• Accedi • Iscriviti gratis
  • 2 posti di istruttore direttivo tecnico culturale al Comune di Parma

    Concorso pubblico, per esami, per la copertura di due posti a tempo pieno di istruttore direttivo tecnico culturale (categoria giuridica D1), con previsione di riserve a favore di personale interno e di volontari delle Forze armate. (GU n.72 del 22-09-2017)

    Occupazione: 
    Posti disponibili: 
    2
    Scadenza: 
    24/10/2017
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    a) Età non inferiore ad anni 18;
    b) Cittadini italiani o di stato appartenente all’Unione Europea e i loro famigliari non aventi la
    cittadinanza di uno stato membro ma risultanti titolari del diritto di soggiorno o del diritto di
    soggiorno permanente o cittadini di paesi terzi, purché titolari del permesso di soggiorno CE per
    soggiornanti di lungo periodo o sono titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di
    protezione sussidiaria. Ai cittadini non italiani è richiesta un’adeguata conoscenza della lingua
    italiana”;
    c) Possesso di uno dei seguenti titoli di studio:
    ▪ Diploma di laurea in Scienze dei Beni Archivistici e Librari, conseguita ai sensi
    dell’ordinamento universitario successivo all’entrata in vigore del DM n. 509/1999;
    ▪ Laurea magistrale (LM classe LM-5) o specialistica (LS classe 5/S) in Archivistica e
    Biblioteconomia, conseguita ai sensi dell’ordinamento universitario successivo all’entrata in
    vigore del DM n. 509/1999;
    oppure
    ▪ Diploma di laurea in Lettere o Conservazione dei Beni Culturali o altro diploma di laurea
    equipollente, conseguito ai sensi del vecchio ordinamento universitario previgente al DM n.
    n. 509/1999
    e
    Diploma rilasciato da scuole speciali per archivisti e bibliotecari istituite presso le
    Università degli Studi, oppure diploma di archivistica, paleografia e diplomatica conseguito
    dopo la laurea e rilasciato dalle scuole istituite presso gli Archivi di Stato (art. 14 DPR
    1409/63)
    oppure
    ▪ Diploma di laurea appartenente ad una delle seguenti classe di laurea del nuovo
    ordinamento: classe L5 lauree in Lettere, classe L13 lauree in Scienze dei beni Culturali,
    classe L41 lauree in tecnologie per la conservazione e il restauro dei beni culturali
    e
    Diploma rilasciato da scuole speciali per archivisti e bibliotecari istituite presso le
    Università degli Studi, oppure diploma di archivistica, paleografia e diplomatica conseguito
    dopo la laurea e rilasciato dalle scuole istituite presso gli Archivi di Stato (art. 14 DPR
    1409/63);
    d) godimento dei diritti civili e politici;
    e) non aver subito condanne penali o pendenze processuali che impediscano la nomina a pubblico
    dipendente;
    f) non aver subito condanne penali, anche con sentenza non passata in giudicato, per i reati previsti
    nel capo I del titolo II del libro secondo del codice penale, ai sensi dell’art. 35 bis d.lgs. 165/01;
    g) idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni proprie del posto da ricoprire;
    h) inesistenza di provvedimenti di licenziamento, destituzione o dispensa dall'impiego presso
    Pubbliche Amministrazioni per persistente insufficiente rendimento ovvero di decadenza
    derivante dall'aver conseguito la nomina mediante la produzione di documenti falsi o viziati da
    invalidità insanabile;
    i) non essere inadempiente rispetto agli obblighi di leva;
    Dove va spedita la domanda: 
    Ufficio Protocollo – Largo Torello De Strada 11/a – 43121 Parma
    comunediparma@postemailcertificata.it
    Contatta l'ente: 
    Ufficio Concorsi del Comune di Parma: 0521 218804-812-354-718- 769.
    www.comune.parma.it
    Prove d'esame: 
    La PRIMA PROVA SCRITTA a contenuto teorico consisterà nello svolgimento di un tema o
    soluzione di quesiti a risposta articolata o sintetica sulle materie d’esame.

    La SECONDA PROVA SCRITTA a contenuto teorico – pratico potrà consistere in redazione di
    progetti, individuazione di iter procedurali o percorsi operativi, soluzioni di casi, elaborazione di
    schemi di atti, simulazioni di interventi sulle materie d’esame.
    PROVA ORALE consisterà in un colloquio che verterà:
    - approfondimento tematiche trattate nelle prove scritte;
    - materie del programma d’esame;
    - aspetto motivazionale e verifica capacità e comportamenti richiesti;
    ---
    PROGRAMMA D’ESAME
    ▪ Elementi di archivistica (Archivistica generale con particolare riferimento al concetto di
    archivio, alle sue diverse tipologie ed alle sue partizioni, al concetto di documento,
    all’amministrazione archivistica, alla formazione dell’archivio ed ai relativi strumenti di
    gestione, all’ordinamento ed allo scarto dei documenti di archivio; classificazione,
    inventariazione, repertoriazione dei documenti) e di biblioteconomia;
    ▪ Legislazione in materia di beni culturali;
    ▪ Organizzazione e gestione dei flussi documentali e del protocollo informatico nella Pubblica
    Amministrazione;
    ▪ Normativa vigente in materia di archivio e protocollo;
    ▪ Procedimento amministrativo
    ▪ Riforma e cambiamenti P.A.
    ▪ Anticorruzione e Trasparenza
    ▪ Semplificazione amministrativa
    ▪ Privacy, trattamento dati sensibili e diritto di accesso
    ▪ Normativa Enti Locali
    ▪ Conoscenza lingua inglese
    ▪ Pacchetto Office