• Accedi • Iscriviti gratis
  • 3 posti ingegnere ambientale presso Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente della Sardegna

    Mobilita', per scorrimento di graduatoria tuttora in corso di validita', per la copertura di tre posti di collaboratore tecnico professionale ingegnere ambientale o idraulico, categoria D, a tempo pieno ed indeterminato. (GU n.33 del 26-04-2019)

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    3
    Scadenza: 
    26/05/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Cittadinanza: 
    Requisiti: 
    1) essere dipendente di ruolo a tempo indeterminato presso pubbliche amministrazioni;
    2) essere inquadrato nella stessa categoria giuridica e nel profilo di cui sopra ovvero in categoria
    giuridica e profilo corrispondenti presso altra Pubblica Amministrazione, secondo le tabelle di
    equiparazione di cui al D.P.C.M. 26 giugno 2015 sopra citato, nonché secondo le tabelle di
    equiparazione delle categorie del comparto di contrattazione della Regione Sardegna con le aree
    funzionali e le categorie di inquadramento del personale appartenente ai diversi contratti collettivi
    nazionali di lavoro approvate con Delibera della Giunta Regionale n. 35/2 del 14.6.2016;
    3) laurea specialistica o magistrale in Ingegneria per l’ambiente e il territorio ovvero laurea secondo il
    vecchio ordinamento in Ingegneria civile, indirizzo idraulica, unitamente all’abilitazione all’esercizio
    della professione ed unitamente a esperienza almeno quinquennale in idrologia e modellazione
    idrologica;
    4) assenza di condanne penali e di procedimenti penali in corso che impediscano la prosecuzione del
    rapporto di impiego con la pubblica Amministrazione (in caso contrario, dovranno essere indicate le
    condanne riportate e/o i procedimenti penali in corso);
    5) assenza di condanne penali, anche con sentenza non passata in giudicato, per i reati previsti nel
    Capo I del Titolo II del Libro secondo del codice penale, ai sensi dell’art. 35-bis del D.Lgs. 165/2001;
    6) non aver riportato sanzioni disciplinari negli ultimi due anni precedenti la data di scadenza del
    presente avviso e non avere in corso procedimenti disciplinari;
    7) idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni proprie del posto da ricoprire;
    8) di essere iscritto all’Albo professionale;
    9) di essere in possesso del nulla-osta alla mobilità in ARPAS da parte dell’amministrazione di
    provenienza.
    Dove va spedita la domanda: 
    ARPAS – Direzione Amministrativa – Servizio Risorse Umane – Via Contivecchi, 7 – 09122 CAGLIARI
    PEC arpas@pec.arpa.sardegna.it
    Contatta l'ente: 
    Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente della Sardegna (Arpas)
    Sede legale:
    Via Contivecchi, 7 - 09122 Cagliari
    Direzione generale:
    via Contivecchi, 7 - Cagliari
    tel. 070 271681
    fax 070 271402
    nfo@arpa.sardegna.i
    http://www.sardegnaambiente.it/arpas
    Prove d'esame: 
    Colloquio:
    1) Conoscenze tecnico specialistiche richieste in relazione alle mansioni proprie del profilo da
    ricoprire ed in particolare:
     Analisi, controllo ed elaborazione dei dati idrologici rilevati dalle stazioni di monitoraggio in tempo
    reale e dalle altre fonti disponibili, calibrazione e validazione dei modelli idrologici e pubblicazione
    degli annali idrologici;
     Studio, realizzazione ed applicazione di modelli idrologici per la previsione e gestione delle piene;
     Studio, realizzazione ed applicazione di modelli idrologici per la quantificazione delle risorse idriche,
    del bilancio idrologico e per l’analisi delle problematiche legate agli stati idrologici di magra, alle fasi
    di siccità e agli effetti dei cambiamenti climatici;
     Redazione di rapporti d’evento su eventi storici e futuri di particolare interesse e di bollettini
    idrologici.
    2) Conoscenze trasversali, con particolare riferimento alle strutture tecniche e amministrative del
    Sistema Regione e Autonomie locali e relativo funzionamento;
    3) Capacità e comportamenti ulteriori richiesti: capacità organizzative e di coordinamento di unità
    operative, compresa la gestione delle risorse umane assegnate.
    Costituiscono titoli di preferenza, oggetto di apposita valutazione, i titoli di formazione universitaria
    post laurea (corsi di alta formazione, di perfezionamento e di aggiornamento professionale; scuole di
    specializzazione; master di II livello; dottorato di ricerca).