• Accedi • Iscriviti gratis
  • 1 bibliotecario al Comune di Castelfranco Veneto

    Selezione pubblica, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di istruttore direttivo bibliotecario museale - categoria D, posizione economica D1 - a tempo indeterminato e pieno. (GU n.12 del 09-02-2018)

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    12/03/2018
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    Per l’ammissione alla procedura selettiva è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:
    a. Cittadinanza italiana. Ai sensi dell’art. 38 co. 1 e 3 bis del D.Lgs. 165/2001, così come modificato dalla
    Legge 06/08/2013 n. 97, il requisito della cittadinanza italiana non è richiesto (fermi restando i requisiti
    di godimento dei diritti civili e politici anche negli stati di appartenenza o provenienza, adeguata
    conoscenza della lingua italiana e tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica), fatte
    salve le eccezioni di cui al D.P.C.M. del 07/02/1994, n. 174:
    • per i cittadini di uno degli Stati membri dell’Unione Europea e i loro familiari, non aventi la
    cittadinanza di uno Stato membro, che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno
    permanente;
    • per i cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno U.E. per soggiornanti di
    lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione
    sussidiaria;
    b. Età non inferiore agli anni 18;
    c. Non essere stato escluso dall’elettorato politico attivo
    d. Non essere stato destituito, licenziato (per motivi disciplinari o per giusta causa), dispensato per
    insufficiente persistente rendimento o decaduto da un impiego presso una pubblica amministrazione;
    e. Non avere riportato condanne penali, ovvero misure di sicurezza o di prevenzione, che possano
    impedire, secondo le norme vigenti e tenuto conto del posto messo a concorso, la costituzione o la
    prosecuzione del rapporto di impiego presso una pubblica amministrazione. La sentenza prevista
    dall’art. 444 c.p.p. è equiparata a sentenza di condanna;
    f. Idoneità fisica all’impiego per le mansioni proprie del profilo professionale riferito al posto messo a
    concorso;
    g. Titolo di studio: Diploma di Laurea conseguito secondo il vecchio ordinamento (DL) in Lettere,
    Conservazione dei Beni Culturali Storia e conservazione dei beni culturali e titoli equipollenti secondo
    il vecchio ordinamento;
    OVVERO
    Laurea Specialistica (LS) o Laurea Magistrale (LM) equiparata ai Diplomi di Laurea indicati al punto
    i) ai sensi del Decreto Interministeriale 9 luglio 2009 DM 509/99 e DM 270/04;
    OVVERO
    Laurea triennale di primo livello (L) classi 5 (Lettere), 13 (Scienze dei Beni Culturali) e 38 (Scienze
    storiche) ed eventuali equiparate ai sensi del Decreto Interministeriale del 9 luglio 2009;
    In caso di titolo di studio conseguito presso istituzione scolastica estera, il titolo sarà considerato valido
    se risultato dichiarato equipollente da idonea certificazione rilasciata dalle competenti autorità, oppure
    se riconosciuto automaticamente equipollente in base agli accordi internazionali, ad uno dei titoli di
    studio prescritti per l’accesso.
    Il candidato che non è in possesso della dichiarazione di equipollenza è ammesso con riserva alla
    selezione, fermo restando che dovrà produrre la suddetta dichiarazione, pena l’esclusione, entro il
    termine che gli sarà comunicato dall’Amministrazione e comunque non oltre la conclusione della
    procedura concorsuale;
    h. Essere in posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva o di servizio militare;
    i. Conoscenza della lingua inglese.
    Dove va spedita la domanda: 
    La domanda - a pena di inammissibilità - deve essere presentata utilizzando una delle seguenti modalità:
    - direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Castelfranco Veneto (TV), nell’ordinario orario di
    apertura al pubblico;
    - con lettera raccomandata con avviso di ricevimento. In questo caso vale la data dell’ufficio postale
    accettante;
    - mediante posta elettronica certificata (PEC), all’indirizzo di posta elettronica certificata
    comune.castelfrancoveneto.tv@pecveneto.it. In questo caso il candidato dovrà:
    - sottoscrivere la domanda con firma digitale (il cui certificato è rilasciato da un certificatore
    accreditato),
    oppure, in alternativa,
    - stampare il modulo allegato 1 al presente bando, apporvi la firma in originale e scansionare la
    domanda esclusivamente su file formato PDF/A o PDF, allegando anche copia di un
    documento d’identità valido.
    ---
    La domanda a mezzo posta raccomandata con avviso di ricevimento deve essere inviata al seguente indirizzo:
    Comune di Castelfranco Veneto, Via F.M. Preti, n. 36, 31033 Castelfranco Veneto (TV).
    Contatta l'ente: 
    Responsabile del procedimento è il dott. Carlo Sartore, in qualità di Dirigente del Settore Servizi Generali.
    Per informazioni rivolgersi al Comune di Castelfranco Veneto, Servizio Risorse Umane ed Organizzazione,
    nelle ore d’ufficio (telefono 0423/735557 – dott.ssa Federica Stocco).
    Orario di apertura dell’Ufficio Protocollo: Lunedì - Martedì – Mercoledì ore 9.00 - 13.00 Giovedì ore 9.00 - 13.00 e 14.00 - 17.15; Venerdì ore 9.00 - 12.45.
    http://www.comune.castelfranco-veneto.tv.it/
    Prove d'esame: 
    Le prove d’esame sono così stabilite:
    Prova scritta teorica: nella forma di un tema e/o di quesiti a risposta sintetica sui seguenti argomenti: la storia
    della Città e del territorio sotto gli aspetti artistici ed architettonici, storici e letterari, con la predisposizione di
    una traccia di approfondimento su periodi specifici, dalla Fondazione della Città al secondo conflitto mondiale.
    In particolare potrà essere proposto un inquadramento di uno specifico periodo sotto l’aspetto storico, con
    accenni agli artisti-scienziati-letterati, agli eventi, ai luoghi ed alle costruzioni,
    Prova scritta teorico-pratica: consistente nella predisposizione di un atto amministrativo e/o una relazione,
    e/o un provvedimento, e/o l’elaborazione di un progetto attinente il Servizio bibliotecario o del Museo, la
    valorizzazione del patrimonio documentario,
    Prova orale: colloquio sulle materie oggetto delle precedenti prove e sulle seguenti materie:
    - diritto pubblico e amministrativo, testo unico degli enti locali (D.Lgs. n. 267/2000), normativa sul
    procedimento amministrativo e accesso agli atti (L. 241/90 e s.m.i.), codice degli appalti;
    - regole relative agli standard bibliotecari nazionali e internazionali, la valutazione della qualità del
    servizio; legislazione regionale emanata dalla Regione Veneto sulle biblioteche, gli archivi ed i
    Musei;
    - disciplina del rapporto di pubblico impiego; reati contro la pubblica amministrazione, normativa
    relativa alla tutela della privacy.
    ---
    Le date e la sede delle prove, sono stabilite nel modo seguente:
    Prova scritta: 13 aprile 2018 ore 9,00
    Prova scritta teorico-pratica: 13 aprile 2018 ore 11,00
    Sede delle prove scritta e teorico-pratica: Scuola Media Statale Giorgione, sita a Castelfranco Veneto (TV),
    Via A. Volta n. 3:
    Prova orale mercoledì 2 maggio 2018, a partire dalle ore 9,00, con eventuale prosecuzione il giorno 4
    maggio 2018, ore 9,00, presso la Sala Consiliare del Comune di Castelfranco Veneto, Via F. M. Preti, 36.