• Accedi • Iscriviti gratis
  • 1 posto funzionario presso COMUNE DI CALDAROLA

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di funzionario direttivo categoria D, a tempo indeterminato e part-time, presso il settore 3 - urbanistica, lavori pubblici, edilizia privata. (GU n.37 del 11-05-2018)

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    10/06/2018
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Cittadinanza: 
    Contratto: 
    Requisiti: 
    Per l’ammissione al concorso e l’accesso al successivo impiego è richiesto il possesso dei seguenti
    requisiti, pena l’esclusione dalla stessa procedura concorsuale:
    a) cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea (sono equiparati ai
    cittadini italiani i cittadini della Repubblica di San Marino e della Città del Vaticano). I cittadini
    degli stati membri della U.E. devono essere in possesso, ad eccezione della cittadinanza italiana,
    dei requisiti previsti dall’avviso concorsuale ed in particolare:
    1- Del godimento dei diritti politici e civili nello Stato di appartenenza o provenienza;
    2- Di una adeguata conoscenza della lingua italiana: letta, parlata e scritta;
    b) aver compiuto l’età di 18 anni;
    c) non essere inadempienti rispetto agli obblighi di leva, se dovuti;
    d) idoneità fisica all’impiego, ai sensi della vigente normativa, relativa al profilo professionale da
    ricoprire;
    e) non aver riportato condanne penali e non essere stati interdetti o sottoposti a misure che
    escludono, secondo le leggi vigenti, dalla nomina agli impieghi presso gli enti locali;
    f) essere in possesso del seguente titolo di studio: Diploma di Laurea conseguito secondo il vecchio
    ordinamento (DL), in Ingegneria (Civile, Edile, Edile-Architettura) e/o Architettura, conseguite
    con l’ordinamento di studi previgente al D.M. n. 509/99, o corrispondenti lauree
    specialistiche/magistrali (nuovo ordinamento – secondo l’equiparazione di cui al Decreto del
    Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca del 09.07.2009).
    g) essere in possesso dell’abilitazione all’esercizio della professione;
    h) Non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso una pubblica amministrazione per
    persistente insufficiente rendimento e di non essere stati dichiarati decaduti da un impiego
    statale, ai sensi del’art. 127, primo comma, lettera d) del Testo unico delle disposizioni
    concernenti lo statuto degli impiegati civili dello Stato, approvato con D.P.R. 10 gennaio 1957,
    n. 3 e s.m.i., e di non essere stato licenziato da una pubblica amministrazione ad esito di
    procedimento disciplinare per scarso rendimento o per aver conseguito l’impiego mediante
    produzione di documenti falsi o, in ogni caso, con mezzi fraudolenti, secondo le disposizioni
    contrattuali vigenti;
    i) non aver riportato condanne penali e non essere stati interdetti o sottoposti a misure che
    escludono, secondo le leggi vigenti, dalla nomina agli impieghi presso gli enti locali;
    j) avere idoneità psico-fisica all’impiego per il posto in concorso
    Dove va spedita la domanda: 
    Amministrazione Comunale di Caldarola, Piazza Vittorio Emanuele n.
    13 – 62020 Caldarola (MC)
    PEC comune.caldarola.mc@legalmail.it
    Contatta l'ente: 
    Servizio segreteria nei
    seguenti orari:
    - dalle ore 10.00 alle ore 12.00 – dal lunedì al sabato;
    Tel. 0733/905529
    http://www.comune.caldarola.mc.it
    Prove d'esame: 
    Eventuale preselezione.
    1° prova scritta:
    a) Normativa sui lavori pubblici di livello nazionale, regionale e locale;
    b) Normativa urbanistica di livello nazionale, regionale e locale;
    c) Normativa edilizia privata ed attività produttive (Suap) di livello nazionale, regionale e locale;
    d) Normativa in materia di tutela del paesaggio di livello nazionale e regionale;
    e) Legislazione in materia di sicurezza e salute sui luoghi di lavoro (D.Lgs. n.81/2008 e s.m.i.), con
    particolare riferimento alla sicurezza nei cantieri temporanei o mobili;
    f) Normativa vigente in materia di appalti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture, ivi compresi
    atti deliberativi AVCP;
    g) Disciplina dei contratti pubblici (D.Lgs 50/2016 e s.m.i.) relativi alla realizzazione di opere
    pubbliche, contabilità dei lavori pubblici, computi metrici estimativi, analisi dei prezzi,
    espropriazioni per pubblica utilità, forniture etc.;
    h) programmazione delle opere pubbliche, progettazione e gestione dei cantieri;
    i) Tecnologia dei materiali e delle costruzioni, geotecnica e impiantistica;
    j) Problematiche relative alla manutenzione, all’adeguamento e al recupero di edifici esistenti
    nonché alla progettazione di edifici pubblici di interesse comunale;
    k) Elementi normativi in materia di eliminazione delle barriere architettoniche;
    l) Normativa in materia di installazione e segnalazione di cantieri stradali, pianificazione della
    mobilità e del traffico (Codice della Strada (D.Lgs. n.285/1992 e s.m.i.) e relativo regolamento di
    esecuzione ed attuazione (D.P.R. n.495/1992);
    m)Normativa nazionale e regionale in materia ambientale;
    n) Nozioni in merito alle attività di caratterizzazione ambientale, analisi di rischio ambientale,
    messa in sicurezza e interventi di bonifica;
    o) Gestione e trattamento dei rifiuti;
    p) Norme in materia di protezione civile e gestione dell’emergenza;
    q) Normativa in materia di ricostruzione posto-sisma 2016;
    L’idoneità alla prova è conseguita con il minimo di punti disponibili di 21/30;
    2° prova scritta:
    Redazione di un progetto di massima comprendente relazione, elaborati grafici e computo metricoestimativo
    di un’opera pubblica.
    L’idoneità alla prova è conseguita con il minimo di punti disponibili di 21/30;
    Per l'ammissione alla prova orale, i Candidati, come sopra indicato, dovranno riportare in ciascuna
    prova scritta una votazione di almeno 21/30.
    3° prova orale:
    La prova orale consiste in un colloquio individuale sulle materie di cui al programma d'esame per le
    prove scritte ed è finalizzata ad accertare il livello complessivo di preparazione del candidato.
    La prova orale sarà integrata dall'accertamento della conoscenza di elementi di informatica
    applicata e delle principali applicazioni informatiche, CAD, CAM e GIS, Internet e posta
    elettronica, ambiente office, con particolare riferimento a programmi di grafica, attraverso
    dimostrazioni operative (sarà espletata prova pratica su programmi autocad in dotazione all’Ente);
    L’idoneità alla prova è conseguita con il minimo di punti disponibili di 21/30;