• Accedi • Iscriviti gratis
  • neuropsichiatra presso AZIENDA SANITARIA LOCALE DI RIETI

    Mobilita' a livello nazionale, per titoli e colloquio, per la copertura di un posto per dirigente medico di neuropsichiatria infantile, a tempo pieno ed indeterminato.

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    30/05/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Cittadinanza: 
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    Per la partecipazione alla presente procedura è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:
    1) Di essere dipendente in servizio a tempo pieno ed indeterminato nel profilo professionale sopra
    indicato presso Aziende Ospedaliere, AA.SS.LL o I.R.C.S. Pubblico del S.S.N.;
    2) Di essere in possesso del nulla osta preventivo alla mobilità in uscita, rilasciato dall’Azienda di
    appartenenza;
    3) Di aver superato il periodo di prova;
    4) Di non aver superato il periodo di comporto;
    5) Di avere piena idoneità fisica al posto da ricoprire;
    6) Di non avere cause ostative al mantenimento del rapporto di pubblico impiego;
    7) Di essere iscritto all’Albo dell’ Ordine dei Medici Chirurghi;

    Tutti i sopraelencati requisiti di ammissione dovranno essere posseduti, pena l’esclusione dalla
    partecipazione alla procedura di mobilità, oltre che alla data di scadenza del bando, anche alla data
    dell’effettivo trasferimento.
    Dove va spedita la domanda: 
    Azienda S.L. Rieti, U.O.C. Amministrazione del Personale
    dipendente a convenzione e collaborazioni, Via del Terminillo n. 42 - 02100 Rieti, oppure consegnata
    direttamente entro il termine fissato dal bando all’Ufficio Protocollo dell’Azienda S.L. di Rieti, Via del
    Terminillo n. 42, dal lunedì al venerdì dalle ore 09.00 alle 13.00 ed inoltre il martedì ed il giovedì dalle
    ore 15.00 alle ore 16.30, oppure spedita a mezzo PEC all’indirizzo: asl.rieti@pec.it.
    Contatta l'ente: 
    Per ulteriori informazioni rivolgersi all'ufficio concorsi 0746 279559.
    Prove d'esame: 
    Per la valutazione dei titoli e del colloquio, sarà nominata dal Direttore Generale una commissione
    esaminatrice che provvederà a determinare i criteri di valutazione dei titoli presentati e del colloquio,
    alla formulazione di una graduatoria sulla base della valutazione positiva e comparata da effettuarsi in
    base ai titoli di carriera, al curriculum formativo/professionale ed alle situazioni familiari e sociali,
    esempio: ricongiunzione del nucleo familiare, numero dei familiari, presenze e numero dei figli fino a
    tre anni di età, ecc. Per essere oggetto di valutazione da parte della commissione, le suddette situazioni
    familiari e sociali devono essere dimostrate allegando la documentazione comprovante il possesso dei
    requisiti.