• Accedi • Iscriviti gratis
  • operatore amministrativo presso COMUNE DI PIACENZA

    Mobilita' volontaria per la copertura di un posto di operatore amministrativo-contabile, categoria D, a tempo indeterminato e pieno, presso il servizio risorse economiche.

    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    05/07/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    avviso di mobilità
    Cittadinanza: 
    Italiana
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Requisiti: 
    La partecipazione è riservata ai dipendenti:
    • in servizio a tempo indeterminato presso altre Pubbliche Amministrazioni di cui all'art. 1, comma 2 del D.Lgs. 165/2001;
    • inquadrati attualmente nella categoria giuridica e nel profilo professionale corrispondenti a quello della presente procedura di mobilità per il quale presenta domanda, o in profilo professionale equivalente per tipologia di mansioni, qualunque sia la progressione economica acquisita;
    • che non abbiano procedimenti disciplinari in corso e non abbiano riportato sanzioni disciplinari nei due anni precedenti la scadenza del presente avviso;
    • che non siano sospesi cautelarmente o per ragioni disciplinari dal servizio;
    • con idoneità fisica allo svolgimento di tutte le mansioni proprie del posto da ricoprire.
    • che non siano stati rinviati a giudizio, non abbiano procedimento penale in corso e non siano stati condannati, neppure con sentenza non ancora passata in giudicato, per reati che, se accertati con sentenza di condanna irrevocabile, comportino l'interdizione anche temporanea dai pubblici uffici e/o la sanzione disciplinare del licenziamento, in base alla legge (in particolare il D.Lgs. 165/2001), al Codice di comportamento D.P.R. 62/2013, o al codice disciplinare di cui al CCNL 21.5.2018 comparto Funzioni Locali.
    • per la sola candidatura alla posizione di cui alla lettera C) (n. 1 posto di CATEGORIA D – profilo di “Operatore amministrativo-contabile” - avvocato - presso l’Avvocatura comunale) è richiesto inoltre il possesso, a pena di esclusione, dell’abilitazione all’esercizio della professione di Avvocato.
    Costituisce causa di esclusione dalla selezione essere stato rinviato a giudizio, avere procedimento penale in corso e essere stato condannato, anche con sentenza non ancora passata in giudicato, per reati che, se accertati con sentenza di condanna irrevocabile, comportino l'interdizione anche temporanea dai pubblici uffici e/o la sanzione disciplinare del licenziamento, in base alla legge (in particolare il D.Lgs. 165/2001), al Codice di comportamento D.P.R. 62/2013, o al codice disciplinare di cui al CCNL 21.5.2018 comparto Funzioni Locali.
    Tutti i requisiti, generali e specifici, per tutti i profili, prescritti per l’ammissione alla procedura devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel presente avviso per la presentazione della domanda di partecipazione e al momento dell’assunzione in servizio. Comporta l'esclusione dalla selezione la mancanza di uno o più requisiti in qualunque momento accertata.
    Il Comune di Piacenza si riserva la facoltà di procedere ad idonei controlli sulla veridicità di tutte le dichiarazioni sostitutive rese dal candidato ai sensi degli artt. 46 e 47 del T.U. delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa di cui al DPR n. 445/2000. Qualora in esito a detti controlli sia accertata la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni il dichiarante decade dagli eventuali benefici conseguenti i provvedimenti adottati sulla base delle dichiarazioni non veritiere, ferme restando le sanzioni penali previste dall’art.76 del citato T.U.
    Dove va spedita la domanda: 
    L’UNICA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA SELEZIONE È, A PENA DI ESCLUSIONE, L’ISCRIZIONE ON-LINE
    Contatta l'ente: 
    Per informazioni: servizio organi istituzionali e risorse umane -
    U.O. personale - tel. 0523.492054 - 492219.
    e-mail: u.concorsi@comune.piacenza.it
    Prove d'esame: 
    I candidati ammessi saranno valutati sulla base di un colloquio volto a verificare:
    a) il possesso delle competenze specialistiche (conoscenze e abilità specifiche) richieste in relazione al ruolo da ricoprire b) il possesso delle competenze trasversali (comportamenti e capacità) richieste in relazione al ruolo da ricoprire c) l’aspetto motivazionale al trasferimento