• Accedi • Iscriviti gratis
  • 6 posti poliziotto municipale presso Comune di Vercelli

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura, a tempo pieno ed indeterminato, di sei posti di agente di polizia municipale, categoria C, settore politiche sociali e sicurezza territoriale. (GU n.47 del 15-06-2018)

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    6
    Scadenza: 
    15/07/2018
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Cittadinanza: 
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    a1)- Cittadinanza italiana (sono equiparati ai cittadini italiani, gli italiani non appartenenti
    alla Repubblica);
    oppure
    a.2)- Cittadinanza di uno dei paesi membri dell’Unione Europea.
    I cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea, oltre a godere dei diritti civili e politici
    dello Stato di appartenenza o provenienza, devono possedere tutti i requisiti prescritti per i cittadini
    italiani e conoscere adeguatamente la lingua italiana.
    b)- Godimento dei diritti civili e politici o non essere incorso in alcune delle cause che, a
    norma delle vigenti disposizioni di legge, ne impediscano il possesso;
    c)- Idoneità fisica all’impiego: l'Amministrazione, ai sensi del D. Lgs. n. 81/2008 e
    successive modifiche ed integrazioni, sottoporrà a visita medica preventiva i candidati risultanti
    vincitori del concorso;
    d)- Non essere stato destituito, dispensato o decaduto dall’impiego presso una pubblica
    amministrazione;
    e)- Non aver subito condanne penali che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in
    materia, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;
    f)- Essere, per i candidati maschi, in posizione regolare nei riguardi degli obblighi del
    servizio militare (art. 77, V° comma, D.P.R. 14/2/1964, n. 237, come sostituito dall’art. 22 della
    Legge 24/12/1986, n. 958);
    g)- Possesso del Diploma di scuola media superiore;
    h)- Possesso di patente di abilitazione alla guida di veicoli a motore di categoria “B”;
    i)- Possesso di sana e robusta costituzione organica in relazione all’attività specifica di
    polizia locale
    Ai sensi dell’art. 57 del Regolamento del Corpo di Polizia Locale costituiscono indici positivi di
    sana e robusta costituzione organica i seguenti:
    a) Visus 16/10 complessivi con non meno di 6/10 nell’occhio che vede meno. Tale visus è
    raggiungibile con qualsiasi correzione purchè tollerata e con una differenza tra le due lenti non
    superiore a 3 diottrie. Sono ammesse lenti a contatto purchè il visus di 16/10 complessivi sia
    raggiungibile anche con normali occhiali;
    b) Senso cromatico e luminoso normale;
    c) Funzione uditiva normale;
    d) Assenza di condizioni che alterino profondamente la costituzione organica quali la magrezza o
    l’obesità patologica avendo criterio di riferimento l’indice di massa corporea.
    l)- Assenza di condizioni patologiche che costituiscano causa di esclusione e cioè tutte le
    patologie o menomazioni che implicano danni o esiti di rilevanza funzionale.
    Ai sensi dell’art. 57 del Regolamento del Corpo di Polizia Locale costituiscono condizioni
    patologiche rappresentanti causa di esclusione:
    a) Malattie del sistema nervoso centrale o periferico e loro esiti di rilevanza funzionale;
    b) Disturbi apprezzabili della comunicazione;
    c) Disturbi mentali, di personalità o comportamentali (da rilevarsi attraverso anamnesi
    controfirmata);
    d) Dipendenza da alcol, stupefacenti e sostanze psicotrope (da rilevarsi attraverso anamnesi
    controfirmata ed esami di laboratorio);
    e) Dismetabolismi di grave entità che possono limitare l’impiego in mansioni o circostanze
    particolari;
    f) Endocrinopatie di rilevanza funzionale con potenziali alterazioni comportamentali e
    cardiovascolari;
    g) Malattie sistemiche del connettivo;
    h) Patologie tumorali comportanti limitazioni funzionali rilevanti;
    i) Patologie infettive accompagnate da grave e persistente compromissione funzionale;
    j) Alterazioni della funzionalità e della dinamica respiratoria di marcata entità;
    k) Patologie cardiovascolari e/o esiti comportanti limitazioni funzionali rilevanti;
    l) Patologie o menomazioni dell’apparato muscolo-scheletrico e loro esiti comportanti limitazioni
    funzionali e rilevanti.
