• Accedi • Iscriviti gratis
  • CREA, 1 assegno di ricerca , Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

    Conferimento, per titoli e colloquio, di un assegno di ricerca della durata di dodici mesi, nell'ambito del progetto «NIVA», per il Centro di ricerca politiche e bioeconomia, postazione CREA presso il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali. (GU n.52 del 7-7-2020)

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    05/08/2020
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    bando per assegno di ricerca
    Cittadinanza: 
    Europea ed extracomunitaria
    Contratto: 
    tempo determinato

    Categorie correlate

    Requisiti: 
    Diploma di Laurea (ordinamento previgente al DM 509/99) : 1)Informatica 2)Economia ambientale 3) Fisica 4) Ingegneria informatica 5) Ingegneria per l’ambiente e il territorio 6) Matematica 7) Scienze agrarie
    8)Scienze forestali 9)Scienze ambientali
10) Scienze dell’informazione 11) Scienze e tecnologie agrarie 12)Scienze statistiche demografiche e sociali
    13) Statistica
    Laurea Specialistica (DM 509/99)
    Laurea Magistrale (DM 270/04)
    - gestione ed analisi di dati geospaziali - capacità nella lettura e redazione di documenti e report di progetto in lingua inglese
    - Capacità di analisi delle politiche agricole - Capacità di analisi di dati statistici ed economici ed utilizzo dei relativi software, con particolare riguardo al settore agricolo
    Dove va spedita la domanda: 
    La domanda di ammissione alla selezione, secondo lo schema allegato al presente bando (allegato 1), corredata di tutti i titoli e i documenti, dovrà essere inviata al CREA-Centro di ricerca Politiche e Bioeconomia, esclusivamente tramite Posta Elettronica certificata (PEC), esclusivamente all’indirizzo pb@pec.crea.gov.it, a pena di esclusione, entro il termine perentorio di trenta giorni dalla data di pubblicazione dell’avviso di selezione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – IV Serie Speciale - Concorsi.
    Nell’oggetto del messaggio dovrà essere apposta la dicitura, “Domanda di partecipazione alla selezione pubblica nazionale Bando AR_PB_01/2020” e anche la tematica dell’Assegno di ricerca.
    Prove d'esame: 
    La Commissione esaminatrice è nominata con Determina del Direttore del Centro di ricerca titolare dei fondi per lo svolgimento dell’attività di ricerca ed è composta da tre membri: uno scelto tra gli esperti iscritti all’albo pubblicato sul sito dell’Ente con funzioni di Presidente, uno appartenente al ruolo del CREA con il profilo professionale di Ricercatore o Tecnologo esterno alla sede del Centro dove opererà l’assegnista ed il responsabile scientifico della ricerca.
    Il punteggio complessivo attribuibile è pari a 30 punti come di seguito indicato: - 22 punti per i titoli, - 8 punti per il colloquio.