• Accedi • Iscriviti gratis
  • Educatore presso IPAB CASA DI RIPOSO PIO OSPIZIO «S. MICHELE» DI NOGARA

    IPAB CASA DI RIPOSO PIO OSPIZIO «S. MICHELE» DI NOGARA CONCORSO (9 novembre 2013) Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di educatore animatore professionale a tempo indeterminato e pieno, categoria C, posizione economica C1, CCNL regioni ed autonomie locali. (GU n.76 del 24-9-2013)

    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    09/11/2013
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Cittadinanza: 
    Titolo di studio: 
    Dove va spedita la domanda: 
    Ufficio Amministrativo della Casa di Riposo Pio Ospizio “S. Michele”
    Via P. Sterzi n° 139 - 37054 NOGARA (VR)
    Contatta l'ente: 
    Chiarimenti ed informazioni potranno essere richiesti presso l’Ufficio Amministrativo della Casa di Riposo Pio Ospizio “S. Michele” di Nogara (Vr) (tel. 0442/88076) dal Lunedì al Venerdì dalle 10.00 alle 13.00.
    Prove d'esame: 
    l programma degli esami è costituito da una prova scritta e da una prova orale,
    vertenti sulle seguenti materie:
    PROVA SCRITTA (punteggio massimo punti 30)
    -Elementi di pedagogia riferiti all’età adulta (ruolo dell’Educatore nelle strutture in
    cui opera con riferimento alle strutture per anziani, residenziali e semiresidenziali).
    -Le principali tecniche di animazione nelle strutture per anziani.
    -Elementi di psicologia, in particolare:
    - capacità di comprendere le componenti psicologiche in ogni fase dell’evoluzione
    della persona, con riferimento all’anziano istituzionalizzato;
    - capacità di comprendere le emozioni, i sentimenti e i vissuti;
    - capacità di comunicare sia con l’utente, sia con i famigliari, sia con l’équipe
    multidisciplinare.
    -Elementi riabilitativi, in particolare essere in grado di individuare interventi che
    potenzino le risorse ancora disponibili.
    -Elementi animativi, in particolare:
    - capacità di organizzare e gestire le attività occupazionali da proporre agli ospiti
    anziani in base a ciascuna personalità;
    - valutazione e progettazione di interventi mirati individuali e/o di gruppo;
    - capacità di aiutare le persone ad esprimere il loro sé, a stimolare a pensare ed
    agire e saper usare le tecniche animative per raggiungere gli obiettivi del
    progetto.
    -Discipline previste dai programmi delle scuole per educatori-animatori professionali.
    -Diritti e doveri dei dipendenti pubblici.
    La prova potrà eventualmente consistere, ai sensi dell’art. 7, comma 2^ del D.P.R.
    487/1994, in una serie di quesiti a risposta sintetica oppure in temi da approfondire
    ampliamente.
    Saranno ammessi alla prova pratica i candidati che abbiano riportato nella prova
    scritta una valutazione di almeno 21/30 o equivalente.
    PROVA ORALE (punteggio massimo punti 30)
    -Materie della prova scritta.
    -Assetto politico e giuridico degli Enti Locali e delle I.P.A.B., con particolare
    riferimento alla legislazione sanitaria e sociale della Regione Veneto.
    -Nozioni di base sull’ordinamento assistenziale e normativo applicabile ai Centri
    Servizi per anziani non autosufficienti.
    -D.Lgs. N° 81/2008 in materia di sicurezza sui posti di lavoro (cenni).
    -Normativa in materia di sicurezza antincendio (cenni).
    -Elementi generali di Diritto Amministrativo.
    -Diritti e Doveri del Pubblico Dipendente.
    -Stesura di un Progetto Riabilitativo Educativo.
    La prova orale si intende superata con una votazione di almeno 21/30.