1 funzionario amministrativo presso l'Istituto Nazionale per la Valutazione del Sistema Educativo di Istruzione e di Formazione

Luogo: 
Posti disponibili: 
1
Scadenza: 
02/05/2017
Attenzione, concorso scaduto!
Tipo: 
Cittadinanza: 
Contratto: 
Titolo di studio: 

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per l'assunzione a tempo pieno e indeterminato, con procedura speciale transitoria ai sensi dell'articolo 4, comma 6, del decreto-legge 31 agosto 2013, n. 101, convertito con modificazioni nella legge 30 ottobre 2013, n. 125, di n. 1 unita' di personale del profilo di funzionario di amministrazione, V livello professionale, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 171/1991. (GU 4a Serie Speciale - Concorsi ed Esami n.25 del 31-3-2017)

Requisiti: 
I candidati devono possedere i seguenti requisiti: a) almeno tre anni di servizio con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato alle dipendenze dell’INVALSI dal 30 ottobre 2008 al 30 ottobre 2013, con esclusione, in ogni caso, dei servizi prestati presso uffici di diretta collaborazione degli organi politici; b) laurea magistrale o laurea specialistica o diploma di laurea conseguito secondo il precedente ordinamento, rilasciato da una università dello Stato o da un istituto superiore equiparato; c) godimento dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o di provenienza; d) cittadinanza italiana o di altro Stato membro dell’Unione Europea. I cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea devono godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o di provenienza, avere adeguata conoscenza della lingua italiana parlata e scritta ed essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica Italiana. Possono altresì partecipare i familiari dei cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea purché titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, i cittadini di Paesi terzi titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo, i cittadini di Paesi terzi titolari dello status di rifugiato e i cittadini di Paesi terzi titolari dello status di protezione sussidiaria. Per tutti è richiesta un’adeguata conoscenza della lingua italiana parlata e scritta e il possesso di tutti gli altri requisiti prescritti (art. 38 D. Lgs. 165/2001); e) posizione regolare rispetto alle norme concernenti gli obblighi militari, per i cittadini soggetti a tale obbligo; f) conoscenza della lingua italiana (solo per i cittadini stranieri), da valutarsi in sede di colloquio; g) adeguata conoscenza della lingua inglese parlata e scritta, da valutarsi in sede di colloquio; h) idonea conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche; i) non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo; j) non essere stati destituiti, dispensati da precedente impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento ovvero non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale per aver conseguito l’impiego mediante produzione di documenti falsi o viziati da invalidità insanabile, ai sensi dell'art. 127, primo comma, lettera d) del Testo Unico delle disposizioni concernenti lo Statuto degli impiegati civili dello Stato approvato con Decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3 ovvero non essere stato licenziato in applicazione delle normative sanzionatorie di cui ai relativi Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro e di non essere stati interdetti dai pubblici uffici in base a sentenza passata in giudicato.
Dove va spedita la domanda: 
La domanda potrà essere presentata: a) a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento all’indirizzo: Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione (INVALSI), Ufficio protocollo, Via Ippolito Nievo, 35, 00153 Roma; b) consegnata a mano all’Ufficio Protocollo dell’Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione (INVALSI), Via Ippolito Nievo, 35, 00153 Roma, dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 12:00. Nell’ultimo giorno utile per la presentazione a mano delle domande all’Ufficio Protocollo, l’orario di scadenza è fissato alle ore 12:00; c) a mezzo PEC personale del candidato alla PEC concorsi.invalsi@legalmail.it
Contatta l'ente: 
Il responsabile del procedimento, ai sensi della legge n. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni, è il dott. Pierpaolo Cinque (pierpaolo.cinque@invalsi.it ). http://www.invalsi.it/
Prove d'esame: 
La prova scritta si svolgerà alle ore 9.00 del 10 maggio 2017 presso la sede di via Ippolito Nievo, 35 – 00153 Roma. --- Il colloquio si svolgerà presso la sede dell’INVALSI in via Ippolito Nievo, 35 – 00153 Roma. Tutti i candidati che devono sostenere il colloquio saranno convocati presso la sede dell’INVALSI. La data e l’ora del colloquio saranno comunicate sul sito web dell'Istituto.

Concorsipubblici.com consiglia

Vuoi avere notifiche dei prossimi concorsi?
Registrati gratuitamente