• Accedi • Iscriviti gratis
  • 1 assistente ai servizi al Comune di Vigevano

    Selezione pubblica, per soli esami, per la copertura di un posto a tempo indeterminato e pieno, del profilo professionale di assistente in attivita' tecnico progettuali - categoria giuridica C1, posizione economica 1. (GU n.86 del 10-11-2017)

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    11/12/2017
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Requisiti: 
    Possono partecipare alla selezione coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti:
    a) essere cittadino italiano (sono equiparati gli italiani non appartenenti alla Repubblica)
    ovvero essere cittadino di uno degli Stati membri dell’Unione Europea ovvero essere
    familiare di cittadino di uno degli Stati membri dell’Unione Europea non avente la
    cittadinanza di uno Stato membro, purché titolare del diritto di soggiorno o del diritto di
    soggiorno permanente; essere cittadino di Paesi terzi (extracomunitari) purché titolare del
    permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o titolare dello status di
    rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria. I cittadini dell’Unione Europea e di
    Paesi terzi devono peraltro godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o di
    provenienza, avere adeguata conoscenza della lingua italiana, essere in possesso, fatta
    eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i
    cittadini della Repubblica;
    b) età non inferiore agli anni diciotto;
    c) godimento dei diritti civili e politici;
    d) assenza di condanne penali e/o procedimenti penali in corso che possano impedire, secondo
    le norme vigenti, l'instaurarsi del rapporto di pubblico impiego;
    e) non essere stati esclusi dall’elettorato attivo né essere stati licenziati per persistente
    insufficiente rendimento da una pubblica amministrazione, ovvero per aver conseguito
    l’impiego stesso attraverso dichiarazioni mendaci o produzione di documenti falsi o viziati
    da invalidità non sanabile;
    f) non essere stati licenziati dal Comune di Vigevano, salvo il caso in cui il licenziamento sia
    intervenuto a seguito di procedura di collocamento in disponibilità o di mobilità collettiva,
    secondo la normativa vigente;
    g) non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale, ai sensi dell’art. 127, primo
    comma, lettera d) del Testo Unico delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati
    civili dello Stato, approvato con Decreto del Presidente della Repubblica 10.01.1957, n. 3;
    h) Titolo di Studio:
     Diploma di Geometra o diplomi corrispondenti, rilasciati da Istituti riconosciuti a norma
    dell’ordinamento scolastico dello Stato.
     Può essere ammesso alla selezione un candidato non in possesso del Diploma di
    Geometra purché sia in possesso di uno dei sottoelencati titoli di studio:
    • Diploma di Laurea in Architettura o in Ingegneria Civile o Ingegneria Edile o
    Ingegneria Edile-Architettura o Ingegneria per l’Ambiente e il territorio o
    Pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale (vecchio ordinamento);
    • oppure, Laurea Triennale DM 509/1999 classe 4 (Scienze dell’Architettura e
    dell’Ingegneria Edile), classe 7 (Urbanistica e scienze della pianificazione territoriale
    e ambientale) e classe 8 (Ingegneria Civile e Ambientale);
    • oppure, Laurea Triennale D.M. 270/2004 classe L-17 (Scienze dell’Architettura),
    classe L-23 (Scienze e Tecniche dell’Edilizia), classe L-21 (Scienze della
    Pianificazione Territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale) e classe L-7
    (Ingegneria Civile e Ambientale);
    • oppure, Laurea Specialistica D.M. 509/1999, classe 4/S (Architettura e Ingegneria
    Edile), classe 28/S (Ingegneria Civile), classe 38/S (Ingegneria per l’ambiente e il
    territorio) e classe 54/S (Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale);
    • oppure, Laurea Magistrale D.M. 270/2004 classe LM-4 (Architettura e ingegneria
    edile-architettura), classe LM-23 (Ingegneria Civile), classe LM-24 (Ingegneria dei
    sistemi edilizi), classe LM-26 (Ingegneria della Sicurezza), classe LM-35
    (Ingegneria per l’ambiente e il territorio) e classe LM-48 (Pianificazione territoriale
    urbanistica e ambientale).
    i) il possesso dell'idoneità psicofisica allo svolgimento delle mansioni proprie del profilo
    professionale di cui trattasi che potrà essere accertata dal competente Organo Sanitario, al
    quale è esclusivamente riservato tale giudizio.
    Dove va spedita la domanda: 
    Comune di Vigevano, Corso Vittorio Emanuele Secondo, 25 – 27029 Vigevano (PV)
    protocollovigevano@pec.it
    Contatta l'ente: 
    Tel. 0381 299339/297/248 – Servizio Gestione e sviluppo Risorse
    Umane – in orario di ufficio.
    Responsabile del Servizio Gestione e sviluppo Risorse
    Umane- Dott.ssa Maria Angela Giglia- mail mgiglia@comune.vigevano.pv.it. (0381 299 367).
    www.comune.vigevano.pv.it
    Prove d'esame: 
    Gli esami consisteranno in una prova scritta ed in una prova orale:
    PROVA SCRITTA
    La prova scritta potrà consistere nello svolgimento di un elaborato o nella soluzione di appositi quiz
    a risposta chiusa su scelta multipla o in una serie di quesiti ai quali dovrà essere data una risposta
    sintetica e verterà sugli argomenti di seguito indicati:
     elementi normativi in materia di lavori pubblici e gestione del territorio, con particolare
    riferimento alla legislazione che disciplina l’attività dei comuni;
     elementi normativi e tecnici in materia di sicurezza nei cantieri;
     norme sulla sicurezza e prevenzione sul lavoro (D.Lgs 81/2008);
     legislazione nazionale e regionale in materia di edilizia e urbanistica;
     nozioni di estimo, contabilità lavori e topografia;
     costruzioni edili;
     normativa in materia di lavori pubblici, appalti di servizi e forniture;
    Durante lo svolgimento della prova, i candidati non potranno consultare dizionari e testi di legge,
    manoscritti, libri o pubblicazioni di qualsiasi specie né su supporto cartaceo né informatico, né
    utilizzare cellulari, né appunti.
    Durante la prova scritta il candidato dovrà essere munito di squadre, righello e calcolatrice.
    Saranno ammessi a sostenere la prova orale i candidati che nella prova scritta otterranno una
    votazione di almeno 21/30 o equivalente.
    PROVA ORALE
    La prova, diretta anche ad accertare un’adeguata conoscenza della lingua INGLESE dal candidato,
    verterà, oltre che sulle materie oggetto della prova scritta, sulle seguenti altre:
     elementi di diritto amministrativo, con particolare riferimento al diritto di accesso (Legge n.
    241/1990 e s.m.i.);
     ordinamento degli Enti Locali.
    Il colloquio concorrerà, altresì, ad approfondire la conoscenza della personalità del candidato ed a
    valutare le sue attitudini e le sue competenze in relazione al profilo da ricoprire.
    ---
    Eventuale prova preselettiva
    Qualora il numero dei candidati ammessi a partecipare alla selezione sia superiore a n. 50 è facoltà
    della Commissione procedere allo svolgimento di apposito test preselettivo con le modalità indicate
    dal vigente regolamento comunale delle selezioni, pubblicato sul sito istituzionale dell’Ente.
    ---
    Date delle Prove
    Eventuale prova preselettiva: 14/12/2017
    Prova scritta: 18/12/2017
    Prova orale: 22/12/2017