• Accedi • Iscriviti gratis
  • 30 profili vari presso COMUNE DI RIMINI

    Mobilita' per la copertura di vari profili professionali

    Requisiti: 
    1

    Determinazione Dirigenziale n. 1098 del 13 maggio 2019



    OGGETTO:AVVISO PUBBLICO DI MOBILITÀ ESTERNA VOLONTARIA PER LA
    COPERTURA DI 2 POSTI DI ISTRUTTORE DIRETTIVO CAT. D / FUNZIONARIO
    AMMINISTRATIVO CAT. D3 A TEMPO INDETERMINATO, AI SENSI DELL’ART.
    30 DEL D. LGS. 30 MARZO 2001, N. 165.

    IL RESPONSABILE
    DEL SETTORE RISORSE UMANE

    VISTA la deliberazione di Giunta Comunale in data 9 aprile 2019, n. 95,
    immediatamente esecutiva, avente ad oggetto “Primo stralcio del piano occupazionale per
    l’anno 2019 e del piano triennale del fabbisogno di personale per il triennio 2019 –
    2021”, mediante la quale è stata prevista, tra l’altro, l’assunzione a tempo indeterminato e
    pieno, mediante mobilità volontaria, di due istruttori direttivi – cat. D / funzionari
    amministrativi cat. D3;

    VISTI:
    - l’art. 56 del vigente Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi;
    - l’art. 30 del D.Lgs. 30 marzo 2001, n. 165 e s.m.i., recante "Norme generali
    sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche";

    DETERMINA

    - di indire una procedura di mobilità volontaria, ai sensi dell'art. 30 del D.Lgs. n.
    165/2001, per la copertura a tempo indeterminato e pieno di due posti di istruttore
    direttivo – cat. D o funzionario amministrativo cat. D3.
    - di pubblicare il seguente avviso pubblico di selezione:


    AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE
    Art. 1 – Indizione della selezione
    E’ indetta una procedura di mobilità volontaria, ai sensi dell'art. 30 del D. Lgs. 165/2001
    per la copertura a tempo indeterminato e pieno di due posti di istruttore direttivo – cat. D
    o funzionario amministrativo cat. D3.

    Art. 2 - Requisiti di ammissione
    Alla procedura di mobilità di cui al presente avviso possono partecipare tutti coloro che
    abbiano maturato un’esperienza lavorativa di almeno 12 mesi di servizio effettivo a
    tempo indeterminato nella categoria D (di cui al CCNL del Comparto Funzioni Locali)
    alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche di cui all’art. 1, comma 2 del D.Lgs. 30
    marzo 2001, n. 165 nel profilo professionale di istruttore direttivo o funzionario
    amministrativo e che siano in possesso dei requisiti richiesti per l’accesso al pubblico
    impiego e dei seguenti ulteriori requisiti specifici: a) nulla osta alla mobilità rilasciato dall’ente di appartenenza;
    b) assenza di condanne penali per delitti non colposi ed assenza di procedimenti
    penali in corso;
    c) assenza di sanzioni disciplinari superiori al richiamo verbale comminate nei due
    anni precedenti la data di scadenza del presente bando;
    .
    Tutti i requisiti sopraelencati devono essere posseduti alla data di scadenza del termine
    per la presentazione della domanda.
    Dove va spedita la domanda: 
    a) deve essere indirizzata al Responsabile del Settore Risorse umane;
    b) deve essere spedita con posta elettronica (anche non certificata) al seguente
    indirizzo:
    dipartimento1@pec.comune.rimini.it;
    c) deve essere redatta sullo schema predisposto;
    d) deve pervenire al Comune di Rimini entro i seguenti termini temporali: dal 14
    maggio al 14 giugno 2019, a pena d’esclusione.
    Prove d'esame: 
    2

    a) nulla osta alla mobilità rilasciato dall’ente di appartenenza;
    b) assenza di condanne penali per delitti non colposi ed assenza di procedimenti
    penali in corso;
    c) assenza di sanzioni disciplinari superiori al richiamo verbale comminate nei due
    anni precedenti la data di scadenza del presente bando;
    .
    Tutti i requisiti sopraelencati devono essere posseduti alla data di scadenza del termine
    per la presentazione della domanda.

