6 posti di poliziotto municipale al Comune di Acerra

Occupazione: 
Luogo: 
Posti disponibili: 
6
Scadenza: 
27/05/2018
Attenzione, concorso scaduto!
Tipo: 
Cittadinanza: 
Contratto: 
Titolo di studio: 

Integrazione e proroga dei termini del concorso pubblico, per esami, per la copertura di sei posti di istruttore di vigilanza, part-time 50% ed indeterminato, categoria C1. (GU n.34 del 27-04-2018)

Requisiti: 
Per l'ammissione alla selezione è richiesto il possesso dei seguenti requisiti: - cittadinanza italiana o di altro stato dell’Unione Europea, fatte salve le eccezioni di cui al D.P.C.M. 7 febbraio 1994, n. 174; sono equiparati ai cittadini gli italiani non appartenenti alla Repubblica. I cittadini degli stati membri della U.E. devono godere dei diritti civili e politici anche negli stati di appartenenza e devono avere un’adeguata conoscenza della lingua italiana; -18 anni compiuti alla data di scadenza del presente bando; - non aver superato il limite massimo di età di anni 32; - idoneità fisica all’impiego e quindi alle mansioni proprie del profilo professionale da ricoprire; - non essere stati licenziati da una Pubblica Amministrazione ad esito di procedimento disciplinare; - non essere stati destituiti o dispensati dall'impiego presso una Pubblica Amministrazione o non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale ai sensi dell'art. 127, comma 1, lettera d), del testo unico delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello Stato, approvato con D.P.R. n. 3/1957; - essere immune da condanne penali che, ai sensi delle vigenti disposizioni di legge e/o del vigente C.C.N.L., precludano l’assunzione all’impiego presso gli Enti Locali; - non aver subito condanna a pena detentiva per delitto non colposo o non essere stato sottoposto a misura di prevenzione; - posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva per i candidati di sesso maschile nati entro il 31/12/1985 ai sensi dell’art. 1 L. 23/8/2004 n. 226; - non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo; - non essere stati dichiarati decaduti da un pubblico impiego per aver conseguito l’impiego con documento falso o nullo; - non essere stati dichiarati interdetti o sottoposti a misure tali che escludano dalla nomina agli impieghi presso enti pubblici; - essere in possesso dei requisiti necessari per la nomina ad Agente di Pubblica Sicurezza ai sensi dell’art. 5 comma 2 L. 65/86; - essere in possesso dei requisiti fisici attestati da apposito certificato di sana e robusta costituzione rilasciato unicamente da una struttura sanitaria pubblica; - essere in possesso dell’idoneità per il rilascio del porto d’armi attestata da apposito certificato rilasciato unicamente da una struttura sanitaria pubblica; -essere in possesso di senso cromatico e luminoso normale, campo visivo normale, visione notturna sufficiente, visione binoculare e stereoscopica sufficiente; visus naturale non inferiore a 12/10 complessivi quale somma del visus dei due occhi, con non meno di 5 decimi nell’occhio che vede meno, ed un visus corretto a 10/10 per ciascun occhio per una correzione massima complessiva di una diottria quale somma dei singoli vizi di rifrazione, attestato da apposita certificazione medica, rilasciata da una struttura sanitaria pubblica e/o accreditata con il SSN; -essere in possesso della funzione uditiva normale, attestata da apposita certificazione medica rilasciata da una struttura sanitaria pubblica e/o accreditata con il SSN, a seguito di esame audiometrico tonale dell’otorinolaringoiatra; - essere in possesso dell’idoneità sportiva agonistica per l’atletica leggera, attestata da apposito certificato medico rilasciato da una struttura sanitaria pubblica e/o accreditata con il SSN; - di non trovarsi nelle condizioni di invalido civile; - essere in possesso della patente di guida cat. B; - possesso dei seguenti titoli di studio: - Diploma di scuola secondaria di secondo grado (Maturità).
Dove va spedita la domanda: 
Servizio “Gestione Risorse Umane” – viale della Democrazia, n. 21 Acerra (NA) PEC protocollo@pec.comuneacerra.it
Contatta l'ente: 
Per tutte le informazioni utili contattare il numero di tel. 081/5219201. http://www.comune.acerra.na.it
Prove d'esame: 
