• Accedi • Iscriviti gratis
  • 14 posti presso AGENZIA REGIONALE PER LA PREVENZIONE E LA PROTEZIONE DELL'AMBIENTE - PUGLIA

    Mobilita' volontaria esterna per la copertura di due posti di collaboratore tecnico professionale, architetto, categoria D, tre posti di collaboratore tecnico professionale, categoria D, biotecnologo o scienze e tecnologie alimentari, quattro posti di collaboratore tecnico professionale, matematica ovvero statistica applicata ovvero statistica, categoria D e cinque posti di collaboratore tecnico professionale, categoria D, informatico o ingegnere informatico. (GU n.29 del 12-04-2019)

    All in one e-book (catalogo 7-ebooks)

    Catalogo completo 7 E-books in formato pdf oppure epub. Download immediato.

    € 55,78
    € 32,00
    Requisiti: 
    Bando 1
    Essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:
    o LAUREA (L) in Ingegneria dell’informazione (classe 09) o Scienze e tecnologie informatiche (classe
    26), conseguita secondo l’ordinamento universitario di cui al D.M. n. 509/99, o corrispondente
    o LAUREA (L) in Ingegneria dell’informazione (classe L-8) o Scienze e tecnologie informatiche (classe
    L-31), conseguita secondo l’ordinamento universitario di cui al D.M. n. 270/04 ovvero
    o DIPLOMA DI LAUREA (DL) in Informatica o Ingegneria informatica o Scienze dell’informazione,
    conseguito secondo il vecchio ordinamento universitario, o corrispondente
    o LAUREA SPECIALISTICA (LS) in Informatica (classe 23/S) o Tecniche e metodi per la società
    dell’informazione (classe 100/S) o Ingegneria informatica (classe 35/S), conseguita secondo
    l’ordinamento universitario di cui al D.M. n. 509/99, o corrispondente
    o LAUREA MAGISTRALE (LM) in Informatica (classe LM-18) o Sicurezza informatica (LM- 66) o
    Tecniche e metodi per la società dell’informazione (classe LM-91) o Ingegneria informatica (classe
    LM-32), conseguita secondo l’ordinamento universitario di cui al D.M. n. 270/04.
    ---
    Bando 2
    Essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:
    • LAUREA (L) in Scienze Statistiche (classe 37) o in Statistica (L41), conseguita secondo
    l’ordinamentouniversitario di cui al D.M. n. 509/99, o corrispondente
    • LAUREA (L) in Statistica (classe L-41), conseguita secondo l’ordinamento universitariodi cui al D.M. n.
    270/04 ovvero
    • DIPLOMA DI LAUREA (DL) in Statistica o in Scienze statistiche ed economiche o in Scienze statistiche
    ed attuariali conseguito secondo il vecchio ordinamento universitario, o corrispondente
    • LAUREA SPECIALISTICA (LS) in Metodi per l’analisi valutativa dei sistemi complessi (classe 48/S) o
    statistica demografica e sociale (90/S) o Statistica per la ricerca sperimentale (classe 92/S) o Statistica
    economica, finanziaria ed attuariale (classe 91/S), conseguita secondo l’ordinamentouniversitario di cui al D.M. n. 509/99, o corrispondente
    • LAUREA MAGISTRALE (LM) in Scienze statistiche (classe LM-82) o Scienze statistiche, attuariali e
    finanziarie (classe LM-83) o Finanza (LM – 16) conseguita secondo l’ordinamento universitario di cui al
    D.M. n. 270/04
    • LAUREA (L) in Scienze Matematiche (L35) conseguita secondo l’ordinamento universitario di cui al D.M.
    n. 509/99, o corrispondente
    • LAUREA MAGISTRALE (LM) in Matematica (LM – 40) o in Modellistica matematico-fisica per
    l’ingegneria (LM-40) o corrispondente
    • LAUREA SPECIALISTICA (LS) in Matematica (LS -45) o in Modellistica matematico-fisica per
    l’ingegneria (LS – 50S) o corrispondente
    • DIPLOMA DI LAUREA (DL) in Matematica o in Modellistica matematico-fisica per l’ingegneria o
    corrispondente
    L’equipollenza o equivalenza dei predetti titoli di studio è soltanto quella prevista dal legislatore e non è
    suscettibile di interpretazione analogica. Per i titoli equipollenti o equivalenti dovranno essere indicati gli
