• Accedi • Iscriviti gratis
  • istruttore amministrativo presso COMUNE DI ARZACHENA

    Mobilita' volontaria esterna per la copertura di un posto di istruttore amministrativo/contabile, categoria C1, a tempo pieno ed indeterminato.

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    06/06/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    avviso di mobilità
    Cittadinanza: 
    Italiana
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    - essere dipendente a tempo indeterminato presso una pubblica amministrazione di cui all’art.
    1 comma 2, del D.lgs. 165/2001 in categoria giuridica C, profilo “Istruttore
    Amministrativo/contabile”; se provenienti da altri comparti, uguale o analogo, per
    contenuto professionale, al posto da ricoprire; fermo restando l’inquadramento nella cat. C,
    sarà garantito il trattamento economico derivante dall’ eventuale possesso di posizioni
    economiche superiori a quella iniziale derivanti da progressioni economiche all’ interno della
    categoria;
    - Idoneità fisica all’impiego nelle funzioni del profilo di cui sopra;
    - Nulla-osta dell’Amministrazione di appartenenza a concedere la mobilità entro 30 gg. dalla
    comunicazione del Comune di Arzachena;
    - non avere riportato condanne penali per reati che impediscano, ai sensi delle vigenti
    disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione;
    - non aver procedimenti disciplinari in corso;
    - di essere in possesso del titolo di studio necessario per l’accesso dall’esterno al profilo
    professionale oggetto di mobilità, ovvero, nel caso specifico: di DIPLOMA DI SCUOLA
    MEDIA SUPERIORE (maturità quinquennale);
    - di essere in possesso della patente di guida non inferiore alla categoria B;
    L’interessato si impegna altresì a non richiedere ulteriore mobilità per i successivi 5 anni (salvo
    casi eccezionali motivati).
    L’Amministrazione ha facoltà di prorogare, con provvedimento motivato, il termine di scadenza
    del bando di mobilità o riaprire i termini stessi. Può anche rettificare e revocare il bando, quando
    l’interesse pubblico lo richieda.
    Dove va spedita la domanda: 
    Le domande, indirizzate al Dirigente del Settore Affari Generali, Personale e Servizi Sociali del
    Comune di Arzachena, Via Firenze n.2. - Arzachena
    Contatta l'ente: 
    Per eventuali chiarimenti e informazioni, gli aspiranti potranno rivolgersi al “Servizio Affari del
    Personale” dal Lunedì al Venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00. tel. 0789849300
    Prove d'esame: 
    3. Il colloquio effettuato dalla Commissione selezionatrice è finalizzato alla verifica del possesso
    dei requisiti attitudinali e professionali richiesti per il posto da ricoprire. La Commissione ha a
    disposizione per il colloquio punti 30. Viene collocato utilmente nella graduatoria il candidato
    che avrà ottenuto nel colloquio una valutazione pari a 21 punti su 30.
    4. La Commissione valuterà il colloquio tenendo conto dei seguenti elementi di valutazione:
    - Preparazione professionale specifica; Normativa in materia di notificazione; Cenni sull’Albo
    pretorio elettronico, deposito e affissione; Regole fondamentali sulla privacy;
    Conoscenze informatiche sull’utilizzo del personal computer, con particolare riferimento al
    programma di videoscrittura Word, di calcolo Excel, utilizzo di internet e della posta elettronica.
    - Grado di autonomia nell’organizzazione del proprio lavoro;
    - Conoscenza di tecniche di lavoro o di procedure predeterminate necessarie alla gestione del
    lavoro di cui trattasi;

    5. Il colloquio si svolge nel giorno stabilito, comunicato al candidato via mail o via posta, alla
    presenza dell'intera Commissione, e secondo l'ordine che sarà deciso dalla stessa (ordine
    alfabetico o sorteggio da effettuarsi dopo l'appello).
    6. Il concorrente che non si presenti al colloquio nel giorno stabilito, si considera rinunciatario e
    viene escluso dalla selezione.

    Ultimata la procedura selettiva la Commissione selezionatrice formula la graduatoria di merito,
    ottenuta sommando il punteggio dei titoli (massimo 30) e quello del colloquio (massimo 30) , e
    trasmette all’Ufficio competente i verbali dei propri lavori nonché tutto il materiale relativo alla
    procedura selettiva.
    In base al regolamento comunale per la mobilità esterna in vigenza, si procederà: “a parità di
    punteggio precede il candidato in possesso di maggior punteggio nella categoria situazione
    familiare. In caso di ulteriore parità, precede il candidato con maggior anzianità di servizio”.