    m)- Possesso dei seguenti ulteriori requisiti:
    - non essere stato espulso dalle Forze Armate o dai Corpi militarmente organizzati;
    - non aver subito condanna a pena detentiva per delitto non colposo o non essere stato sottoposto a
    misure di prevenzione;
    - non trovarsi nelle condizioni di disabile di cui all’art. 1 della legge n. 68 del 1999;
    - non essere riconosciuti obiettori di coscienza - legge n. 230/1998; per gli operatori ammessi al
    servizio civile, occorre aver rinunciato allo status di obiettore di coscienza, presentando apposita
    dichiarazione irrevocabile presso l’Ufficio nazionale per il servizio civile, decorsi almeno 5 anni
    dalla data di collocamento in congedo, secondo le norme previste per l’espletamento del servizio di
    leva (ai sensi del disposto ex art. 636 del D. Lgs. N. 66/2010);
    - essere idoneo a rivestire e svolgere incondizionatamente le funzioni connesse alla qualifica di
    agenti di pubblica sicurezza e ad effettuare servizio con armi.
    Dove va spedita la domanda: 
     tramite posta elettronica semplice se sottoscritte mediante la firma digitale, il cui certificato
    sia rilasciato da un certificatore accreditato, ed inoltrate all’indirizzo di posta certificata della
    Città di Vercelli (protocollo@cert.comune.vercelli.it)
     tramite (PEC) posta elettronica certificata personale inviata all’indirizzo di posta certificata
    della Città di Vercelli (protocollo@cert.comune.vercelli.it). L’invio tramite PEC personale
    costituisce sottoscrizione elettronica ai sensi dell’art. 21, comma 1, del D.Lgs. n. 82/2005.
     tramite posta elettronica semplice con allegata scansione della domanda sottoscritta e della
    carta d’identità o di altro documento di riconoscimento in corso di validità, inviata
    all’indirizzo di posta certificata della Città di Vercelli (protocollo@cert.comune.vercelli.it).
    Contatta l'ente: 
    Servizio risorse umane e organizzazione, dott.ssa Cinzia
    Guglielmotti al n. 0161/596350.
    www.comune.vercelli.it
    Prove d'esame: 
    La prova preselettiva si svolgerà lunedì 30 luglio 2018 con inizio alle ore 9:00.
    PRIMA PROVA SCRITTA (max Punti 30): Nozioni sull’ordinamento costituzionale,
    amministrativo e giudiziario dello Stato – Ordinamento degli Enti Locali (Testo Unico degli Enti
    Locali) – Elementi di diritto penale e procedura penale – Legislazione sulla disciplina della
    circolazione stradale – Legislazione relativa alla disciplina del commercio e degli esercizi di
    somministrazione – Legislazione urbanistica – Legislazione in materia di depenalizzazione – Tutela
    dell’ambiente – Legislazione nazionale e regionale in materia di polizia municipale – Normative
    nazionali e regionali relative al T.U.L.P.S.
    SECONDA PROVA SCRITTA (max Punti 30): la seconda prova scritta (a carattere teorico
    pratico) consisterà nella redazione di un elaborato a carattere teorico-pratico inerente una o più delle
    materie indicate per la prima prova scritta.
    PROVA ORALE (Punti 30): La prova orale verterà sulle seguenti materie:
    - Materie delle prove scritte;
    - Diritti, doveri e responsabilità dei dipendenti pubblici;
    - Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro – Funzioni Locali;
    - Accertamento della conoscenza di una lingua straniera a scelta tra Inglese e Francese;
    - Accertamento della conoscenza dell’uso di Personal Computer in ambiente Windows (Word e/o
    Excel).
    ---
    PROVA PRESELETTIVA: lunedì 30 luglio 2018– ore 9:00
    PRIMA PROVA SCRITTA: martedì 31 luglio 2018 – ore 9:00
    SECONDA PROVA SCRITTA martedì 31 luglio 2018 – ore 14:00
    PROVA ORALE: a partire dal giorno di mercoledì 8 agosto 2018 – ore 9:00.