253 funzionario amministrativo-giuridico-contabile, area III, posizione economica F1. presso Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca

Luogo: 
Posti disponibili: 
253
Scadenza: 
27/04/2018
Tipo: 
Cittadinanza: 
Contratto: 
Titolo di studio: 

Concorso pubblico, per esami, a duecentocinquantatre' posti per l'accesso al profilo professionale di funzionario amministrativo-giuridico-contabile, area III, posizione economica F1. (GU n.25 del 27-3-2018)

IL DIRETTORE GENERALE per le risorse umane e finanziarie

Requisiti: 
Per l'ammissione al presente concorso e' richiesto il possesso dei seguenti requisiti: a) cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell'Unione europea b) godimento dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o di provenienza; c) Diploma di laurea (DL), oppure laurea specialistica (LS), oppure laurea magistrale (LM) rilasciati da universita' statali e non statali accreditate dal Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della ricerca. d) idoneita' allo svolgimento delle mansioni relative al posto da ricoprire; e) posizione regolare nei confronti del servizio di leva per i cittadini soggetti a tale obbligo
Dove va spedita la domanda: 
La presentazione della domanda di partecipazione al concorso potra' avvenire unicamente utilizzando l'applicazione accessibile al seguente indirizzo web: bando253funzionari-miur.cineca.it mediante registrazione all'applicazione stessa o utilizzo di credenziali SPID.
Prove d'esame: 
Gli esami consistono in due prove scritte ed un colloquio interdisciplinare e sono diretti ad accertare il possesso di una adeguata cultura amministrativa, giuridica e contabile, capacita' di analisi e sintesi, conoscenze di base delle principali problematiche connesse all'organizzazione ed alle attivita' del Ministero dell'istruzione dell'universita' e della ricerca e delle Istituzioni scolastiche, unitamente alla conoscenza della lingua inglese e dell'uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche piu' diffuse. La prima prova scritta, la cui durata sara' stabilita dalla commissione, consistera' nella somministrazione di una serie di quesiti a risposta sintetica. Tale prova avra' ad oggetto le seguenti materie: a) diritto costituzionale; b) diritto dell'unione europea; c) diritto amministrativo; d) diritto civile, con particolare riferimento alle obbligazioni ed ai contratti; e) contabilita' pubblica; f) diritto del lavoro, con particolare riferimento al pubblico impiego; g) elementi di organizzazione del Ministero dell'istruzione dell'universita' e della ricerca e delle istituzioni scolastiche. La seconda prova scritta, la cui durata sara' stabilita dalla commissione, consistera' nella redazione di un elaborato su uno o piu' argomenti interdisciplinari riguardanti le materie di cui al comma precedente. Il colloquio orale verte, in aggiunta alle materie di cui alle prove scritte, sulle seguenti materie: a) diritto penale, con particolare riguardo ai delitti contro la pubblica amministrazione; b) elementi di diritto processuale civile e del lavoro; c) elementi sullo stato giuridico del personale scolastico.

Concorsipubblici.com consiglia

Vuoi avere notifiche dei prossimi concorsi?
Registrati gratuitamente