studio
    dovranno essere accompagnati da una traduzione in lingua italiana effettuata da un traduttore pub-
    blico in possesso del necessario titolo di abilitazione;
    Tutti i requisiti dovranno essere posseduti alla data di scadenza del presente avviso, pena
    l’esclusione dalla selezione.
    Non possono partecipare alla selezione coloro che:
    1) abbiano riportato condanne penali che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la
    costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione;
    2) siano stati destituiti, oppure dispensati o licenziati dall’impiego presso la Pubblica
    Amministrazione per incapacità o persistente insufficiente rendimento, o per la produzione di
    documenti falsi o dichiarazioni false commesse ai fini o in occasione dell'instaurazione del rapporto
    di lavoro ovvero di progressione di carriera, ai sensi dell'art.55 quater del d.lgs 165/2001 e
    successive modificazioni ed integrazioni;
    3) siano stati licenziati da una Pubblica Amministrazione a seguito di procedimento disciplinare;
    4) siano stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
    5) abbiano subito condanna a pena detentiva per delitto non colposo o siano stati sottoposti a misura
    di prevenzione.
    Tutti i requisiti sopra elencati dovranno essere posseduti alla data di scadenza stabilita per la
    presentazione delle domande del presente bando, nonché al momento della eventuale sottoscrizione
    del contratto individuale di lavoro.
    L'accertamento della mancanza anche di uno solo dei requisiti prescritti comporterà, in qualunque
    tempo, la decadenza dalla nomina e la risoluzione del contratto individuale di lavoro.
    I concorrenti riconosciuti portatori di handicap ai sensi della Legge n. 104/1992 potranno richiedere
    l’ausilio e/o i tempi aggiuntivi necessari per l’espletamento delle prove, in relazione al proprio
    handicap; in caso di handicap accertato, ai sensi della L. 5 febbraio 1992 n. 104, non preclusivo per
    le funzioni da svolgere, specificare gli eventuali ausili necessari o la necessità di tempi aggiuntivi
    per sostenere le prove d'esame previste nel bando di concorso.
    Dove va spedita la domanda: 
    1) I/Le candidati/e devono presentare la domanda di ammissione al concorso, completa delle
    dichiarazioni e degli allegati richiesti, e può essere presentata direttamente all’Ufficio Protocollo del
    Comune di Osimo o spedita a mezzo raccomandata RR ovvero mediante invio a mezzo email
    esclusivamente all’indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC) comune.osimo@emarche.it 2) La domanda di ammissione redatta in carta semplice secondo lo schema allegato, è indirizzata al
    Servizio Personale del Comune e può essere presentata direttamente all’Ufficio Protocollo del
    Comune di Osimo o spedita a mezzo raccomandata RR ovvero mediante invio a mezzo email
    esclusivamente all’indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC) comune.osimo@emarche.it da
    un indirizzo di PEC.
    La data di spedizione è stabilita e comprovata dal timbro a data dell’Ufficio postale accettante o
    dell’ufficio Protocollo del Comune. L’ente non assume responsabilità per la dispersione di domande
    e/o comunicazioni dipendente da inesatte indicazioni del recapito o da disguidi postali.
    Contatta l'ente: 
    Per informazioni rivolgersi al dirigente dipartimento delle
    Finanze del comune di Osimo - tel 071-7249300.


    Prove d'esame: 
    Preselezione
    Le prove di concorso possono essere precedute da preselezione se il numero delle domande
    presentate e ritenute valide supera i 50 candidati.
    La preselezione si intenderà superata per i candidati che otterranno una valutazione minima di
    21/30 e si concluderà con la formazione di una graduatoria da cui attingere gli idonei da ammettere
    alla prova scritta.
    Saranno ammessi secondo l'ordine di graduatoria i primi 50 candidati, nonché gli eventuali pari
    merito.
    Il superamento della prova preselettiva costituisce pertanto requisito essenziale di ammissione al
    concorso. La votazione conseguita non concorre alla formazione del punteggio finale di merito.
    La mancata presentazione alla preselezione, ancorché dipendente da caso fortuito o forza maggiore,
    comporterà l’automatica esclusione dalla procedura concorsuale.
    L'ammissione alla preselezione, così come l'esito della stessa, sarà comunicata ai candidati
    mediante la sola pubblicazione all’Albo Pretorio on line. La pubblicazione ha valore di notifica a
    tutti gli effetti di legge.
    Le riserve non operano in sede di prova preselettiva.
    Selezione
    La selezione consiste in:
    -prima prova scritta: consistente nella redazione di un elaborato e/o in quesiti a risposta aperta sulle
    materie sottoelencate.
    -seconda prova scritta: consistente nella predisposizione di uno o più atti amministrativi,
    provvedimenti o elaborati attinenti le materie sottoelencate
    I candidati inseriti nell’elenco degli ammessi, dovranno presentarsi per sostenere le prove scritte,
    senza alcun altro preavviso o invito, nelle giornate, negli orari e nel luogo pubblicati unitamente
    all’esito della eventuale preselezione.
    La pubblicazione sul sito assume valore di convocazione.
    I candidati dovranno presentarsi a sostenere la prova muniti di idoneo documento di
    riconoscimento.
    La mancata presentazione alle prove scritte, ancorché dipendente da caso fortuito o forza maggiore,
    comporterà l’automatica esclusione dalla procedura concorsuale.
    Ai candidati durante le prove non sarà consentito consultare testi di leggi e regolamenti, né sarà
    consentito utilizzare telefoni cellulari o altro materiale elettronico o informatico.
    Saranno ammessi alla prova orale i candidati che avranno ottenuto in entrambe le prove scritte il
    punteggio minimo di 21/30
    Dopo l’effettuazione delle prove scritte l’esito delle medesime sarà pubblicato unicamente all’Albo
    Pretorio del Comune e sul sito www.comune.osimo.an.it.
    Sarà sempre cura del candidato verificare la presenza del proprio nominativo nell’elenco degli
    ammessi alla prova orale o nell’elenco degli esclusi.
    La pubblicazione sul sito e all’Albo pretorio dell’elenco degli ammessi ed esclusi assume valore di
    ammissione o esclusione dalla selezione.
    - una prova orale
    I candidati inseriti nell’elenco degli ammessi, dovranno presentarsi per sostenere la prova orale,
    senza alcun altro preavviso o invito, nella giornata e nel luogo pubblicati unitamente all’esito della prova scritta.
    La mancata presentazione alla prova orale, ancorché dipendente da caso fortuito o forza maggiore,
    comporterà l’automatica esclusione dalla procedura concorsuale.
    La prova prevede:
    1. Un colloquio che avrà ad oggetto gli stessi argomenti previsti per la prova scritta;
    2. L’eventuale accertamento delle conoscenze anche pratiche relative alle applicazioni informatiche
    di Office (Word, excel) e della conoscenza della lingua inglese.
    Il candidato dovrà presentarsi alla prova, munito di regolare documento di riconoscimento.
    La prova orale si intende superata per i candidati che ottengono una valutazione minima di 21/30.