• Accedi • Iscriviti gratis
  • CITTà METROPOLITANA DI MILANO, 1 specialista di polizia locale, categoria D, per la vigilanza ittico-venatoria

    Mobilita' per la copertura di un posto di specialista di polizia locale, categoria D, per la vigilanza ittico-venatoria. (GU n.26 del 02-04-2021)

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    03/05/2021
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    avviso di mobilità
    Cittadinanza: 
    Europea
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    a) Essere dipendente di una Pubblica Amministrazione di cui all’articolo 1 comma 2 del D.lgs. 165/2001, con contratto di lavoro a tempo indeterminato e pieno ed inquadrato nella Categoria D con profilo di Specialista di Polizia locale. Sono ammessi alla presente procedura anche i dipendenti a tempo parziale, con rapporto di lavoro originariamente instauratosi a tempo pieno, a condizione che accettino di trasformare il loro rapporto di lavoro da part-time a tempo pieno al momento del trasferimento nei ruoli della Città metropolitana di Milano;
    b) Essere in possesso del seguente titolo di studio: Diploma di Laurea (DL) conseguito con il vecchio ordinamento universitario, oppure Laurea triennale di primo livello (L) conseguita con il nuovo ordinamento universitario. I titoli di studio richiesti devono essere rilasciati da Università riconosciute a norma dell’ordinamento universitario italiano;
    c) Essere in possesso di Decreto prefettizio di riconoscimento della qualifica di agente di pubblica sicurezza;
    d) Essere in possesso dei requisiti di legge per l’assegnazione dell’arma in via continuativa; e) Essere in possesso di patente di servizio, in corso di validità;
    f) Aver superato il periodo di prova presso l’Ente di appartenenza;
    g) Non aver procedimenti disciplinari pendenti;
    h) Non aver subito sanzioni disciplinari nel biennio antecedente alla data di scadenza del presente Avviso; i) Non aver riportato condanne penali e non avere procedimenti penali pendenti per reati che, ai sensi delle vigenti disposizioni di legge, impediscano la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione o comportino il licenziamento;
    j) Essere in possesso dell’idoneità allo svolgimento delle mansioni previste dal profilo oggetto della presente procedura di mobilità;
    k) Essere in possesso di nulla osta incondizionato alla mobilità, rilasciato dall’Amministrazione di appartenenza.
    Dove va spedita la domanda: 
    La domanda potrà essere trasmessa: - da casella di posta elettronica certificata (PEC) personale del/della partecipante all’indirizzo PEC protocollo@pec.cittametropolitana.mi.it, oppure - da casella di posta elettronica ordinaria personale del/della partecipante all’indirizzo PEO protocollo@cittametropolitana.mi.it (in tal caso verrà considerato l'orario di ricezione della domanda registrato dalla casella di posta della Città Metropolitana, indipendentemente dall'orario di invio da parte del candidato)
    Contatta l'ente: 
    assunzioni@cittametropolitana.mi.it
    www.cittametropolitana.mi.it
    Prove d'esame: 
    Il colloquio è finalizzato all’approfondimento delle esperienze di servizio dichiarate nel curriculum professionale, nonché della motivazione alla mobilità.