    Art. 3- Termini e modalità per la presentazione della domanda
    La domanda di partecipazione:
    a) deve essere indirizzata al Responsabile del Settore Risorse umane;
    b) deve essere spedita con posta elettronica (anche non certificata) al seguente
    indirizzo:
    dipartimento1@pec.comune.rimini.it;
    c) deve essere redatta sullo schema predisposto;
    d) deve pervenire al Comune di Rimini entro i seguenti termini temporali: dal 14
    maggio al 14 giugno 2019, a pena d’esclusione.

    Se non sarà pervenuta con i modi ed entro i termini temporali sopra indicati, la domanda
    non sarà presa in considerazione.
    Nella domanda gli aspiranti concorrenti, consapevoli che in caso di dichiarazioni false o
    mendaci verranno applicate le sanzioni penali previste dall'art. 76 del DPR 445/2000,
    devono dichiarare, ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 445/2000:
    1. le proprie generalità;
    2. l’ente di appartenenza, la categoria e il profilo professionale posseduti;
    3. il possesso dei requisiti generali e specifici previsti dall’avviso pubblico;

    Alla domanda dovrà essere allegata specifica dichiarazione dell’Ente di provenienza di
    nulla osta al trasferimento per mobilità. Non verranno prese in considerazione le
    domande prive di tale dichiarazione dell’Ente di provenienza.

    Alla domanda dovrà, inoltre, essere allegato il curriculum vitae del candidato reso nella
    forma della dichiarazione sostitutiva (artt. 46 e 47, DPR 28/12/2000, n. 445), nonché ogni
    altro elemento ritenuto utile a rappresentare e descrivere capacità, attitudini ed esperienze
    professionali acquisite. Il curriculum dovrà altresì essere obbligatoriamente corredato
    delle schede di valutazione della prestazione individuale resa dal candidato presso l’Ente
    di provenienza negli ultimi tre anni antecedenti l’avviso pubblico di mobilità.

    La firma in calce alla domanda, che è obbligatoria a pena di inammissibilità della
    domanda, non deve essere autenticata.

    Art. 4 - Modalità di selezione
    La scelta del candidato avverrà sulla base della valutazione del curriculum e del
    colloquio.
    Le domande, pervenute entro il termine stabilito, saranno preliminarmente esaminate ai
    fini dell’accertamento dei requisiti di ammissione di cui all’art. 2. L’elenco dei candidati ammessi al colloquio sarà pubblicato in data 1° luglio 2019 sul
    sito internet dell’ente al link concorsi – avvisi di mobilità. In quella sede sarà anche
    comunicata la data del colloquio.
    La predetta comunicazione sostituisce ogni comunicazione diretta agli interessati; chi non
    si presenterà sarà considerato rinunciatario.
    Il colloquio sarà condotto dal Responsabile del Dipartimento Servizi di comunità e dal
    Responsabile Settore Servizi e diritti civici, partecipazione e nuova cittadinanza o da loro
    delegati, secondo quanto stabilito dal Regolamento sull’Ordinamento degli uffici e dei
    servizi del Comune di Rimini.
    Il Dirigente dispone complessivamente di 40 punti così suddivisi:
     massimo 10 punti per il curriculum
     massimo 30 punti per il colloquio

    Preliminarmente allo svolgimento del colloquio, il Dirigente procederà alla valutazione
    dei curricula (solo per i concorrenti che si saranno presentati), secondo i seguenti criteri:

    1. esperienza professionale maturata alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche di
    cui all’art. 1, comma 2 del D.Lgs. 30 marzo 2001, n. 165 come istruttore direttivo o
    funzionario amministrativo: fino a punti 6,00;
    2. altre esperienze rilevanti: fino a punti 4,00.

    Il colloquio è teso ad accertare, oltre che la motivazione al trasferimento per mobilità, le
    conoscenze, le capacità e le attitudini dei candidati.
    Il colloquio avrà ad oggetto le seguenti materie:
     Diritto amministrativo e ordinamento degli enti locali
     Norme in materia di procedimento amministrativo e diritto di accesso ai documenti
    amministrativi
     Norme in materia di affidamento di lavori, servizi e forniture
     Norme in materia di protezione di dati personali.
     Norme in materia di impiego pubblico con particolare riferimento al personale degli
    enti locali

    Il punteggio minimo necessario per il superamento del colloquio è pari a 21/30.