• Accedi • Iscriviti gratis
  • Ministero dell'Interno , 1000 allievi vice ispettori della Polizia di Stato

    1. E' indetto un concorso pubblico, per esami, per l'assunzione di mille allievi vice ispettori della Polizia di Stato, aperto ai cittadini italiani in possesso dei requisiti di cui al successivo art. 3. 2. Nell'ambito dei posti di cui al comma 1, centosessantasette posti sono riservati agli appartenenti al ruolo dei sovrintendenti in possesso del prescritto titolo di studio e centosessantasette posti sono riservati agli appartenenti ai ruoli della Polizia di Stato con almeno tre anni di anzianita' di effettivo servizio alla data del presente bando in possesso dei requisiti previsti dal successivo art. 3. IL CAPO DELLA POLIZIA DIRETTORE GENERALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA

    Visto il decreto del Capo della Polizia-Direttore generale della pubblica sicurezza n. 333-B/12F.6.20 del 23 dicembre 2020, recante bando di concorso pubblico, per esami, per l'assunzione di 1.000 allievi vice ispettori della Polizia di Stato, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» n. 100 del 29 dicembre 2020;

    Visto l'art. 8 del decreto-legge 21 settembre 1987, n. 387, convertito, con modificazioni, dalla legge 20 novembre 1987, n. 472, recante «Copertura finanziaria del decreto del Presidente della Repubblica 10 aprile 1987, n. 150, di attuazione dell'accordo contrattuale triennale relativo al personale della Polizia di Stato ed estensione agli altri Corpi di polizia», che determina nel massimo la riserva di posti, nei concorsi per l'accesso ai ruoli del personale della Polizia di Stato, assegnata ai diplomati ospitati presso il Centro studi di Fermo, purche' in possesso degli altri requisiti previsti dal bando;

    Considerata la necessita' di inserire nel bando la suddetta riserva;

    Ritenuto che si rende necessario procedere ad una rettifica del bando nei termini sopra indicati e, per l'effetto, disporre la riapertura dei termini di presentazione della domanda di partecipazione, di cui all'art. 4, comma 1, del bando stesso.

    Decreta:

    Art. 1

    1. All'art. 2, comma 1, lettera C, del decreto del Capo della Polizia-Direttore generale della pubblica sicurezza n. 333-B/12F.6.20 del 23 dicembre 2020, recante bando di concorso pubblico, per esami, per l'assunzione di mille allievi vice ispettori della Polizia di Stato, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» n. 100 del 29 dicembre 2020, dopo le parole «ferma biennale» sono aggiunte le seguenti: «; dieci posti, ai sensi dell'art. 8 del decreto-legge 21 settembre 1987, n. 387, convertito, con modificazioni, dalla legge 20 novembre 1987, n. 472, a coloro che hanno conseguito il diploma di maturita' presso il Centro studi di Fermo».

    2. Conseguentemente, le domande di partecipazione al predetto concorso pubblico potranno essere presentate, con le modalita' gia' previste dal relativo bando, entro il termine perentorio di trenta giorni decorrente dal giorno successivo alla data di pubblicazione del presente decreto nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami».

    3. Resta fermo il termine del 28 gennaio 2021 ai fini del possesso deI previsti requisiti, nonche' ai fini dell'accesso ai posti riservati.

    Il presente decreto e' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami».

    Avverso il presente provvedimento e' esperibile ricorso giurisdizionale al Tribunale amministrativo regionale competente, secondo le modalita' di cui al codice del processo amministrativo di cui al decreto legislativo 2 luglio 2010, n. 104, o, alternativamente, ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 24 novembre 1971, n. 1199, e successive modificazioni, entro il termine, rispettivamente, di sessanta e di centoventi giorni decorrente dalla data della pubblicazione del presente provvedimento.

    • Roma, 25 gennaio 2021

    Il Capo della polizia direttore generale della pubblica sicurezza Gabrielli

    Categorie correlate