    estremi del relativo provvedimento che ne dichiara l’equipollenza o l’equivalenza. Qualora il titolo di
    studio sia stato conseguito all’estero, dovranno essere indicati gli estremi del provvedimento attestante
    l’equipollenza al corrispondente titolo di studio italiano.
    ---
    Bando 3
    Essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:
    • Laurea Magistrale (LM) in Scienze e Tecnologie Alimentari (LM-70) (DM 270/2004) o
    corrispondente
    • Laurea Specialistica (LS) in Scienze e Tecnologie agroalimentari (LS-78) o corrispondente
    • Laurea (L) in Scienze e Tecnologie Alimentari (L-26) o corrispondente
    • Laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari (L- 20 ex DM 509/1999) o corrispondente
    • Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie Agrarie e Alimentari (Classe LM-69/70 di cui al
    DM 270/2004) o corrispondente
    • Laurea (L) in Scienze dell'Alimentazione e Gastronomia (classe L26) o corrispondente
    • Laurea Magistrale (LM) in imprenditorialità e qualità per il sistema agroalimentare o in
    laurea magistrale in agro-ingegneria (CLASSE LM69) o corrispondente
    • Laurea (L) in Scienze dell'Alimentazione e Gastronomia - Classe L26 o corrispondente
    • Laurea Magistrale in Nutraceutica o in Scienze della Nutrizione Umana - Classe LM61 o
    corrispondente
    • Laurea (L) in Biotecnologie (classe 01) conseguita secondo l’ordinamento universitario di cui
    al D.M. n. 509/99, o corrispondente
    • Laurea (L) in Biotecnologie (classe L-2) conseguita secondo l’ordinamento universitario di cui
    al D.M. n. 270/04 ovvero
    • Diploma di Laurea (DL) in Biotecnologie, conseguito secondo il vecchio ordinamento
    universitario, o corrispondente
    • Laurea Specialistica (LS) in Biotecnologie (classi 7/S, 8/S, 9/S) conseguita secondo
    l’ordinamento universitario di cui al D.M. n. 509/99, o corrispondente
    • Laurea Magistrale (LM) in Biotecnologie (classi LM-7, LM- 8, LM-9), conseguita secondo
    l’ordinamento universitario di cui al D.M. n. 270/04.
    ---
    Bando 4
    Essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:
    o Diploma di laurea (DL ex ordinamento previgente al D.M. n. 509/99) in: architettura e
    ingegneria edile-architettura
    o Laurea specialistica (LS ex D.M. n. 509/99) in:ingegneria edile-architettura (classe 4/S) o in
    Architettura del paesaggio (3/S)
    o Laurea magistrale (LM ex D.M. n. 271/04) inArchitettura e Ingegneria edile-architettura
    o Laurea magistrale (LM-4 ciclo unico) in Architettura e Ingegneria edile-architettura
    o Laureamagistrale (LM – 3) in Architettura del paesaggio
    L’equipollenza o equivalenza dei predetti titoli di studio è soltanto quella prevista dal legislatore e non è
    suscettibile di interpretazione analogica. Per i titoli equipollenti o equivalenti dovranno essere indicati gli estremi
    del relativo provvedimento che ne dichiara l’equipollenza o l’equivalenza. Qualora il titolo di studio sia stato
    conseguito all’estero, dovranno essere indicati gli estremi del provvedimento attestante l’equipollenza al
    corrispondente titolo di studio italiano.
    d) Essere in possesso abilitazione all’esercizio della professione di Architetto
    ---
    Essere in possesso dell’assenso preventivo ed incondizionato alla mobilità rilasciata dall’Azienda di appartenenza
    Dove va spedita la domanda: 
    ARPA Puglia, corso Trieste n. 27 - 70126 Bari
    PEC concorsi. arpapuglia@pec.rupar.puglia.it
    Contatta l'ente: 
    Servizio Gestione risorse umane dell'ARPA Puglia, corso Trieste n. 27 - 70126 Bari, tel. 080/5460506 - 0805460512, secondo i seguenti orari: lunedi-venerdi' dalle ore 11,00 alle ore 13,00 e martedi' e
    giovedi' dalle 15,30 alle 17,00.
    www.arpa.puglia.it
    Prove d'esame: 
    Colloquio