• Accedi • Iscriviti gratis
  • 3 cuoco presso AZIENDA PUBBLICA DI SERVIZI ALLA PERSONA «CITTA' DI SIENA»

    Concorso pubblico, per esami, per la copertura di tre posti di collaboratore professionale cuoco, a tempo indeterminato, categoria B.

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    3
    Scadenza: 
    23/08/2018
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Cittadinanza: 
    Titolo di studio: 

    Categorie correlate

    Requisiti: 
     Titolo di studio: essere in possesso del Diploma quinquennale di Tecnico dei Servizi per
    l‟Enogastronomia e l‟Ospitalità Alberghiera o titolo equipollente, rilasciato da Istituti Professionali di
    Stato o legalmente riconosciuti oppure, in alternativa, essere in possesso di Diploma quinquennale di
    istruzione secondaria superiore, unitamente al possesso obbligatorio di un attestato di qualifica
    professionale di cuoco riconosciuto ai sensi della L . 845/1978;
     Attestato di frequenza al corso per “Addetto ad Attività Alimentari Complesse” (HACCP) in corso di
    validità.
     Esperienza lavorativa: aver maturato un‟esperienza lavorativa di almeno 6 mesi nella preparazione
    dei pasti presso le cucine di ristoranti e/o mense aziendali, scolastiche, ospedaliere o di residenze per
    anziani da documentarsi al momento della presentazione della domanda di partecipazione alla
    selezione con apposita dichiarazione del datore di lavoro oppure mediante dichiarazione sostitutiva di
    atto notorio ai sensi dell‟art. 47 del D.P.R. n. 445/2000.
    I requisiti generali e speciali per ottenere l'ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del
    termine stabilito nel presente bando di concorso per la presentazione delle domande di ammissione.
    In base ai requisiti generali e speciali dei candidati viene determinata l'ammissione o la motivata
    esclusione dei concorrenti.
    Dove va spedita la domanda: 
    La domanda di ammissione al concorso, redatta su carta semplice e debitamente sottoscritta, indirizzata
    all'ASP “Città di Siena” - Via Campansi n. 18 - 53100 Siena, dovrà pervenire all‟Ufficio Protocollo
    dell‟Azienda entro il 30° giorno successivo a quello della data di pubblicazione dell'estratto del presente
    bando di concorso sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana e pertanto entro e non oltre le ore
    12.00 del giorno 23 AGOSTO 2018 attraverso una delle seguenti modalità:
     solo se il candidato possiede un indirizzo di posta elettronica certificata la domanda può essere inviata
    a: concorsi@pec.asp.siena.it; a mezzo raccomandata A/R indirizzata a: ASP “Città di Siena” – Via Campansi, 18 – 53100 SIENA; in
    tal caso per la validità della domanda farà fede la data del timbro postale di inoltro del plico.

     consegna a mano della domanda presso l‟Ufficio Protocollo dell‟Ente situato in Via Campansi, 18 –
    53100 SIENA - aperto al pubblico nei seguenti orari: dal lunedì al giovedì dalle ore 9.00 alle ore 13.00
    e dalle ore 15.00 alle ore 17.00 ed il venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00.
    Contatta l'ente: 
    Per informazioni gli interessati potranno rivolgersi all'Ufficio
    personale dell'ASP «Citta' di Siena», via Campansi, 18 - 53100 Siena
    (tel. 0577/1791001).
    Prove d'esame: 
    Il Presidente della Commissione Esaminatrice potrà stabilire, a fronte di un elevato numero di candidati
    iscritti (oltre n. 80 domande di partecipazione) che le prove del concorso siano precedute da una
    preselezione degli stessi. Tale preselezione è effettuata mediante una sola prova scritta consistente in un
    quiz a risposta multipla sulle materie previste per le prove d‟esame.
    L'Amministrazione si impegna ad adottare speciali modalità di svolgimento della preselezione e delle
    prove concorsuali, per consentire ai soggetti disabili di concorrere in effettive condizioni di parità con gli
    altri, come previsto dall'articolo 16 - comma 1 - della Legge 12/3/1999 n. 68.
    La preselezione e le prove del concorso, sia pratica che orale, non possono aver luogo nei giorni festivi
    né, ai sensi della legge 8 marzo 1989, n. 101, nei giorni di festività religiose ebraiche nonché nei giorni di
    festività religiose valdesi. Le prove orali devono svolgersi in un'aula aperta al pubblico, di capienza idonea
    ad assicurare la massima partecipazione.
    L‟elenco dei candidati ammessi nonché il diario della eventuale preselezione sarà reso noto agli interessati
    mediante avviso pubblicato esclusivamente sul sito internet aziendale www.asp.siena.it sotto
    “Amministrazione trasparente” alla voce “Bandi di concorso” – “Bandi ed avvisi in corso” almeno 15
    giorni prima della data di svolgimento della preselezione stessa. Per essere ammessi nei locali dove si terrà la preselezione, i candidati dovranno essere muniti di un
    valido documento di riconoscimento.
    I candidati che non si presenteranno a sostenere la preselezione nel giorno, ora e sede prestabiliti
    saranno considerati rinunciatari al concorso quali che siano le cause dell‟assenza anche indipendenti dalla
    loro volontà.
    Contestualmente all‟eventuale comunicazione della preselezione la Commissione si riserva, altresì, di
    comunicare il numero dei soggetti che, all‟esito della stessa, saranno ammessi alle prove d‟esame
    precisando sin da ora che tale numero non potrà essere superiore a 150. Verranno inoltre ammessi
    alle prove concorsuali i candidati che abbiano conseguito nella prova preselettiva la stessa votazione del
    candidato collocatosi al 150° posto (centocinquantesimo) della graduatoria stilata all‟esito della prova
    preselettiva .
    La preselezione s'intende superata con il conseguimento da parte del candidato di almeno 21 punti su 30
    disponibili.
    Il programma delle prove d'esame comprende una prova pratica ed una prova orale.
    Il diario delle prove d'esame sarà reso noto ai candidati che abbiano superato la preselezione, almeno 15
    giorni prima dello svolgimento delle stesse, mediante avviso pubblicato esclusivamente sul sito
    internet aziendale www.asp.siena.it sotto “Amministrazione trasparente” alla voce “Bandi di concorso” –
    “Bandi ed avvisi in corso”.
    Non sono previste altre forme di comunicazione.
    Alle prove d'esame i concorrenti dovranno presentarsi muniti di validi documenti di identità personale. I
    candidati che non si presenteranno a sostenere le prove d'esame, nei giorni, ora e sede prestabiliti
    saranno considerati rinunciatari al concorso.
    Prova pratica
    La prova pratica verterà su tecniche specifiche relative all‟intero processo di produzione di pasti con
    particolare riguardo a :

