1 dirigente amministrativo al Comune di Acerra

Occupazione: 
Luogo: 
Posti disponibili: 
1
Scadenza: 
24/02/2018
Attenzione, concorso scaduto!
Tipo: 
Cittadinanza: 
Contratto: 

Riapertura dei termini della selezione pubblica per il conferimento dell'incarico di dirigente amministrativo a tempo pieno e determinato. (GU n.8 del 26-01-2018)

Requisiti: 
Per l’ammissione alla selezione è richiesto il possesso dei seguenti requisiti generali, che devono essere posseduti alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di partecipazione e devono essere dichiarati ai sensi degli artt.46 e 47 del D.P.R. 445/2000: a) cittadinanza italiana o di uno stato membro dell’unione europea, questi ultimi, ai sensi del DPCM nr.174/1994 potranno partecipare purchè: • godano dei diritti civili e politici anche negli stati di appartenenza o di provenienza; • siano in possesso, fatta eccezione per la titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della repubblica italiana; • abbiano adeguata conoscenza della lingua italiana, nell'applicazione scritta, parlata e letta. b) età non superiore all'età di collocamento a riposo d'ufficio dei dipendenti pubblici; c) godimento dei diritti politici e civili; d) idoneità psico/fisica all'impiego; L'Amministrazione sottoporrà a visita medica di controllo il soggetto individuato a seguito della presente procedura di selezione, in base alla vigente normativa; e) non essere escluso dall'elettorato politico attivo; f) non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall'impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento ovvero non essere stato dichiarato decaduto da un impiego pubblico per averlo conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile; g) non trovarsi nelle condizioni previste dall'art.35 bis del D.Lgs 165/2001; h) insussistenza delle cause di inconferibilità e/o incompatibilità ai sensi delle disposizioni di cui al Dlgs 39/2013; i) non aver riportato condanne penali, provvedimenti di interdizione o misure restrittive che escludano l'assunzione nel pubblico impiego; l) non aver subito sanzioni disciplinari negli ultimi 2 anni e/o non avere in corso procedimenti disciplinari; m) di non aver rivestito negli ultimi due anni cariche in partiti politici o in organizzazioni sindacali e non avere avuto negli ultimi due anni rapporti di collaborazione o di consulenza con le predette organizzazioni ai sensi dell'art.53 comma I bis dei D.Lgs 165/2001. Titolo di studio ed esperienze professionali. Ai fini dell'ammissione è necessario possedere i seguenti requisiti:  -diploma di laurea quinquennale, (vecchio ordinamento) in Giurisprudenza (LM) o specialistica (LS)o equipollenti nelle classi corrispondenti al Diplomi di laurea sopra indicati;  - Aver svolto attività in organismi ed enti pubblici o privati ovvero aziende pubbliche o private con esperienza acquisita per almeno un quinquennio in funzioni dirigenziali o che abbiano conseguito una particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate per almeno un quinquennio anche presso amministrazioni statali, ivi comprese quelle che conferiscono gli incarichi, in posizioni funzionali previste per l’accesso alla dirigenza, o che provengano dai settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello stato.
Dove va spedita la domanda: 
- per posta a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento; - a mezzo posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo protocollo@pec.comuneacerra.it specificando che le domande dovranno pervenire esclusivamente da un indirizzo di posta elettronica certificata, e in tal caso considerate equivalenti a quelle sottoscritte con firma autografa; - consegnata a mano all’ufficio protocollo generale del comune.
Contatta l'ente: 
Tel. 081/5219213 http://www.comune.acerra.na.it/
Prove d'esame: 
La selezione avverrà sulla base della disamina dei curricula e sulla valutazione di una prova orale. La prova orale sarà finalizzata ad accertare il grado di conoscenza normativa e competenza manageriale del candidato, in relazione a quelle richieste per lo svolgimento delle mansioni proprie del profilo professionale ricercato, e in particolare: - Legislazione degli Enti locali; - Valutazione delle competenze e delle esperienze maturate sui temi gestione dei servizi erogati dal Comune; - Legislazione in materia di procedimento amministrativo - Capacità di programmazione e pianificazione degli obiettivi in relazione alle risorse assegnate e ai vincoli normativi

Concorsipubblici.com consiglia

Vuoi avere notifiche dei prossimi concorsi?
Registrati gratuitamente