43 allievo ufficiale presso MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE

Occupazione: 
Luogo: 
Posti disponibili: 
43
Scadenza: 
21/09/2017
Attenzione, concorso scaduto!
Tipo: 
Cittadinanza: 
Contratto: 

Bando di concorso, per titoli ed esami, per l'ammissione di quarantatre' allievi al 9° Corso allievi ufficiali in ferma prefissata (A.U.F.P.) dell'Esercito per il conseguimento della nomina a tenente in ferma prefissata, ausiliario del ruolo normale del Corpo degli ingegneri, del Corpo di commissariato e del Corpo sanitario dell'esercito.

Requisiti: 
1. Possono concorrere a domanda per l'ammissione al 9° corso A.U.F.P. di cui al precedente art. 1 i cittadini di entrambi i sessi che: a) non hanno superato il giorno di compimento del trentottesimo anno di eta' alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande di partecipazione. Eventuali aumenti dei limiti di eta' previsti dalle vigenti disposizioni di legge per l'ammissione ai pubblici impieghi non trovano applicazione; b) sono in possesso della cittadinanza italiana; c) godono dei diritti civili e politici; d) non sono stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall'impiego presso una pubblica amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze di pubbliche amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare, ovvero prosciolti, d'autorita' o d'ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate o di Polizia per motivi disciplinari o di inattitudine alla vita militare, a esclusione dei proscioglimenti per inidoneita' psico-fisica; e) se concorrenti di sesso maschile, non sono stati dichiarati obiettori di coscienza ovvero ammessi a prestare servizio sostitutivo civile ai sensi della legge 8 luglio 1998, n. 230, a meno che abbiano presentato apposita dichiarazione irrevocabile di rinuncia allo status di obiettore di coscienza presso l'Ufficio nazionale per il servizio civile non prima che siano decorsi almeno cinque anni dalla data in cui sono stati collocati in congedo, come disposto dall'art. 636 del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66. In tal caso, l'esito della dichiarazione dovra' essere allegato alla domanda di partecipazione al concorso; f) non sono stati condannati per delitti non colposi, anche con sentenza di applicazione della pena su richiesta, a pena condizionalmente sospesa o con decreto penale di condanna, ovvero non sono imputati in procedimenti penali per delitti non colposi; g) non sono stati sottoposti a misure di prevenzione; h) hanno tenuto condotta incensurabile; i) non hanno tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche che non diano sicuro affidamento di scrupolosa fedelta' alla costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato; j) sono in possesso di uno dei seguenti titoli di studio e degli ulteriori requisiti culturali specificamente indicati: 1) per il posto di cui all'art. 1, comma 1, lettera a), laurea magistrale in Ingegneria aerospaziale e astronautica (classe LM-20); 2) per il posto di cui all'art. 1, comma 1, lettera b), laurea magistrale in Scienza e ingegneria dei materiali (classe LM-53); 3) per i posti di cui all'art. 1, comma 1, lettera c), laurea magistrale in Ingegneria delle telecomunicazioni (classe LM-27); 4) per i posti di cui all'art. 1, comma 1, lettera d), laurea magistrale in Ingegneria elettronica (classe LM-29); 5) per i posti di cui all'art. 1, comma 1, lettera e), laurea magistrale in Ingegneria informatica (classe LM-32); 6) per i posti di cui all'art. 1, comma 1, lettera f), laurea magistrale in Ingegneria per l'ambiente e il territorio (classe LM-35) con abilitazione all'esercizio della professione; 7) per il posto di cui all'art. 1, comma 1, lettera g), laurea magistrale in Scienze chimiche (classe LM-54); 8) per il posto di cui all'art. 1, comma 1, lettera h), laurea magistrale in Fisica (classe LM-17); 9) per il posto di cui all'art. 1, comma 1, lettera i), laurea magistrale in Biologia (classe LM-6); 10) per il posto di cui all'art. 1, comma 1, lettera j), laurea magistrale in Ingegneria energetica e nucleare (classe LM-30); 11) per i posti di cui all'art. 1, comma 1, lettera k), laurea magistrale Giurisprudenza (classe LMG-01); 12) per i posti di cui all'art. 1, comma 1, lettera l), laurea magistrale in Scienze dell'economia (classe LM-56); 13) per i posti di cui all'art. 1, comma 1, lettera m), laurea magistrale in Scienze economico aziendale (classe LM-77); 14) per i posti di cui all'art. 1, comma 1, lettera n), laurea magistrale in Medicina e chirurgia (classe LM-41) con abilitazione all'esercizio della professione; 15) per i posti di cui all'art. 1, comma 1, lettera o), laurea magistrale in Medicina veterinaria (classe LM-42) con abilitazione all'esercizio della professione. Saranno ritenuti validi anche i titoli di laurea conseguiti secondo i precedenti ordinamenti, in virtu' delle corrispondenze indicate dal decreto interministeriale 9 luglio 2009. Saranno, infine, ritenute valide le lauree conseguite all'estero, riconosciute dal Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della ricerca, ovvero le lauree conseguite in territorio nazionale, riconosciute per legge o per decreto ministeriale equipollenti ad una di quelle prescritte per la partecipazione al concorso indetto con il presente decreto. In entrambi i casi, i concorrenti dovranno produrre ed allegare alla domanda di candidatura una dichiarazione che riporti gli estremi del provvedimento di equipollenza oppure copia del provvedimento stesso; k) non sono gia' in servizio quali ufficiali ausiliari in ferma prefissata, ovvero si trovano nella posizione di congedo per aver completato la ferma come ufficiali ausiliari in ferma prefissata. 2. Al concorso possono partecipare anche militari in servizio, di entrambi i sessi. 3. Ai fini dell'ammissione alla frequenza del corso Allievi ufficiali in ferma prefissata i concorrenti dovranno essere riconosciuti in possesso dei requisiti di idoneita' psico-fisica e attitudinale al servizio militare per la nomina a ufficiale in ferma prefissata dell'Esercito. Detta idoneita' sara' accertata con le modalita' indicate nei successivi articoli 11, 12 e 13 del presente decreto. 4. L'ammissione dei vincitori al corso nonche' la nomina a Ufficiale in ferma prefissata di cui ai successivi articoli 16 e 17 sono inoltre subordinate all'accertamento d'ufficio, anche successivo all'ammissione al corso formativo, del possesso delle qualita' morali e di condotta stabilite per l'ammissione ai concorsi nella magistratura, con le modalita' prescritte dalla vigente normativa. 5. I requisiti di cui al presente articolo devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione delle domande di partecipazione indicato nel successivo art. 5, comma 1 e, fatta eccezione per quello dell'eta' di cui al precedente comma 1, lettera a), devono essere mantenuti fino alla nomina a Ufficiale in ferma prefissata.
Dove va spedita la domanda: 
Previo accesso al proprio profilo sul portale, i candidati compilano e inoltrano la domanda di partecipazione al concorso,
Contatta l'ente: 
https://concorsi.difesa.it/ei/ufficiali/aufp/2017/Pagine/home.aspx

Concorsipubblici.com consiglia

Vuoi avere notifiche dei prossimi concorsi?
Registrati gratuitamente