    - ricevimento, stoccaggio e conservazione delle materie prime e dei semilavorati;
    - realizzazione di una o più preparazioni proposte dalla Commissione con indicazione dettagliata di
    ingredienti e relative quantità;
    - igiene della lavorazione ed uso razionale delle risorse;
    - igiene del personale, degli strumenti e dell‟ambiente.

    La Commissione si riserva la facoltà, in relazione al numero dei candidati, di stabilire che la prova pratica
    sia illustrata in forma scritta, anche tramite quesiti a risposta sintetica e/o multipla.
    Prova orale
    La prova orale avrà ad oggetto le seguenti materie:
    - Conoscenze di base del lavoro di cuoco: uso e qualità degli ingredienti, utilizzo delle attrezzature
    e conoscenza dei metodi di cottura;
    - Conoscenza delle principali problematiche tipiche di una cucina di una comunità per anziani e di
    una cucina per la preparazione di pasti per le scuole e l‟influenza che queste hanno sul comportamento
    alimentare; - Conoscenza e gestione delle tabelle dietetiche, relativamente alla composizione dei menù, alle
    grammature e di utilizzo delle materie prime impiegate;
    - Conoscenza delle caratteristiche merceologiche delle materie prime; carico, gestione e scarico del
    magazzino;
    - Tecniche di preparazione e distribuzione di cibi in struttura comunitaria;
    - Gestione di un piano di autocontrollo secondo il sistema HACCP e nozioni di microbiologia
    alimentare.

    Nel corso della prova orale saranno valutate inoltre le conoscenze informatiche di base e la conoscenza
    della lingua Inglese.

    Il concorso sarà espletato da apposita Commissione esaminatrice, nominata dal Direttore dell'Azienda,
    composta di tre componenti di cui uno con funzioni di Presidente e due in qualità di Esperti, assistiti da un
    Segretario. La Commissione potrà essere integrata con membri aggiunti per la verifica della conoscenza
    della lingua straniera e della materia informatica.
    Almeno un terzo dei posti di componente delle commissioni è riservato a ciascuno dei due sessi, salva
    motivata impossibilità di reperimento.
    Il voto conseguito nella preselezione è funzionale unicamente per l'ammissione alla prove concorsuali e
    non influisce sul punteggio finale da attribuire a ciascun candidato.
    Il punteggio finale da attribuire a ciascun candidato è dato dalla somma dei voti conseguiti nelle due
    prove d'esame.
    Il superamento della prova pratica è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza
    espressa in termini numerici di almeno 21/30 ed è condizione di ammissione alla prova orale. Il
    superamento della prova orale, e quindi l'inserimento nella graduatoria degli idonei, è subordinato al
    raggiungimento di una valutazione di sufficienza pari ad almeno 21/30.
    Se due o più candidati ottengono, a conclusione delle operazioni di valutazione delle prove d'esame, pari
    punteggio, è preferito il candidato più giovane d'età. In caso di ulteriore parità verrà preferito il candidato
    con il maggior numero di figli a carico.

    Il calendario, l’esito delle prove concorsuali nonché ogni altra comunicazione inerente il
    concorso in oggetto saranno resi pubblici esclusivamente mediante affissione all’Albo dell’Ente
    e pubblicazione sul sito internet aziendale www.asp.siena.it sotto “Amministrazione
    trasparente” alla voce “Bandi di concorso” – “Bandi ed avvisi in corso”.
    Tali forme di pubblicità costituiscono notifica ad ogni effetto di legge.