• Accedi • Iscriviti gratis
  • istruttore tecnico presso COMUNE DI FERENTINO

    Mobilita' volontaria per la copertura di un posto di istruttore tecnico-urbanistico, categoria C, a tempo pieno, per i lavori pubblici, manutenzione e per l'assetto del territorio.

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    10/01/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Cittadinanza: 
    Requisiti: 
    essere dipendente a tempo pieno e indeterminato presso le Pubbliche Amministrazioni di cui all'art. 1, comma 2, D.Lgs. n. 165/2001 e s.m.i., con inquadramento corrispondente alla categoria giuridica C del comparto Regioni - EE.LL. e profilo analogo a quello dei posti da ricoprire. - possesso del diploma di geometra / perito edile o equipollenti con abilitazione all'esercizio della professione; se il titolo di studio è stato conseguito all'estero il candidato deve specificare di essere in possesso della dichiarazione, rilasciata dall'Autorità competente, che tale titolo è riconosciuto equipollente al titolo di studio richiesto nel presente bando;
    ndanne penali con sentenza passata in giudicato e/o avere procedimenti penali in corso; - non aver subito l'applicazione di procedimenti disciplinari nel biennio precedente la data di scadenza dell'avviso;
    Dove va spedita la domanda: 
    a) a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento all'indirizzo: Comune di Ferentino Settore 5 – Avviso mobilità esterna P.zza Matteotti 17 – 03013 Ferentino (FR)
    b) consegnata a mano all'Ufficio Protocollo del Comune in via Valeria – Ferentino e la data di presentazione è attestata dal timbro datario quivi apposto, nei seguenti giorni e orari: dal lunedì al
    venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e nei giorni di lunedì e giovedì dalle ore 15:00 alle ore 17:00; c) trasmessa anche in via telematica all'indirizzo protocollo.ferentino@pec-cap.it,
    Contatta l'ente: 
    Per informazioni è possibile contattare l'Ufficio Personale tel 0775/248210.
    Prove d'esame: 
    Per la individuazione dei dipendenti eventualmente da assumere, si procederà alla selezione per colloquio oggetto della prova orale prevista nel vigente Regolamento sull'Ordinamento degli Uffici e dei Servizi per l'accesso al posto da coprire, finalizzato alla verifica del possesso dei requisiti attitudinali e professionali, con riferimento ai contenuti tipici del profilo oggetto della selezione, previa valutazione dei titoli con le modalità esplicitate nell'art. 6 del presente avviso. Il colloquio e la valutazione dei titoli dovranno essere operati anche qualora concerna l'unica istanza a seguito di avviso pubblico. Il colloquio verterà sulle seguenti materie: Elementi di ordinamento comunale, elementi di legislazione sui lavori pubblici, l'edilizia e l'urbanistica, tutela ambientale, norme sulla tutela delle acque e lo smaltimento dei rifiuti, elementi di scienza delle costruzioni, legislazione sul patrimonio e demanio pubblico, norme sulla prevenzione degli infortuni, nozioni di topografia ed estimo, conoscenze informatiche e di una lingua straniera (inglese e francese) a scelta del candidato. I candidati saranno convocati, mediante raccomandata a.r., almeno 15 giorni prima della data in cui dovranno sostenere il colloquio. In tal caso fa fede la data di spedizione come comprovata dal timbro postale. Prima dell'inizio della prova orale, la Commissione decide sulle modalità della prova stessa. Riguardo all'espletamento della prova orale, la Commissione Giudicatrice procede a predeterminare, immediatamente prima dell'inizio di ciascuna prova orale, una rosa di quesiti di analoga complessità da porre ai candidati per ciascuna delle materie di esame. I quesiti sono, quindi, rivolti ai candidati stessi secondo criteri predeterminati, che garantiscono l'imparzialità delle prove. I criteri e le modalità di cui al presente comma sono formalizzati nell'apposito verbale. Terminata la prova di ciascun candidato, la Commissione procede alla valutazione della stessa attribuendo un punteggio. Indi la Commissione, terminati tutti i colloqui della giornata, espone le votazioni conseguite nella sede di svolgimento degli stessi e ne fa affiggere copia all'Albo Pretorio affinché i candidati possano prenderne visione.