• Accedi • Iscriviti gratis
  • 30 magistrato presso CORTE DEI CONTI

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, a trenta posti di referendario nel ruolo della carriera di magistratura

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    30
    Scadenza: 
    29/09/2018
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Italiana
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Titolo di studio: 

    Categorie correlate

    Requisiti: 
    a) i magistrafi orclinari nominati a seguito di concorso per esame, che abbiano
    superato il prescritto tirocinio conseguendo una valutazione positiva di idoneita;
    b) gli avvocati dello Stato e i procuratori dello Stato alla seconda classe di stipendio;
    c) i magistrati mjlitari di tribunale e i magistrati amministrativi;
    d) gli avvocati iscritti nel relativo albo professionale da almeno cinque anni;
    e) i dipendenti di ruolo delle amministrazioni pubbliche di cui all’articolo 1, comma
    2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, i dipendenti dei due rami del
    Parlamento e del Segretariato generale della Presidenza della Repubblica, i
    funzionari degli organismi comunitari, imilitari appartenenti al ruolo ufficiali. In
    ogni caso deve trattarsi di soggetti assunti attraverso concorsi pubblici, muniti
    della laurea in giurisprudenza, conseguita al termine di un corso universitario di
    durata non inferiore a quatiro anni, con qualifica dirigenziale 0 appartenenti alle
    posizioni funzionali per l’accesso alle quali e richiesto il possesso del diploma di
    laurea con almeno cinque anni di anzianita di servizio;
    f) 1'1 personale docente di ruolo delle Universita nonché i ricercatori, confermati 0
    che abbiano conseguito l’abilitazione scientifica nazionale in materie giuridiche,
    con almeno tre anni di anzianita di servizio.
    2. I requisiti di anzianita prescritti dal comma 1 ai fini de1l'ammissione al concorso, si
    conseguono anche mediante cumulo dei periodi di attivita svolti in categorie diverse da
    quella utilizzata per la partecipazione al concorso.
    Dove va spedita la domanda: 
    La domanda di partecipazione deve essere presentata
    esclusivamente per via telematica.
    Contatta l'ente: 
    Per qualsiasi chiarhnento in ordine alla procedura concorsuale, i candidati possono
    prendere contatto con il Segretariato Generale - Servizio accessi, mobilita e dotazioni
    organiche — dal lunedi al venerdi, dalle ore 10,00 alle ore 12,00 (tel. 06/38762104;
    06/38763049).
    Prove d'esame: 
    1. Sono ammessi a sostenere le prove di esame i candidati giudicati meritevoli per le doti
    di capacita e rendimento dimostrati, per gli incarichi eventuahnente ricoperti, per i titoli
    di cultura posseduti, per gli studi elaborati e pubblicati in materie relative alle funzioni
    svolte 0 concernenti i compiti istituzionali della Corte dei conti. A tal fine i candidati
    sono tenuti a compilare il prospetto relativo alle categorie di titoli ammissibili,
    disponibile sul portale di cui all’art. 4, comma 2.
    2. Non e ammesso a partecipare alle prove di esame il candidato che non abbia ottenuto
    almeno venticinque punti nella valutazione complessiva dei titoli. Ogni commissario
    dispone di dieci punti, per la valutazione del complesso dei titoli, per un massimo totale
    di cinquanta punti. La ripartizione dei cinquanta punti complessivi tra le quattro
    categorie di titoli ammissibili e la seguente:
    1" ctg — Doti di capacita e rendimento: max punti 20;
    2" ctg — Incarichi ricoperti: max punti 5;
    3" ctg — Titoli di cultura: max punti 20;
    4" ctg — Studi elaborati e pubblicati: max punti 5.
    3. Sono valutati soltanto i titoli documentati nei modi prescritti clall’articolo 6 del bando
    e inseriti in domanda. I titoli inclusi in ciascuna delle quattro categorie con il relativo
    punteggio sono specificati nell’apposito spazio sul portale di cui all’art. 4, comma 2.
    4. La Commissione, previa determinazione degli ulteriori necessari criteri di massima,
    procede preliminarmente, per ciascun candidato, all’esame dei titoli, esclusivamente ai
    fini del conseguimento del punteggio minimo di venticinque punti e della conseguente
    amrnissione alle prove scritte.
    5. Fermi i requisiti di arrunissione di cui al presente bando, i candidati gia ammessi al
    concorso bandito con D.P. 3 marzo 2017, in Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana
    - IV serie speciale "Concorsi ed Esamj” del 21 marzo 2017, che hanno completato tutte
    le prove concorsuali scritte - allo stato in corso di correzione — sono comunque amrnessi
    alla presente procedura selettiva, previa domanda da presentare nei termini e nelle
    forme di cui sopra.