La procedura concorsuale avviene mediante l’espletamento delle seguenti prove: - PROVA PRESELETTIVA: Prove di efficienza fisica L’accesso al Corpo, mediante selezione pubblica di categoria C1, è subordinato all’accertamento dell’efficienza fisica da parte della Commissione concorsuale. E’ discrezione dell’Amministrazione procedente delegare ad apposita Commissione di Giudici di gara sportivi la valutazione della prova preselettiva, basata sull’espletamento delle prove come di seguito riportate:  corsa piana 1000 m.: risulterà idoneo il candidato che avrà percorso i mille metri in un tempo massimo non superiore ai 3,50 minuti, per i candidati di sesso maschile, ed ai 4,30 minuti, per i candidati di sesso femminile. o piegamenti sulle braccia: risulterà idoneo il candidato che avrà effettuato, in un tempo massimo di 2 minuti, 22 piegamenti per i candidati di sesso maschile, e 18 piegamenti per i candidati di sesso femminile; il concorrente deve iniziare la prova in posizione prona, con il palmo delle mani poggiato sul pavimento direttamente sotto il punto esterno delle spalle, le gambe unite e con la punta dei piedi in appoggio a terra.  salto in alto: risulterà idoneo il candidato che, nel rispetto del regolamento previsto per la disciplina del salto in alto (è vietato il salto a tuffo con due piedi di appoggio), con un massimo di due tentativi ed in un tempo non superiore a 1 minuto, supererà, senza farla cadere, un’asta posta all’altezza di m. 1,20 per i candidati di sesso maschile, e m. 1,00 per i candidati di sesso femminile. o esercizi addominali: risulterà idoneo il candidato che avrà effettuato, in un tempo pari od inferiore ad 1 minuto, 18 addominali per i candidati di sesso maschile, e 10 addominali per i candidati di sesso femminile, da eseguire con le mani dietro la nuca e le dita incrociate.  trazioni alla sbarra: risulterà idoneo il candidato che avrà effettuato, in un tempo massimo non superiore a 2 minuti, minimo 8 trazioni per i candidati di sesso maschile, e minimo 4 trazioni per i candidati di sesso femminile; il concorrente deve salire sull’attrezzo mediante l’ausilio di un supporto e impugnare l’attrezzo con presa prona (dorso delle mani rivolto verso il candidato), con le mani all’altezza delle spalle. Una volta impugnata la sbarra, deve rimanere appeso a essa con le braccia distese e senza toccare il terreno con i piedi. Al via il concorrente deve sollevare il proprio corpo arrivando con il mento all’altezza della sbarra. Le ripetizioni sono ritenute valide ogni qualvolta, dopo essere ritornati nella posizione iniziale a braccia distese, il mento raggiunge nuovamente l’altezza della sbarra. L’esercizio termina nel momento in cui il concorrente lascia la presa dell’attrezzo. --- Prova scritta: redazione di un elaborato, quiz a risposta chiusa su scelta multipla o in una serie di quesiti ai quali dovrà essere data una risposta sintetica sulle materie della prova orale. Prova orale sui seguenti argomenti: -nozioni sull’ordinamento costituzionale italiano; − nozioni di diritto amministrativo, con particolare riferimento al diritto di accesso (legge n. 241/1990); − nozioni di diritto penale e di procedura penale; − nozioni sull’ordinamento e funzioni della Polizia locale; − leggi di pubblica sicurezza con particolare riferimento al TU in materia di stranieri extracomunitari e cittadini comunitari (D.L.vo n.286/1998 e D.L.vo n.30/2007); − codice della strada e relativo regolamento di attuazione con particolare riferimento alle norme di comportamento e alla procedura sanzionatoria per le violazioni; − Legge n. 689/1981 relativamente all’illecito amministrativo: aspetti sostanziali e procedurali; − nozioni sulla legislazione commerciale; − elementi di legislazione urbanistica edilizia; − elementi di legislazione ambientale; -Ordinamento degli Enti locali; -Normativa in materia di trasparenza ed anticorruzione. Nell’ambito della prova orale si provvederà, inoltre, ad accertare la conoscenza: - di una lingua straniera; - principali applicazioni informatiche. I candidati, durante le prove d’esame, non potranno consultare alcuna documentazione o testo di legge, anche se non commentato. Durante le prove d’esame è vietato l’utilizzo di cellulari, computer portatili ed altre apparecchiature elettroniche.

Concorsipubblici.com consiglia

Vuoi avere notifiche dei prossimi concorsi?
Registrati gratuitamente