148 posti ingegnere presso Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Occupazione: 
Luogo: 
Posti disponibili: 
148
Scadenza: 
08/07/2018
Tipo: 
Cittadinanza: 
Contratto: 
Titolo di studio: 

Concorso pubblico, per esami, per la copertura di centoquarantotto unita' di personale, a tempo pieno ed indeterminato, nell'area funzionale III - fascia economica iniziale F1 - profilo professionale di ingegnere-architetto, per le esigenze del Dipartimento per i trasporti, la navigazione, gli affari generali ed il personale. (GU n.45 del 08-06-2018)

Requisiti: 
Laurea magistrale in Ingegneria conseguente a laurea di 1° livello in ingegneria meccanica ovvero diploma di laurea in ingegneria meccanica. I titoli accademici rilasciati dalle universita' straniere saranno considerati utili purche' riconosciuti equiparati alla laurea suddetta, ai sensi dell'art. 38, comma 3, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165. A tal fine, nella domanda di ammissione al concorso devono essere presentati, a pena di esclusione, copia dell'istanza di equiparazione del titolo di studio rivolta alle amministrazioni competenti. Tali equiparazioni devono sussistere alla data di scadenza per la presentazione della domanda. La domanda di partecipazione al concorso dovra' contenere le seguenti dichiarazioni: abilitazione all'esercizio della professione di ingegnere ed iscrizione all'albo professionale degli ingegneri; cittadinanza in uno degli Stati membri dell'Unione europea; godimento dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza; idoneita' fisica all'impiego da intendersi, per i soggetti con disabilita', come idoneita' allo svolgimento delle mansioni di Funzionario Ingegnere/architetto impegnato in attivita' riguardanti la sicurezza stradale, la valutazione dei requisiti tecnici dei conducenti e i controlli sui veicoli. L'Amministrazione ha facolta' di sottoporre a visita medica di controllo i vincitori del concorso. Non potranno essere ammessi al concorso coloro che: siano esclusi dall'elettorato politico attivo; siano stati destituiti o dispensati dall'impiego presso una pubblica amministrazione, per persistente insufficiente rendimento; siano stati dichiarati decaduti o licenziati da un impiego statale ai sensi dell'art. 127, comma 1, lettera d), del testo unico approvato con decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3, per averlo conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidita' non sanabile; siano interdetti dai pubblici uffici a seguito di sentenza; abbiano riportato la pena accessoria dell'estinzione del rapporto di lavoro o di impiego ai sensi dell'art. 32-quinquies del codice penale; siano incompatibili, ai sensi della normativa vigente, con lo status di dipendente pubblico.
Dove va spedita la domanda: 
http://ripam.formez.it
Contatta l'ente: 
www.mit.gov.it
Prove d'esame: 
L'Amministrazione si riserva la facolta' di effettuare una prova preselettiva ai fini dell'ammissione alle prove scritte. --- Programma d'esame A) Nozioni tecniche fondamentali 1) Principi di fisica e di scienza delle costruzioni; 2) Elementi di scienza delle costruzioni, costruzione di macchine, idraulica , meccanica applicata e macchine idrauliche e termiche, con speciale riguardo quelle impiegate per i trasporti terrestri ed operatrici; 3) Elementi di elettrotecnica, di misura e di impianti elettrici e di costruzioni elettromeccaniche; applicazioni per la produzione, trasmissione, distribuzione ed utilizzazione dell'energia elettrica con speciale riguardo agli impianti per i trasporti terrestri; 4) Elementi di tecnologia dei materiali; 5) Elementi di chimica e tecnologia applicati a combustibili, carburanti e lubrificanti, con particolare riguardo alla riduzione dell'inquinamento; 6) Elementi di elettronica applicata alle macchine ed ai sistemi di trasporto terrestre; 7) Elementi di tecnologia dell'informazione e della comunicazione applicata alla gestione dei processi di erogazione dei servizi della PA.; 8) Problem solving ed organizzazione del lavoro B) Organizzazione ed esercizio dei trasporti ed impianti fissi 1) Modi e sistemi di trasporto; loro integrazione e coordinamento. 2) Principi di Pianificazione dei trasporti. 3) Principi di economia dei trasporti. 4) Codice della strada: regolamentazione delle strade, dei veicoli, dei conducenti e della circolazione stradale. 5) Normativa specifica relativa alle varie categorie di patente, ivi comprese le CQC ed alla effettuazione degli esami di abilitazione. 6) Normativa specifica relativa all'effettuazione dei collaudi e delle revisioni periodiche. 7) Normativa relativa alle attivita' ispettive del settore conducenti e del settore veicoli. 8) Incidentistica ed infortunistica stradale. 9) Regolazione del traffico sulle ferrovie e relativi impianti di sicurezza. 10) Impianti per la trazione elettrica. 11) Impianti fissi e di trasporto a fune. 12) Trasporto di merci pericolose. C) Trazione materiale mobile 1) Meccanica della locomozione (resistenza al moto, aderenza, fasi del moto, potenza e caratteristiche dei motori di trazione, regolazione della velocita', trasmissione del moto, frenatura, prestazione dei veicoli e rendimento). Struttura portante dei veicoli e capacita' di carico, sistemi di frenatura, organi di sospensione e direzione, sistemi di accensione ed alimentazione, emissioni ed impatto ambientale, equipaggiamenti di sicurezza). 2) Trazione ibrida. Funzionamento dei motori a combustione ed elettrici, accumulatori. 3) Verifiche dell'efficienza dei veicoli, contenimento dei consumi e controllo delle emissioni, manutenzione ordinaria e straordinaria, capacita' di individuare le criticita' piu' ricorrenti e rilevanti ai fini della sicurezza della circolazione. 4) Elettronica applicata ai veicoli a motore; principi di funzionamento dei dispositivi di sicurezza attiva e passiva utilizzati sui veicoli; 5) Elementi di Progettazione e costruzione dei veicoli stradali e dimensionamento della componentistica principale. 6) Elementi di Progettazione e costruzione dei veicoli ferro-tranviari. 7) Caratteristiche costruttive e funzionali dei natanti per la navigazione interna e da diporto D) Nozioni amministrative 1) Norme sull'esercizio dei servizi di trasporto. 2) Nozioni sull'amministrazione del patrimonio e la contabilita' generale dello Stato. 3) Codice dei contratti pubblici. 4) Codice della strada. 5) Codice dell'amministrazione digitale. 6) Codice in materia di protezione dei dati personali. 7) Elementi di diritto amministrativo e di diritto europeo. 8) Organizzazione e funzioni del Dipartimento per i trasporti, la navigazione, gli affari generali ed il personale, con particolare riferimento alle direzioni generali per la motorizzazione civile, per la sicurezza stradale, per il trasporto stradale e l'intermodalita' e per i sistemi di trasporto a impianti fissi ed il trasporto pubblico locale. 9) Nozioni sullo stato giuridico degli impiegati civili dello Stato. 10) Nozioni sui reati contro la pubblica amministrazione e contro la fede pubblica. 11) Sicurezza del lavoro. 12) Legge n. 190/2012 anticorruzione: conoscenza, obblighi, responsabilita'. Le due prove scritte verteranno come di seguito specificato: una: su tutti gli argomenti del programma; l'altra: sulle parti B) e\o C) del programma.

Concorsipubblici.com consiglia

Vuoi avere notifiche dei prossimi concorsi?
Registrati gratuitamente