• Accedi • Iscriviti gratis
  • istruttore tecnico amministrativo presso COMUNE DI BOVEZZO

    Selezione pubblica per la copertura di un posto di istruttore tecnico amministrativo/geometra - tempo pieno e indeterminato - categoria C, del contratto collettivo nazionale di lavoro, comparto autonomie locali, presso il settore servizi gestione del territorio e sue risorse.

    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    04/05/2017
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Italiana
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    • cittadinanza italiana. Tale requisito non è richiesto per coloro che sono equiparati
    dalla legge ai cittadini italiani (es. cittadini della Repubblica di San Marino e della
    Città del Vaticano);
    • possono partecipare al concorso i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea e
    i loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del
    diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente e i cittadini di Paesi terzi
    che siano titolari del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o
    che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione
    sussidiaria (art. 38, D.Lgs. n. 165/2001 e s.m.i.). I cittadini non italiani devono
    godere dei diritti civili e politici negli stati di appartenenza o provenienza (fatta
    eccezione per i titolari di status di rifugiato o di protezione sussidiaria), possedere
    (ad eccezione della cittadinanza) tutti i requisiti previsti dal bando per i cittadini
    della Repubblica e una adeguata conoscenza della lingua italiana (la conoscenza
    della lingua italiana si considera “adeguata” nel momento in cui il cittadino U.E. e
    dei Paesi terzi ne dimostra conoscenza scrivendo testi lessicalmente e
    ortograficamente corretti rispetto alle regole della lingua italiana e sostenga la prova
    orale in modo chiaro e comprensibile; è in ogni caso esclusa la possibilità di
    sostenere le prove d’esame nella lingua d’origine né è ammessa l’assistenza di un
    traduttore);
    • età non inferiore ad anni diciotto compiuti e non superiore all’età di collocamento a
    riposo d’ufficio del dipendente comunale;
    • idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni proprie del profilo professionale
    messo a concorso ovvero compatibilità dell’eventuale handicap posseduto con le
    mansioni stesse. Si precisa che, ai sensi dell’art. 1 della Legge n. 120/1991, la
    condizione di privo di vista comporta inidoneità fisica specifica alle mansioni
    attinenti al profilo professionale del posto di che trattasi;
    • non essere esclusi dall’elettorato politico attivo;
    • non essere stati licenziati da una Pubblica Amministrazione ad esito di
    procedimento disciplinare;
    • non essere stati destituiti o dispensati dall'impiego presso una Pubblica
    Amministrazione o non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale ai
    sensi dell'art. 127, comma 1, lettera d), del testo unico delle disposizioni concernenti
    lo statuto degli impiegati civili dello Stato, approvato con D.P.R. n. 3/1957;
    • essere immune da condanne penali che, ai sensi delle vigenti disposizioni di legge
    e/o del vigente C.C.N.L., precludano l’assunzione all’impiego presso gli Enti Locali;
    • per chi è soggetto all'obbligo di leva, essere in posizione regolare nei confronti di
    tale obbligo;
    • possesso del seguente titolo di studio: Diploma di Geometra o altro titolo valutato
    come assorbente. Sono considerati tali la laurea triennale o specialistica o del
    precedente ordinamento in Ingegneria o Architettura;
    • conoscenza, a livello scolastico, di una lingua straniera, a scelta tra inglese o
    francese;
    • conoscenza dei principali programmi informatici per l’automazione d’ufficio (word,
    excel, posta elettronica, tecnologie di navigazione internet, nozioni di disegno con
    programma Autocad);
    • possesso della patente di guida di categoria B e disponibilità ad utilizzare i mezzi
    comunali.
    Dove va spedita la domanda: 
    Ufficio Protocollo - Via Vittorio Veneto, 28 – 25073 Bovezzo (BS)
    a) consegnata direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Bovezzo (Via Vittorio
    Veneto, 28)
    b) inviata per posta con lettera raccomandata con avviso di ricevimento, sottoscritta dal
    candidato, unitamente alla fotocopia dell’originale di un valido documento d’identità e
    indirizzata al Protocollo del Comune di Bovezzo - Via Vittorio Veneto, 28, 25075 Bovezzo
    (BS).
    c) presentata per via telematica con invio di un messaggio dalla propria casella di posta
    elettronica certificata all’indirizzo di posta elettronica certificata
    protocollo@pec.comune.bovezzo.bs.it
    Contatta l'ente: 
    Comune di Bovezzo: www.comune.bovezzo.bs.it