• Accedi • Iscriviti gratis
  • 967 posti funzionario sociale presso INPS Istituto Nazionale della Previdenza Sociale

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, a novecentosessantasette posti di consulente protezione sociale nei ruoli del personale dell'INPS, area C, posizione economica C1. (GU n.34 del 27-04-2018)

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    967
    Scadenza: 
    28/05/2018
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Cittadinanza: 

    Categorie correlate

    Requisiti: 
    a) laurea magistrale/specialistica (LM/LS) in una delle
    seguenti discipline: finanza (LM-16 o 19/S), ingegneria gestionale
    (LM-31 o 34/S), relazioni internazionali (LM-52 o 60/S), scienze
    dell'economia (LM-56 o 64/S), scienze della politica (LM-62 o 70/S),
    scienze delle pubbliche amministrazioni (LM-63 o 71/S), scienze
    economiche per l'ambiente e la cultura (LM-76 o 83/S), scienze
    economico-aziendali (LM-77 o 84/S), scienze per la cooperazione allo
    sviluppo (LM-81 o 88/S), scienze statistiche (LM-82), metodi per
    l'analisi valutativa dei sistemi complessi (48/S), statistica
    demografica e sociale (90/S), statistica economica finanziaria ed
    attuariale (91/S), statistica per la ricerca sperimentale (92/S),
    scienze statistiche attuariali e finanziarie (LM-83), servizio
    sociale e politiche sociali (LM-87), programmazione e gestione delle
    politiche e dei servizi sociali (57/S), sociologia e ricerca sociale
    (LM-88), sociologia (89/S), metodi per la ricerca empirica nelle
    scienze sociali (49/S), studi europei (LM-90 o 99/S), giurisprudenza
    (LMG-01 o 22/S), teoria e tecniche della normazione e
    dell'informazione giuridica (102/S) ovvero diploma di laurea (DL)
    secondo il «vecchio ordinamento» corrispondente ad una delle predette
    lauree magistrali ai sensi del decreto 9 luglio 2009 del Ministero
    dell'istruzione, dell'universita' e della ricerca;
    b) cittadinanza italiana ovvero cittadinanza di uno degli stati
    membri dell'Unione europea ovvero appartenenza a una delle tipologie
    previste dall'art. 38 decreto legislativo n. 165/2001;
    c) non essere stato destituito, dispensato o licenziato
    dall'impiego presso una pubblica amministrazione e di non essere
    stato dichiarato decaduto da altro impiego pubblico, ne' di essere
    stato interdetto dai pubblici uffici ai sensi della vigente normativa
    in materia;
    d) non aver riportato condanne penali, ancorche' non passate in
    giudicato ovvero di aver riportato condanne penali (anche se sia
    stata concessa amnistia, condono, indulto o perdono giudiziale,
    applicazione della pena su richiesta ai sensi dell'art. 444 c.p.p.),
    specificandone la tipologia, o avere procedimenti penali pendenti,
    specificandone la tipologia;
    e) posizione regolare nei riguardi degli obblighi militari per
    i concorrenti di sesso maschile nati prima dell'anno 1986;
    f) godimento dei diritti politici e civili;
    g) idoneita' fisica all'impiego.
    Dove va spedita la domanda: 
    Online www.inps.it
    Contatta l'ente: 
    dc.risorseumane@postacert.inps.gov.it
    INPS Direzione centrale
    risorse umane, area «Procedure di reclutamento. Gestione giuridica e
    sviluppo del personale delle Aree professionali», via Ciro il Grande,
    21 00144 Roma
    www.inps.it
    Prove d'esame: 
    La procedura di concorso prevede due prove scritte e una prova
    orale.
    Nel caso in cui, per circostanze straordinarie e imprevedibili,
    si renda necessario, dopo la pubblicazione del calendario
    dell'eventuale prova preselettiva o di quelle scritte, rinviarne lo
    svolgimento, la notizia del rinvio e il nuovo calendario saranno
    egualmente diffusi mediante avviso nella Gazzetta Ufficiale - 4ª
    Serie speciale «Concorsi ed esami» e sul sito internet dell'INPS,
    all'indirizzo www.inps.it nella sezione «Avvisi, bandi e
    fatturazione» sotto sezione «Concorsi».
    ---
    La prima prova scritta consiste in una serie di quesiti a
    risposta multipla e mira ad accertare la conoscenza delle seguenti
    materie:
    a) bilancio e contabilita' pubblica;
    b) pianificazione, programmazione e controllo e organizzazione
    e gestione aziendale;
    c) diritto amministrativo e costituzionale;
    d) diritto del lavoro e legislazione sociale.
    La seconda prova scritta consiste in una serie di quesiti a
    risposta multipla e mira ad accertare la conoscenza delle seguenti
    materie:
    a) scienza delle finanze;
    b) economia del lavoro;
    c) principi di economia;
    d) diritto civile;
    e) elementi di diritto penale.